—————————————————-

—————————————————-

I Genesis sono stati un gruppo musicale rock britannico. Nati nel 1967, durante gli anni Settanta emersero nel vasto ambito del rock progressivo, per poi raggiungere popolarità e successo commerciale maggiori negli anni Ottanta e Novanta, grazie anche ad una produzione più vicina al pop rock. Conobbero vari cambi di formazione, con la presenza costante di Tony Banks (tastiera) e Mike Rutherford (basso e chitarra). La prima formazione stabile (1971-1975), che pubblicò quattro album in studio e uno dal vivo, comprendeva anche Phil Collins (batteria, percussioni, voce), Peter Gabriel (voce, flauto, oboe, percussioni) e Steve Hackett (chitarre). A seguito dell’uscita di Gabriel, avvenuta nel giugno 1975, Collins assunse anche il ruolo di cantante solista e frontman. Hackett lasciò il gruppo alla fine del 1977, dopo altri due album in studio. Banks, Collins e Rutherford proseguirono in tre e a partire dal 1983 diradarono produzioni discografiche e tournée, alternandole alle rispettive carriere soliste. Questa formazione fu la più prolifica (sei album in studio, due dal vivo) e coincise con l’apice del successo commerciale. In concerto, i tre si avvalsero stabilmente dei turnisti statunitensi Daryl Stuermer (chitarra e basso) e Chester Thompson (batteria e percussioni). Nel 1996 anche Collins abbandonò il gruppo; l’anno seguente i Genesis con il cantante Ray Wilson pubblicarono un solo album cui seguì un tour europeo, dopodiché si sciolsero di fatto. Collins rientrò alla fine del 2006 e il trio, senza pubblicare nuovo materiale, nel 2007 intraprese due tournée rispettivamente in Europa e Nordamerica, nuovamente con Stuermer e Thompson a supporto. Nel Regno Unito, su quindici album in studio pubblicati in totale dai Genesis, undici consecutivi tra il 1973 ed il 1997 si piazzarono fra i primi dieci posti della Official Albums Chart; di essi, cinque raggiunsero la prima posizione tra il 1980 ed il 1991. Negli Stati Uniti d’America, secondo la certificazione della RIAA, gli album del gruppo (comprese raccolte e dischi dal vivo) vendettero complessivamente circa 21,5 milioni di copie, sei album ottennero almeno un disco di platino, ed altri otto almeno un disco d’oro. Il gruppo fu introdotto alla Rock and Roll Hall of Fame nel 2010 (da Wikipedia).

—————————————————-

Guarda anche la discografia completa dei Genesis.

—————————————————-


1. Silent sun (testo e traduzione)
2. White mountain (testo e traduzione)
3. Visions of angels (testo e traduzione)
4. The musical box (testo e traduzione)
5. For absent friends (testo e traduzione)
6. The return of the Giant Hogweed (testo e traduzione)
7. Seven stones (testo e traduzione)
8. Harold the Barrel (testo e traduzione)
9. Harlequin (testo e traduzione)
10. The Fountain of Salmacis (testo e traduzione)
11. Horizons (strumentale)
12. The carpet crawlers (testo)
13. In the beginning (testo e traduzione)
14. Where the sour turns to sweet (testo)
15. Fireside song (testo)
16. The knife (testo e traduzione)
17. Firth of Fifth (testo e traduzione)

—————————————————-

Guarda anche la pagina di raccordo di Phil Collins.

—————————————————-

Guarda anche la pagina di raccordo di Peter Gabriel.

—————————————————-

Guarda anche la pagina di raccordo di Steve Hackett.

—————————————————-

InfinitiTesti è un sito amatoriale che propone traduzioni e revisioni di testi musicali da tutto il mondo. I nostri lavori sono disponibili nelle pagine Traduzioni e Discografie, o si può far riferimento anche all’Indice Generale, suddiviso in canzoni Italiane e Straniere. Per maggiori approfondimenti in merito ai nostri percorsi e alle nostre Rassegne, si può leggere la sezione dedicata agli Speciali. Per ricevere in tempo reale tutti gli ultimi post pubblicati, si possono sottoscrivere i Feed RSS di InfinitiTesti. Per collaborare in qualunque forma con la redazione, si può far riferimento alla pagina Contatti.

—————————————————-

—————————————————-

Direttore: Arturo Bandini ([email protected])
Responsabile Quality: Alessandro Menegaz ([email protected])
Segretaria di Redazione: Arianna Russo ([email protected])

—————————————————-