George Harrison – Pagina di raccordo – Testi e traduzioni

————————————————

————————————————

George Harrison (25 febbraio 1943 – 29 novembre 2001) è stato un musicista e cantautore inglese che ha raggiunto la fama internazionale come chitarrista solista dei Beatles. A volte chiamato “il Beatle tranquillo”, Harrison abbracciò la cultura indiana e contribuì ad ampliare la portata della musica popolare attraverso la sua incorporazione della strumentazione indiana e della spiritualità allineata indù nel lavoro dei Beatles (continua nella Biografia).

————————————————

Brani

1. All things must pass (testo e traduzione)
2. Any road (testo)
3. Got my mind set on you (testo e traduzione)
4. What is life (testo)
5. My sweet Lord (1970, testo e traduzione)


————————————————

Con i Beatles

1. I saw her standing there (testo e traduzione)
2. Misery (testo e traduzione)
3. Anna (Go to him) (testo e traduzione)
4. Chains (testo e traduzione)
5. Boys (testo e traduzione)
6. Ask me why (testo e traduzione)
7. Please please me (testo e traduzione)
8. Love me do (testo e traduzione)
9. P.S. I love you (testo e traduzione)
10. Baby it’s you (testo e traduzione)
11. Do you want to know a secret (testo e traduzione)
12. A taste of honey (testo e traduzione)
13. There’s a place (testo e traduzione)
14. Twist and shout (testo e traduzione)
15. A hard day’s night (testo e traduzione)
16. And I love her (testo e traduzione)
17. Eight days a week (testo e traduzione)
18. Help! (testo e traduzione)
19. Ticket to ride (testo e traduzione)
20. Yesterday (testo e traduzione)
21. Norwegian wood (This bird has flown) (testo e traduzione)
22. Michelle (testo e traduzione)
23. Girl (testo e traduzione)
24. In my life (testo e traduzione)
25. Taxman (testo e traduzione)
26. Eleanor Rigby (testo e traduzione)
27. Yellow submarine (testo e traduzione)
28. Tomorrow never knows (testo e traduzione)
29. With a little help from my friends (testo e traduzione)
30. Lucy in the sky with diamonds (testo e traduzione)
31. Getting better (testo e traduzione)
32. Fixing a hole (testo e traduzione)
33. She’s leaving home (testo e traduzione)
34. Being for the Benefit of Mr. Kite! (testo e traduzione)
35. When I’m sixty-four (testo e traduzione)
36. A day in the life (testo e traduzione)
37. The fool on the hill (testo e traduzione)
38. I am the Walrus (testo e traduzione)
39. Hello goodbye (testo e traduzione)
40. Strawberry Fields forever (testo e traduzione)
41. Penny Lane (testo e traduzione)
42. All you need is love (testo e traduzione)
43. Ob-La-Di, Ob-La-Da (testo e traduzione)
44. While my guitar gently weeps (testo e traduzione)
45. Julia (testo e traduzione)
46. Helter skelter (testo e traduzione)
47. Come together (testo e traduzione)
48. Something (testo e traduzione)
49. Octopus’s garden (testo e traduzione)
50. Here comes the sun (testo e traduzione)
51. Golden slumbers (1969, testo e traduzione)
52. Across the universe (testo e traduzione)
53. Let it be (testo e traduzione)
54. The long and winding road (testo e traduzione)
55. Get back (testo e traduzione)
56. I want to hold your hand (testo e traduzione)
57. Hello goodbye (testo e traduzione)
58. Hey Jude (testo e traduzione)
59. From me to you (testo)
60. I should have known better (testo)
61. Blackbird (testo e traduzione)
62. Carry that weight (testo e traduzione)
63. All together now (testo)
64. Here, There And Everywhere (1966, testo e traduzione)
65. Mother Nature’s Son (1968, testo e traduzione)
66. If I fell (1964, testo e traduzione)
67. Paperback Writer (1966, testo e traduzione)
68. Rain (1966, testo e traduzione)
69. The Word (1965, testo e traduzione)
70. Day Tripper (1965, testo e traduzione)
71. Lady Madonna (1968, testo e traduzione)

————————————————

Biografia

(Prosegue dall’introduzione) Sebbene la maggior parte delle canzoni della band siano state scritte da John Lennon e Paul McCartney, la maggior parte degli album dei Beatles dal 1965 in poi conteneva almeno due composizioni di Harrison. Le sue canzoni per il gruppo includono “Taxman“, “Within You Without You“, “While My Guitar Gently Weeps“, “Here Comes the Sun” e “Something“.

Le prime influenze musicali di Harrison includevano George Formby e Django Reinhardt; Carl Perkins, Chet Atkins e Chuck Berry furono influenze successive. Nel 1965, aveva iniziato a guidare i Beatles nel folk rock attraverso il suo interesse per Bob Dylan e i Byrds, e verso la musica classica indiana attraverso il suo uso di strumenti indiani, come il sitar, su numerose canzoni dei Beatles, a partire da “Norwegian Wood (This Bird Has Flown)“. Dopo aver iniziato l’abbraccio della band alla Meditazione Trascendentale nel 1967, successivamente sviluppò un’associazione con il movimento Hare Krishna. Dopo lo scioglimento della band nel 1970, Harrison pubblicò il triplo album All Things Must Pass, un lavoro acclamato dalla critica che produsse il suo singolo di maggior successo, “My Sweet Lord“, e introdusse il suo suono distintivo come artista solista, la chitarra slide. Ha anche organizzato il Concerto per il Bangladesh del 1971 con il musicista indiano Ravi Shankar, un precursore dei successivi concerti di beneficenza come il Live Aid. Nel suo ruolo di produttore musicale e cinematografico, Harrison ha prodotto lavori firmati per l’etichetta discografica Apple dei Beatles prima di fondare la Dark Horse Records nel 1974 e co-fondare HandMade Films nel 1978 per produrre inizialmente l’audace e acclamata commedia della troupe Monty Python, The Life of Brian.

Harrison pubblicò diversi singoli e album più venduti come solista. Nel 1988, ha co-fondato il supergruppo di platino Traveling Wilburys. Un prolifico artista discografico, è stato presentato come chitarrista ospite in brani dei Badfinger, Ronnie Wood e Billy Preston, e ha collaborato a canzoni e musica con Bob Dylan, Eric Clapton, Ringo Starr e Tom Petty, tra gli altri. La rivista Rolling Stone lo classificò al numero 11 nella loro lista dei “100 migliori chitarristi di tutti i tempi”. È stato inserito due volte nella Rock and Roll Hall of Fame – come membro dei Beatles nel 1988 e postumo per la sua carriera solista nel 2004.

Il primo matrimonio di Harrison, con la modella Pattie Boyd nel 1966, si concluse con il divorzio nel 1977. L’anno seguente sposò Olivia Arias, dalla quale ebbe un figlio, Dhani. Harrison morì di cancro ai polmoni nel 2001 all’età di 58 anni, due anni dopo essere sopravvissuto a un attacco con un coltello da parte di un intruso nella sua casa di Friar Park. I suoi resti furono cremati e le ceneri furono sparse secondo la tradizione indù in una cerimonia privata nei fiumi Gange e Yamuna in India. Ha lasciato una proprietà di quasi 100 milioni di sterline (da Wikipedia).

————————————————

InfinitiTesti.com

Contatti
Artisti italiani
Artisti stranieri
Traduzioni
Discografie scelte
Rassegne e speciali

————————————————

InfinitiTesti è un sito amatoriale che propone traduzioni e revisioni di testi musicali da tutto il mondo. I nostri lavori sono disponibili nelle pagine Traduzioni e Discografie, o si può far riferimento anche all’Indice Generale, suddiviso in canzoni Italiane e Straniere. Per maggiori approfondimenti in merito ai nostri percorsi e alle nostre Rassegne, si può leggere la sezione dedicata agli Speciali. Per ricevere in tempo reale tutti gli ultimi post pubblicati, si possono sottoscrivere i Feed RSS di InfinitiTesti. Per collaborare in qualunque forma con la redazione, si può far riferimento alla pagina Contatti.

————————————————

————————————————

Direttore: Arturo Bandini (direttore@infinititesti.com)
Responsabile Quality: Alessandro Menegaz (quality@infinititesti.com)
Segretaria di Redazione: Arianna Russo (segreteria@infinititesti.com)

————————————————

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *