Jimi Hendrix – Pagina di raccordo – Testi e traduzioni

————————————————

————————————————

James Marshall “Jimi” Hendrix (nato Johnny Allen Hendrix; 27 novembre 1942 – 18 settembre 1970) è stato un chitarrista, cantante e compositore statunitense. Sebbene la sua carriera mainstream sia durata solo quattro anni, è ampiamente considerato come uno dei chitarristi elettrici più influenti nella storia della musica popolare e uno dei musicisti più celebri del 20° secolo. La Rock and Roll Hall of Fame lo descrive come “probabilmente il più grande strumentista nella storia della musica rock” (continua nella Biografia).

————————————————

Brani

1. The wind cries Mary (testo e traduzione)


————————————————

Canzoni che omaggiano o citano Jimi Hendrix

1. A HouseEndless art (1990, testo)

————————————————

Biografia

(Prosegue dall’introduzione) Nato a Seattle, Washington, Hendrix ha iniziato a suonare la chitarra all’età di 15 anni. Nel 1961, si arruolò nell’esercito degli Stati Uniti, ma fu congedato l’anno successivo. Poco dopo, si trasferì a Clarksville e poi a Nashville, Tennessee, e iniziò a suonare nel circuito chitlin’, guadagnandosi un posto nella band di supporto degli Isley Brothers e successivamente con Little Richard, con il quale continuò a lavorare fino alla metà del 1965. Ha poi suonato con Curtis Knight and the Squires prima di trasferirsi in Inghilterra alla fine del 1966 dopo che il bassista Chas Chandler degli Animals divenne il suo manager. Nel giro di pochi mesi, Hendrix aveva guadagnato tre successi nella top ten del Regno Unito con la Jimi Hendrix Experience: “Hey Joe“, “Purple Haze” e “The Wind Cries Mary“. Ha raggiunto la fama negli Stati Uniti dopo la sua esibizione al Monterey Pop Festival nel 1967, e nel 1968 il suo terzo e ultimo album in studio, Electric Ladyland, ha raggiunto la prima posizione negli Stati Uniti. Il doppio LP è stato l’album di maggior successo commerciale di Hendrix e il suo primo e unico album numero uno. Divenuto l’artista più pagato al mondo, è stato headliner del Festival di Woodstock nel 1969 e del Festival dell’Isola di Wight nel 1970 prima della sua morte accidentale a Londra per asfissia legata ai barbiturici il 18 settembre 1970.
Hendrix è stato ispirato dal rock and roll americano e dal blues elettrico. Preferiva gli amplificatori overdriven con volume e guadagno elevati, ed è stato determinante nel rendere popolari i suoni precedentemente indesiderabili causati dal feedback dell’amplificatore per chitarra. È stato anche uno dei primi chitarristi a fare ampio uso di unità di effetti che alterano il tono nel rock mainstream, come la distorsione fuzz, Octavia, wah-wah e Uni-Vibe. Fu il primo musicista ad usare effetti di fasatura stereofonica nelle registrazioni. Holly George-Warren di Rolling Stone ha commentato: “Hendrix ha aperto la strada all’uso dello strumento come fonte sonora elettronica. I musicisti prima di lui avevano sperimentato feedback e distorsioni, ma Hendrix ha trasformato quegli effetti e altri in un vocabolario controllato e fluido tanto personale quanto il blues con cui ha iniziato.
Hendrix ha ricevuto numerosi premi musicali durante la sua vita e postumi. Nel 1967, i lettori di Melody Maker lo votarono musicista pop dell’anno e nel 1968, Billboard lo nominò artista dell’anno e Rolling Stone lo dichiarò performer dell’anno. Disc and Music Echo lo ha onorato con il World Top Musician del 1969 e nel 1970, Guitar Player lo ha nominato chitarrista rock dell’anno. La Jimi Hendrix Experience è stata inserita nella Rock and Roll Hall of Fame nel 1992 e nella UK Music Hall of Fame nel 2005. Rolling Stone ha classificato i tre album in studio della band, Are You Experienced, Axis: Bold as Love ed Electric Ladyland, tra i 100 migliori album di tutti i tempi, e hanno classificato Hendrix come il più grande chitarrista e il sesto più grande artista di tutti i tempi (da Wikipedia).

————————————————

InfinitiTesti.com

Contatti
Artisti italiani
Artisti stranieri
Traduzioni
Discografie scelte
Rassegne e speciali

————————————————

InfinitiTesti è un sito amatoriale che propone traduzioni e revisioni di testi musicali da tutto il mondo. I nostri lavori sono disponibili nelle pagine Traduzioni e Discografie, o si può far riferimento anche all’Indice Generale, suddiviso in canzoni Italiane e Straniere. Per maggiori approfondimenti in merito ai nostri percorsi e alle nostre Rassegne, si può leggere la sezione dedicata agli Speciali. Per ricevere in tempo reale tutti gli ultimi post pubblicati, si possono sottoscrivere i Feed RSS di InfinitiTesti. Per collaborare in qualunque forma con la redazione, si può far riferimento alla pagina Contatti.

————————————————

————————————————

Direttore: Arturo Bandini (direttore@infinititesti.com)
Responsabile Quality: Alessandro Menegaz (quality@infinititesti.com)
Segretaria di Redazione: Arianna Russo (segreteria@infinititesti.com)

————————————————

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.