The Who – Pagina di raccordo – Testi e traduzioni

————————————————

————————————————

The Who sono un gruppo rock inglese formatosi a Londra nel 1964. La loro formazione classica era composta dal cantante Roger Daltrey, dal chitarrista e cantante Pete Townshend, dal bassista e cantante John Entwistle e dal batterista Keith Moon. Sono considerati una delle rock band più influenti del 20° secolo e hanno venduto oltre 100 milioni di dischi in tutto il mondo (continua nella Biografia).

————————————————

Brani

1. Behind blue eyes (testo e traduzione)
2. Won’t get fooled again (1971, testo e traduzione)
3. Baba O’Riley (testo e traduzione)


————————————————

Biografia

(Prosegue dall’introduzione) I loro contributi alla musica rock includono lo sviluppo del Marshall Stack, grandi sistemi PA, l’uso del sintetizzatore, gli stili musicali influenti di Entwistle e Moon, il feedback di Townshend e la tecnica della chitarra power chord e lo sviluppo dell’opera rock. Sono citati come un’influenza da molte band hard rock, punk rock, power pop e mod, e le loro canzoni sono ancora regolarmente suonate. Gli Who sono stati inseriti nella Rock and Roll Hall of Fame nel 1990.
Gli Who si sono sviluppati da un gruppo precedente, i Detours, e si sono affermati come parte dei movimenti pop art e mod, con arte autodistruttiva distruggendo chitarre e batteria sul palco. Il loro primo singolo come The Who, “I Can’t Explain” (1965), raggiunse la top ten del Regno Unito, e fu seguito da una serie di singoli di successo tra cui “My Generation” (1965), “Substitute” (1966) e “Happy Jack” (1966). Nel 1967, si esibirono al Monterey Pop Festival e pubblicarono “I Can See for Miles“, il loro unico singolo nella top ten degli Stati Uniti. Il concept album Tommy del gruppo del 1969 includeva il singolo “Pinball Wizard” e fu un successo di critica e commerciale.
Altre apparizioni al festival a Woodstock e all’Isola di Wight, insieme all’album Live at Leeds (1970), stabilirono la loro reputazione come un rispettato gruppo rock. Il successo mise sotto pressione il cantautore Townshend, e il seguito di Tommy, Lifehouse, fu abbandonato. Le canzoni del progetto compongono Who’s Next (1971), tra cui i successi “Won’t Get Fooled Again“, “Baba O’Riley” e “Behind Blue Eyes“. Il gruppo pubblicò un altro concept album, Quadrophenia (1973), come celebrazione delle loro radici mod, e supervisionò l’adattamento cinematografico di Tommy (1975). Continuarono a fare tournée davanti a un vasto pubblico prima di ritirarsi dalle esibizioni dal vivo alla fine del 1976. L’uscita di Who Are You (1978) fu oscurata dalla morte di Moon poco dopo.
Kenney Jones sostituì Moon e il gruppo riprese il tour, e pubblicò un adattamento cinematografico di Quadrophenia e il documentario retrospettivo The Kids Are Alright. Dopo che Townshend si stancò del gruppo, si sciolsero nel 1983. Gli Who occasionalmente si riformarono per apparizioni dal vivo come Live Aid nel 1985, un tour per il 25º anniversario nel 1989 e un tour di Quadrophenia nel 1996-1997. Una riunione completa iniziò nel 1999, con il batterista Zak Starkey. Dopo la morte di Entwistle nel 2002, i piani per un nuovo album furono ritardati fino al 2006, con Endless Wire. Dalla morte di Entwistle, gli Who hanno continuato ad esibirsi e andare in tour, più comunemente con Starkey alla batteria, Pino Palladino al basso e il fratello di Pete, Simon Townshend, alla seconda chitarra e cori. Nel 2019, il gruppo ha pubblicato l’album Who e ha fatto un tour con un’orchestra sinfonica (da Wikipedia).

————————————————

InfinitiTesti.com

Contatti
Artisti italiani
Artisti stranieri
Traduzioni
Discografie scelte
Rassegne e speciali

————————————————

InfinitiTesti è un sito amatoriale che propone traduzioni e revisioni di testi musicali da tutto il mondo. I nostri lavori sono disponibili nelle pagine Traduzioni e Discografie, o si può far riferimento anche all’Indice Generale, suddiviso in canzoni Italiane e Straniere. Per maggiori approfondimenti in merito ai nostri percorsi e alle nostre Rassegne, si può leggere la sezione dedicata agli Speciali. Per ricevere in tempo reale tutti gli ultimi post pubblicati, si possono sottoscrivere i Feed RSS di InfinitiTesti. Per collaborare in qualunque forma con la redazione, si può far riferimento alla pagina Contatti.

————————————————

————————————————

Direttore: Arturo Bandini (direttore@infinititesti.com)
Responsabile Quality: Alessandro Menegaz (quality@infinititesti.com)
Segretaria di Redazione: Arianna Russo (segreteria@infinititesti.com)

————————————————

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.