“You cut me down a tree
and brought it back to me
and that’s what made me see
where I was going wrong

You put me on a shelf
and kept me for yourself
I can only blame myself
you can only blame me

And I could write a song
a hundred miles long
well, that’s where I belong
and you belong with me

And I could write it down
or spread it all around
get lost and then get found
or swallowed in the sea

You put me on a line
and hung me out to dry
and darling that’s when I
decided to go to see you

You cut me down to size
and opened up my eyes
made me realize
what I could not see

And I could write a book
the one they’ll say that shook
the world, and then it took
it took it back from me

And I could write it down
or spread it all around
get lost and then get found
and you’ll come back to me
not swallowed in the sea

And I could write a song
a hundred miles long
well, that’s where I belong
and you belong with me

The streets you’re walking on
a thousand houses long
well, that’s where I belong
and you belong with me

Oh what good is it to live
with nothing left to give
forget but not forgive
not loving all you see

Oh the streets you’re walking on
a thousand houses long
well that’s where I belong
and you belong with me
not swallowed in the sea

You belong with me
not swallowed in the sea
yeah, you belong with me
not swallowed in the sea”.

—————————————————-

Traduzione.

“Hai tagliato un albero
e me lo hai portato
ed ecco cosa mi ha fatto capire
dove stavo sbagliando

Mi hai messo su uno scaffale
e mi hai tenuto per te
posso rimproverare solo me stesso
puoi rimproverare solo me

E potrei scrivere una canzone
lunga cento miglia
beh, questo è il posto cui appartengo
e tu appartieni a me

E potrei scriverla
o diffonderla ovunque
perdermi e poi ritrovarmi
o venire inghiottito nel mare

Mi hai messo su un filo
e lasciato fuori ad asciugare
e cara, ecco
quando ho deciso di vederti

Mi hai ridimensionato
e mi hai aperto gli occhi
mi hai fatto rendere conto
di quello che non potevo vedere

E potrei scrivere un libro
l’unico, dicono, che avrebbe sconvolto
il mondo e dopo tornerebbe
tornerebbe indietro da me

E potrei scriverlo o diffonderlo ovunque
perdermi e poi ritrovarmi
e tu tornerai da me
e non sarai inghiottita dal mare

E potrei scrivere una canzone
lunga cento miglia
beh, questo è il posto cui appartengo
e tu appartieni a me

Le strade su cui stai camminando
lunghe mille case
beh, questo è il posto cui appartengo
e tu appartieni a me

Ah, che bello vivere
quando non ti è rimasto niente da dare
dimenticare ma non perdonare
non amare tutto ciò che vedi

Le strade su cui stai camminando
lunghe mille case
beh, questo è il posto cui appartengo
e tu appartieni a me
e non sarai inghiottita dal mare
tu appartieni a me
e non sarai inghiottita dal mare”.

—————————————————-

Coldplay, Swallowed in the sea – 3:55
Album: X&Y (2005)

Per altri testi, traduzioni e commenti, guarda la discografia completa dei Coldplay.

Per segnalare errori su testi o traduzioni, o semplicemente per suggerimenti, richieste d’aiuto e qualunque altra curiosità, potete scriverci all’indirizzo [email protected].

—————————————————-

InfinitiTesti è un sito amatoriale che propone traduzioni e revisioni di testi musicali da tutto il mondo. I nostri lavori sono disponibili nelle pagine Traduzioni e Discografie, o si può far riferimento anche all’Indice Generale, suddiviso in canzoni Italiane e Straniere. Per maggiori approfondimenti in merito ai nostri percorsi e alle nostre Rassegne, si può leggere la sezione dedicata agli Speciali. Per ricevere in tempo reale tutti gli ultimi post pubblicati, si possono sottoscrivere i Feed RSS di InfinitiTesti. Per collaborare in qualunque forma con la redazione, si può far riferimento alla pagina Contatti.

—————————————————-

—————————————————-

Brano proposto da: Elisa e Francesco Komd
Direttore: Arturo Bandini ([email protected])
Responsabile Quality: Alessandro Menegaz ([email protected])

—————————————————-