—————————————————-

“You who are on the road
must have a code that you can live by
and so become yourself
because the past is just a good-bye
teach your children well
their father’s hell did slowly go by
and feed them on your dreams
the one they picks, the one you’ll know by
don’t you ever ask them why
if they told you, you will cry
so just look at them and sigh
and know they love you.

And you, of tender years
can’t know the fears that your elders grew by
and so please help them with your youth
they seek the truth before they can die.

Teach your parents well
their children’s hell will slowly go by
and feed them on your dreams
the one they picks, the one you’ll know by.

Don’t you ever ask them why
if they told you, you will cry
so just look at them and sigh
and know they love you”.

—————————————————-


Traduzione.

“Tu che sei sulla strada
devi avere un codice
che regoli la tua vita
e, così, diventa te stesso
perché il passato non è che un addio
insegna bene ai tuoi figli
l’inferno dei loro padri
è svanito lentamente
e nutrili dei tuoi sogni
l’unica cosa da raccogliere
l’unica cosa da apprendere
non chieder neanche loro perché
Piangeresti se te lo dicessero
e allora guardali e basta, e sospira
e sappi che loro ti amano.

E tu, di tenera età
non puoi sapere delle paure
in cui sono cresciuti i tuoi genitori
e allora, ti prego
aiutali con la tua giovinezza
loro cercano la verità prima di morire.

Insegna bene ai tuoi genitori
l’inferno dei loro figli
svanirà lentamente
e nutrili dei tuoi sogni
l’unica cosa da raccogliere
l’unica cosa da apprendere.

Non chieder neanche loro perché
piangeresti se te lo dicessero
E allora guardali e basta, e sospira
e sappi che loro ti amano”.

(Traduzione a cura di Riccardo Venturi, pubblicata sul sito Canzoni contro la guerra)

—————————————————-

Crosby, Stills, Nash & Young, Teach your children – 2:53
(Graham Nash)
Album: Déjà Vu (1970)

Brano inserito nella colonna sonora del film Come sposare la compagna di banco e farla in barba alla maestra (1971, tit. orig. Melody), diretto da Waris Hussein, con Mark Lester e Tracy Hyde.

Brano inserito nella rassegna Colonne Sonore di InfinitiTesti.

Per altri testi, traduzioni e commenti, guarda la discografia completa dei Crosby, Stills, Nash & Young.

Per segnalare errori su testi o traduzioni, o semplicemente per suggerimenti, richieste d’aiuto e qualunque altra curiosità, potete scriverci all’indirizzo [email protected].

—————————————————-

Citazioni.

“Una canzone che voleva insegnare la comprensione tra chi aveva passato l’inferno della II guerra mondiale (l’inferno dei padri) e chi stava passando l’inferno della guerra nel Vietnam (l’inferno dei figli). Ma, disgraziatamente, malgrado la bellissima e celebre canzone di Graham Nash, sono sempre le generazioni dei padri che mandano all’inferno quella dei figli. E la storia si ripete…”.

(Riccardo Venturi, dal sito Canzoni contro la guerra)

—————————————————-

InfinitiTesti è un sito amatoriale che propone traduzioni e revisioni di testi musicali da tutto il mondo. I nostri lavori sono disponibili nelle pagine Traduzioni e Discografie, o si può far riferimento anche all’Indice Generale, suddiviso in canzoni Italiane e Straniere. Per maggiori approfondimenti in merito ai nostri percorsi e alle nostre Rassegne, si può leggere la sezione dedicata agli Speciali. Per ricevere in tempo reale tutti gli ultimi post pubblicati, si possono sottoscrivere i Feed RSS di InfinitiTesti. Per collaborare in qualunque forma con la redazione, si può far riferimento alla pagina Contatti.

—————————————————-

—————————————————-

Brano proposto da: Arturo Bandini
Direttore: Arturo Bandini ([email protected])
Responsabile Quality: Alessandro Menegaz ([email protected])
Segretaria di Redazione: Arianna Russo ([email protected])

—————————————————-