“Tu che dormivi piano
quasi non ti sentivo
ed allungavo la mano
tra le lenzuola il tuo viso

Io respiravo piano
in quel silenzio calmo
il giorno entrava dal vetro
più che indeciso sorpreso

Illuminava scontroso il tuo viso
geloso o forse stupito
ma poi i tuoi occhi si schiusero appena
– da quanto tempo sei sveglio? –

Io sono qui da sempre anima mia
tu sei… beh
vidi un sorriso bagnarsi di pianto
– dimmi soltanto il tuo nome –

Le anime calde si fusero insieme
sospese in mezzo alla stanza
mentre il soffitto sembrava cadere
stringevo in pugno la vita.

– Guarda che puoi restare qui
qui, fino a quando vuoi –
lei non rispose uscì dal letto e poi
potrei giurarlo, volò via”.


—————————————————-

Vasco Rossi, Tu che dormivi piano (volò via) – 4.35
(Vasco Rossi)
Album: …Ma cosa vuoi che sia una canzone… (1978)

Per altri testi, approfondimenti e commenti, guarda la discografia completa di Vasco Rossi.

Per segnalare errori su testi o traduzioni, o semplicemente per suggerimenti, richieste d’aiuto e qualunque altra curiosità, potete scriverci all’indirizzo [email protected].

—————————————————-

InfinitiTesti è un sito amatoriale che propone traduzioni e revisioni di testi musicali da tutto il mondo. I nostri lavori sono disponibili nelle pagine Traduzioni e Discografie, o si può far riferimento anche all’Indice Generale, suddiviso in canzoni Italiane e Straniere. Per maggiori approfondimenti in merito ai nostri percorsi e alle nostre Rassegne, si può leggere la sezione dedicata agli Speciali. Per ricevere in tempo reale tutti gli ultimi post pubblicati, si possono sottoscrivere i Feed RSS di InfinitiTesti. Per collaborare in qualunque forma con la redazione, si può far riferimento alla pagina Contatti.

—————————————————-

—————————————————-

Brano proposto da: Arturo Bandini
Direttore: Arturo Bandini ([email protected])
Responsabile Quality: Alessandro Menegaz ([email protected])
Segretaria di Redazione: Arianna Russo ([email protected])

—————————————————-