Pink Floyd – Hey you (testo e traduzione)

————————————————

“Hey you! Out there in the cold
getting lonely, getting old
can you feel me?
Hey you! Standing in the aisles
with itchy feet and fading smiles
can you feel me?
Hey you! Don’t help them to bury the light
don’t give in without a fight

Hey you! Out there on your own
sitting naked by the phone
would you touch me?
Hey you! With your ear against the wall
waiting for someone to call on
would you touch me?
Hey you! Would you help me to carry the stone?
open your heart, I’m coming home

But it was only a fantasy
The wall was too high, as you can see
no matter how he tried, he could not break free
and the worms ate into his brain

Hey you! Out there on the road
always doing what you’re told
can you help me?
Hey you! Out there beyond the wall
breaking bottles in the hall
can you help me?
Hey you! Don’t tell there’s no more hope at all
together we stand, divided we fall”.

————————————————


Traduzione.

“Ehi tu, lì fuori al freddo
che diventi solitario e vecchio
puoi sentirmi?
Ehi tu! Che stai in piedi nei corridoi
con i piedi che prudono e sorrisi che scompaiono
puoi sentirmi?
Ehi tu, non aiutarli a seppellire la luce
non mollare senza combattere

Ehi tu, lì fuori da solo
seduto nudo al telefono
mi toccheresti?
Ehi tu, con l’orecchio contro il muro
che aspetti che qualcuno chiami
mi toccheresti?
Ehi tu, mi aiuteresti a trasportare la pietra?
Apri il tuo cuore, sto venendo a casa.

Ma era solo una fantasia
il muro era troppo alto, come puoi vedere
per quanto ci abbia provato, non ha potuto liberarsi
e i vermi hanno scavato nel suo cervello

Ehi tu, lì sulla strada
che fai sempre quel che ti viene detto
mi puoi aiutare?
Ehi tu, lì fuori dietro al muro
che rompi bottiglie nel salone
mi puoi aiutare?
Ehi tu! Non dire che non c’è più speranza
insieme restiamo in piedi, divisi cadiamo”.

(Traduzione a cura di Francesco Komd)

————————————————

Pink Floyd, Hey you – 4:41
(Roger Waters) – Voci di David Gilmour e Roger Waters
Album: The Wall (1979)

Per altri testi, traduzioni e commenti, guarda la discografia completa dei Pink Floyd.

Per segnalare errori su testi o traduzioni, o semplicemente per suggerimenti, richieste d’aiuto e qualunque altra curiosità, potete scriverci all’indirizzo quality@infinititesti.com.

————————————————

InfinitiTesti è un sito amatoriale che propone traduzioni e revisioni di testi musicali da tutto il mondo. I nostri lavori sono disponibili nelle pagine Traduzioni e Discografie, o si può far riferimento anche all’Indice Generale, suddiviso in canzoni Italiane e Straniere. Per maggiori approfondimenti in merito ai nostri percorsi e alle nostre Rassegne, si può leggere la sezione dedicata agli Speciali. Per ricevere in tempo reale tutti gli ultimi post pubblicati, si possono sottoscrivere i Feed RSS di InfinitiTesti. Per collaborare in qualunque forma con la redazione, si può far riferimento alla pagina Contatti.

————————————————

————————————————

Brano proposto da: Arturo Bandini
Direttore: Arturo Bandini (direttore@infinititesti.com)
Responsabile Quality: Arturo Bandini (ad interim) (quality@infinititesti.com)
Segretaria di Redazione: Arianna Russo (segreteria@infinititesti.com)

————————————————

Unisciti alla discussione

2 commenti

  1. una disperata invocazione di aiuto, come al solito inutile… la chitarra è rimasta epica… come pure tutto il pezzo

  2. primo brano del secondo disco di The Wall, ascoltato milioni di volte e con la voglia di ascoltarlo ancora……. per sempre

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *