“Now the words had all been spoken
and somehow the feeling still wasn’t right
and still we continued on through the night
tracing our steps from the beginning
until they vanished into the air
trying to understand
how our lives has lead us there

Looking hard into your eyes
there was nobody I’d ever known
such an empty surprise to feel so alone

Now for me some words come easy
but I know that they don’t mean that much
compared with the things
that are said when lovers touch

You never knew what I loved in you
I don’t know what you loved in me
maybe the picture of somebody
you were hoping I might be

Awake again I can’t pretend
and I know I’m alone and close to the end
of the feeling we’ve known

How long have I been sleeping
how long have I been drifting
alone through the night
how long have I’ve dreaming
I could make it right
if I closed my eyes
and tried with all my might
to be the one you need


Awake again I can’t pretend
and I know I’m alone and close to the end
of the feeling we’ve known

How long I’ve been sleeping
how long have I been drifting
alone through the night
how long have I been running
for that morning flight
through the whispered promises
and the changing light
in the bed where we both lie
late for the sky”.

—————————————————-

Traduzione.

“Adesso le parole sono state dette tutte
e per un motivo o per l’altro
la sensazione non era ancora quella giusta
eppure abbiamo continuato per tutta la notte
ripercorrendo i passi fatti fin dal principio
fino a quando sono svaniti nell’aria
cercando di capire
come le nostre vite ci hanno condotto lì

Guardandoti dritto negli occhi
non ci vedevo nessuna faccia conosciuta
che vuota sorpresa sentirsi da soli

Adesso certe parole mi escono facili
ma so che non significano poi tanto
se penso alle cose che si dicono
quando due amanti si toccano

Non hai mai saputo cosa ho amato in te
non so cosa hai amato in me
forse il ritratto di qualcuno
che tu speravi io fossi

Di nuovo sveglio, non posso fingere
e so che sono solo e vicino alla fine
dei sentimenti che conoscevamo

Ma quanto ho dormito?
Ma per quanto tempo mi sono trascinato
da solo nella notte?
Ma per quanto ho continuato
a sognare che ce l’avrei fatta
da solo, ad occhi chiusi
sforzandomi, con tutto me stesso
di essere quello di cui avevi bisogno?

Sveglia, non posso più fingere
e so che sono solo e vicino alla fine
di quel sentimento che conoscevamo

Ma quanto ho dormito?
Ma per quanto tempo mi sono trascinato
da solo nella notte?
Ma per quanto tempo ho corso
dietro a quel volo di mattina
attraverso le promesse sussurrate
e nel mutare della luce
in quel letto dove stavamo noi due
in ritardo per il cielo?”.

—————————————————-

Jackson Browne, Late for the sky – 5:36
Album: Late for the sky (1974)

Per segnalare errori su testi o traduzioni, o semplicemente per suggerimenti, richieste d’aiuto e qualunque altra curiosità, potete scriverci all’indirizzo [email protected].

—————————————————-

InfinitiTesti è un sito amatoriale che propone traduzioni e revisioni di testi musicali da tutto il mondo. I nostri lavori sono disponibili nelle pagine Traduzioni e Discografie, o si può far riferimento anche all’Indice Generale, suddiviso in canzoni Italiane e Straniere. Per maggiori approfondimenti in merito ai nostri percorsi e alle nostre Rassegne, si può leggere la sezione dedicata agli Speciali. Per ricevere in tempo reale tutti gli ultimi post pubblicati, si possono sottoscrivere i Feed RSS di InfinitiTesti. Per collaborare in qualunque forma con la redazione, si può far riferimento alla pagina Contatti.

—————————————————-

—————————————————-

Brano proposto da: Arturo Bandini
Direttore: Arturo Bandini ([email protected])
Responsabile Quality: Alessandro Menegaz ([email protected])
Segretaria di Redazione: Arianna Russo ([email protected])

—————————————————-