Alessandro Mannarino – Tevere Grand Hotel (testo)

————————————————

“Comprano oro e rubano amor
comprano oro e rubano amor
all’ora della sera
chi al campo chi in galera
l’ombra nera un nodo in gola
regina della kampina
quanto costa la rapina
l’amor cade selvaggio
tra le cosce del mondo
vaga vagabondo

Venga l’amor o la rovina
che nel vento va
sogna sogna per me
o signorina
ballano i re al Tevere Grand Hotel

Comprano oro e rubano amor
comprano oro e rubano amor
all’ora della sera
chi al campo chi in galera
l’ombra nera un nodo in gola
regina della kampina
quanto è lunga Casilina
andar persi nel vento
fra le fiamme del mondo
spinti verso il fondo

Venga l’amor o la rovina
che nel vento va
sogna sogna per me
o signorina
ballano i re al Tevere Grand Hotel”.

————————————————


Alessandro Mannarino, Tevere Grand Hotel – 3:15
Album: Bar della rabbia (2009)

Brano inserito nella rassegna I luoghi del cuore di InfinitiTesti.

Per altri testi, approfondimenti e commenti, guarda la discografia completa di Alessandro Mannarino.

Per segnalare errori su testi o traduzioni, o semplicemente per suggerimenti, richieste d’aiuto e qualunque altra curiosità, potete scriverci all’indirizzo quality@infinititesti.com.

————————————————

InfinitiTesti è un sito amatoriale che propone traduzioni e revisioni di testi musicali da tutto il mondo. I nostri lavori sono disponibili nelle pagine Traduzioni e Discografie, o si può far riferimento anche all’Indice Generale, suddiviso in canzoni Italiane e Straniere. Per maggiori approfondimenti in merito ai nostri percorsi e alle nostre Rassegne, si può leggere la sezione dedicata agli Speciali. Per ricevere in tempo reale tutti gli ultimi post pubblicati, si possono sottoscrivere i Feed RSS di InfinitiTesti. Per collaborare in qualunque forma con la redazione, si può far riferimento alla pagina Contatti.

————————————————

————————————————

Brano proposto da: Arturo Bandini
Direttore: Arturo Bandini (direttore@infinititesti.com)
Responsabile Quality: Alessandro Menegaz (quality@infinititesti.com)
Segretaria di Redazione: Arianna Russo (segreteria@infinititesti.com)

————————————————

Unisciti alla discussione

3 commenti

  1. Mannarino ha una sensibilità non comune e questa canzone ne è la dimostrazione, e di questi tempi non è facile cantare i Rom e la loro vita. Ci vuole tanto, tanto coraggio.

  2. cantare gli zingari di questi tempi è complicato, un po’ perché si può essere contestati politicamente dalle solite frange destrorse che cavalcano il populismo esasperato ed esasperante che vuole i rom nemici di tutti, un po’ perché qualunque cosa si dica o si faccia corre il rischio di cadere in pura retorica… Mannarino ha almeno l’ottimo pregio di non prendere una posizione né in un senso né nell’altro

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *