—————————————————-

“It’s getting to the point
where I’m no fun anymore
I am sorry
sometimes it hurts so badly
I must cry out loud
I am lonely
I am yours, you are mine
you are what you are
and you make it hard.

Remember what we’ve said and done and felt
about each other
oh babe, have mercy
don’t let the past remind us
of what we are not now
I am not dreaming
I am yours, you are mine
you are what you are
you make it hard.

Tearing yourself away from me now
you are free and I am crying
this does not mean I don’t love you
I do, that’s forever,
yes and for always
I am yours, you are mine
you are what you are
you make it hard.

Something inside is telling me that
I’ve got your secret
are you still listening?
Fear is the lock
and laughter the key to your heart
and I love you
I am yours, you are mine
you are what you are
you make it hard
and you make it hard.

Friday evening, Sunday in the afternoon
what have you got to lose?
Tuesday morning, please be gone I’m tired of you
What have you got to lose?
Can I tell it like it is?
(Help me I’m suffering)
Listen to me baby
it’s my heart that’s a suffering
(Help me I’m dying)
it’s a dying, that’s what I have to lose
I’ve got an answer
I’m going to fly away
what have I got to lose?
Will you come see me Thursdays and Saturdays?
What have you got to lose?


Chestnut brown canary
Ruby throated sparrow
sing the song don’t be long
thrill me to the marrow.

Voices of the angels, ring around the moonlight
asking me, said she’s so free
how can you catch the sparrow?

Lacy, lilting, lyric, losing love, lamenting
change my life, make it right
be my lady.

¡Que linda! Me recuerdo a Cuba
la reina de la Mar Caribe
quiero sólo visitarla allí
y que triste que no puedo vaya!
o Va! O Va! “.

—————————————————-

Traduzione.

“Si sta arrivando al punto
in cui non mi diverto più
mi dispiace
a volte fa talmente male
che devo gridare ad alta voce
sono solo
sono tuo, tu sei mia
tu sei quello che sei
e lo rendi difficile

Ricorda quello che abbiamo
detto, e fatto e provato
l’uno per l’altro
oh piccola, abbi pietà
non lasciare che il passato
ci faccia ricordare quello che ora non siamo
non sto sognando
sono tuo, tu sei mia
tu sei quello che sei
e lo rendi difficile

Adesso ti stai allontanando da me a malincuore
sei libera e io sto piangendo
questo non significa che io non ti ami
perché ti amo, quello è per sempre
sono tuo, tu sei mia
tu sei quello che sei
e lo rendi difficile

Qualcosa dentro di me mi sta dicendo
che ho capito il tuo segreto
stai ancora ascoltando?
La paura è la serratura
e il sorriso è la chiave del tuo cuore
e ti amo.

Sono tuo, tu sei mia
tu sei quello che sei
e lo rendi difficile
e lo rendi difficile

Venerdì sera, domenica pomeriggio
cosa hai da perdere?
Martedì mattina, prego che te ne sia andata
sono stanco di te
Posso dirlo per come sta?
(Aiutami, sto soffrendo)
Ascoltami piccola, sto morendo
è il mio cuore che è una sofferenza, una morte
questo è quello che ho da perdere
ho una domanda
sto per volare via
cosa ho da perdere?
Verrai a trovarmi nei giovedì e nei sabati?
Cosa hai da perdere?

Canarino marrone da castagna
passero dalla gola di rubino
canta una canzone, non essere lunga
eccitami fino al midollo

Voci angeliche circondano il chiaro di luno
mi stanno chiedendo, dicendo
che lei è così libera
come puoi prendere il passero?

Leggera signora in pizzo, perdendo lamenti amorosi
cambia la mia vita, sistemala
sii la mia signora.

Che bella! Mi ricordo di Cuba
la regina dei Caraibi
voglio solo visitarla lì
e com’è triste che non ci possa andare
oh vai, vai vai…”.

(Traduzione a cura di Francesco Komd)

—————————————————-

Crosby, Stills & Nash, Suite: Judy blue eyes – 7:26
(Stills)
Album: Crosby, Stills & Nash (1969)

Brano inserito nella rassegna Canzoni dedicate alle donne di InfinitiTesti.

Per altri testi, traduzioni e commenti, guarda la discografia completa dei Crosby, Stills, Nash & Young.

Per segnalare errori su testi o traduzioni, o semplicemente per suggerimenti, richieste d’aiuto e qualunque altra curiosità, potete scriverci all’indirizzo [email protected].

—————————————————-

InfinitiTesti è un sito amatoriale che propone traduzioni e revisioni di testi musicali da tutto il mondo. I nostri lavori sono disponibili nelle pagine Traduzioni e Discografie, o si può far riferimento anche all’Indice Generale, suddiviso in canzoni Italiane e Straniere. Per maggiori approfondimenti in merito ai nostri percorsi e alle nostre Rassegne, si può leggere la sezione dedicata agli Speciali. Per ricevere in tempo reale tutti gli ultimi post pubblicati, si possono sottoscrivere i Feed RSS di InfinitiTesti. Per collaborare in qualunque forma con la redazione, si può far riferimento alla pagina Contatti.

—————————————————-

—————————————————-

Brano proposto da: Arturo Bandini
Direttore: Arturo Bandini ([email protected])
Responsabile Quality: Alessandro Menegaz ([email protected])
Segretaria di Redazione: Arianna Russo ([email protected])

—————————————————-