Leonard Cohen – Anyhow (testo e traduzione)

————————————————

“I know it really is a pity
the way you treat me now
I know you can’t forgive me
but forgive me anyhow
the ending got so ugly
I even heard you say
you never ever loved me
but could you love me anyway

I dreamed about you baby
you were wearing half your dress
I know you have to hate me
but could you hate me less?
I used up all my chances
and you’ll never take me back
but there ain’t no harm in asking
could you cut me one more slack?

I’m naked and I’m filthy
and there’s sweat upon my brow
and both of us are guilty, anyhow
have mercy on me baby
after all I did confess
even though you have to hate me
could you hate me less?

It’s a shame and it’s a pity
I know you can’t forgive me
the ending got so ugly
you never ever loved me
dreamed about you baby
I know you have to hate me
I’m naked and I’m filthy
and both of us are guilty, anyhow
have mercy on me baby”.

————————————————


Traduzione.

“Certo che è un peccato
che mi tratti così ora
lo so non puoi perdonarmi
ma perdonami lo stesso
è un gran brutto finale
mi hai detto addirittura
che non mi hai mai e poi mai amato
ma potresti amarmi lo stesso?

Ti ho sognato baby
con addosso metà vestito
lo so mi devi odiare
ma potresti odiarmi un po’ meno?
Ho esaurito le mie carte
e non mi riprenderai mai indietro
ma che male faccio se ti chiedo
di darmi un po’ di tregua?

Sono nudo, sono osceno
la mia fronte gronda sudore
tutti e due abbiamo colpa
ma fammi la grazia baby
dopo tutto ho confessato
se proprio mi devi odiare
non potresti odiarmi un po’ meno?

Che vergogna, è un peccato
io non possa essere perdonato
è un gran brutto finale
non mi hai mai e poi mai amato
io invece ti ho sognato
so quanto mi devi odiare
sono nudo e sono osceno
ed entrambi abbiamo colpa
ma abbi pietà di me baby”.

(Traduzione a cura di Marie Jolie)

————————————————

Leonard Cohen, Anyhow – 3:08
Album: Old ideas (2012)

Per altri testi, traduzioni e commenti, guarda la discografia completa di Leonard Cohen.

Per segnalare errori su testi o traduzioni, o semplicemente per suggerimenti, richieste d’aiuto e qualunque altra curiosità, potete scriverci all’indirizzo quality@infinititesti.com.

————————————————

Citazioni.

“Superficialmente sembra che l’argomento sia ancora una volta la relazione amorosa, ma c’è molto linguaggio religioso: “perdono” “pieta” “confessare” “colpevole” etc. tutte parole dal vocabolario religioso ma usate anche nella relazione umana”.

(Commento sul Leonardcohenforum.com)

Testo originale:

Here the upper layer is again love and relationship, but the religious language is very much there: “forgive”, “mercy”, “confess”, “guilty” etc., all words that come from the religious vocabulary but also used in the context of relationship“.

————————————————

InfinitiTesti è un sito amatoriale che propone traduzioni e revisioni di testi musicali da tutto il mondo. I nostri lavori sono disponibili nelle pagine Traduzioni e Discografie, o si può far riferimento anche all’Indice Generale, suddiviso in canzoni Italiane e Straniere. Per maggiori approfondimenti in merito ai nostri percorsi e alle nostre Rassegne, si può leggere la sezione dedicata agli Speciali. Per ricevere in tempo reale tutti gli ultimi post pubblicati, si possono sottoscrivere i Feed RSS di InfinitiTesti. Per collaborare in qualunque forma con la redazione, si può far riferimento alla pagina Contatti.

————————————————

————————————————

Brano proposto da: Marie Jolie
Direttore: Arturo Bandini (direttore@infinititesti.com)
Responsabile Quality: Alessandro Menegaz (quality@infinititesti.com)
Segretaria di Redazione: Arianna Russo (segreteria@infinititesti.com)

————————————————

Unisciti alla discussione

10 commenti

  1. questa è veramente “dark” … atmosfera da night club alle quattro di notte, fumo nel locale, uomini in giacca e cravatta, donne scollacciate in abito da sera… sì, mi piace!

  2. atmosfera dark e testo … beh, è sempre Cohen… ci vuole una grande forza interiore per renderlo bene in italiano, e vedo che non vi manca… complimenti, Marie Jolie

    1. Grazie dei complimenti, Obsessed (by what?)
      Cohen è impegnativo, lascia sempre quesiti aperti nei suoi testi,
      ma alla fine dà sempre più di quanto chiede… raro, per un uomo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *