“Notte scura notte chiara notte finirai
notte di bombardamenti notte che non sai
che Nina ha pianto di paura in latteria
perduta nel rifugio sotto casa sua

Dentro un libro di Liala la serenità
Roma adesso è troppo avara non ti ascolterà
e d’incontrarlo, lui che viene da lontano
probabilmente è stato l’unico regalo.

Dove vai, che farai, quanti anni mi dai?
Credi ancora all’amore, se ci credi perché?
Non lo so dove andrò, ti do gli anni che hai
credo ancora nell’amore perché avrà gli occhi tuoi
non lo so che farò, ti darò gli anni miei
credo ancora all’amore perché avrà gli occhi tuoi.

Nina abita a Trastevere e lo aspetterà
mentre lui sta a San Lorenzo e la raggiunge in tram
e quando l’odio della guerra aumenterà
soltanto Nina riuscirà a portarlo via.

Ma la guerra è giù alla porta e gli ha bussato già
la divisa d’artigliere e una fotografia
e Nina non vorrebbe mai mandarlo via
vederlo piangere e marcire in prigionia.

Dove vai dove sei, Nina aspettami ancora
finirà questo inverno questa rabbia di un’ora
dove vai dove sei, mio dolcissimo amore
quante stelle al soffitto ho contato per te.


Dove vai dove sei, mio sperduto mio amore
ogni sera al portone se vuoi ti aspetterò
dove vai dove sei, Nina aspettami amore
passerà presto un treno, io vedrai che saprò ritornare.

Dove vai dove sei, Nina credi all’amore?
Credo ancora all’amore perché avrà gli occhi tuoi”.

—————————————————-

Mario Castelnuovo, Nina – 3:49
Album: Mario Castelnuovo (1984)

Brano inserito nella rassegna Canzoni dedicate alle donne di InfinitiTesti

Brano inserito nella rassegna Canzoni dedicate agli eventi storici di InfinitiTesti.

Per segnalare errori su testi o traduzioni, o semplicemente per suggerimenti, richieste d’aiuto e qualunque altra curiosità, potete scriverci all’indirizzo [email protected].

—————————————————-

Citazioni.

“Il suo secondo album “Mario Castelnuovo” è l’album di “Nina“, la canzone forse più conosciuta, quella che ha riscosso il maggiore successo fra la gente e anche dal punto di vista discografico: “…quando proposi Nina mi rendevo perfettamente conto di avere scritto una canzone che poteva diventare il mio manifesto […] Dovetti combattere molto per andare a Sanremo con quel pezzo, e soprattutto per mettervi quell’arrangiamento molto classico, chitarra ed archi. Fu un successo incredibile…“.
E’ una storia d’amore molto semplice, che Mario racconta ogni volta con una profonda partecipazione, anche emotiva. Presentata al Festival di Sanremo del 1984, “Nina” ottine una buona posizione (sesta) nella classifica finale. La vittoria andrà ad Al Bano e Romina Power con “Ci sarà“. Non tutti gli addetti ai lavori si aspettavano però il successo di questo pezzo giudicato un po’ affrettatamente come accade spesso, troppo rarefatto e poco sostanzioso”.

(“Mario Castelnuovo – Atmosfere intense e poetiche“, da Biografieonline.it)

—————————————————-

“Torna a Sanremo nel 1984 con quella che è sicuramente la sua canzone di maggior successo, Nina, contenuta nell’album dello stesso anno dal titolo Mario Castelnuovo, il cui testo è ispirato dalle vicende reali dei genitori di Mario, conosciutisi durante la seconda guerra mondiale”.

(Wikipedia, voce Mario Castelnuovo)

—————————————————-

InfinitiTesti è un sito amatoriale che propone traduzioni e revisioni di testi musicali da tutto il mondo. I nostri lavori sono disponibili nelle pagine Traduzioni e Discografie, o si può far riferimento anche all’Indice Generale, suddiviso in canzoni Italiane e Straniere. Per maggiori approfondimenti in merito ai nostri percorsi e alle nostre Rassegne, si può leggere la sezione dedicata agli Speciali. Per ricevere in tempo reale tutti gli ultimi post pubblicati, si possono sottoscrivere i Feed RSS di InfinitiTesti. Per collaborare in qualunque forma con la redazione, si può far riferimento alla pagina Contatti.

—————————————————-

—————————————————-

Brano proposto da: Arturo Bandini
Direttore: Arturo Bandini ([email protected])
Responsabile Quality: Alessandro Menegaz ([email protected])
Segretaria di Redazione: Arianna Russo ([email protected])

—————————————————-