R.E.M. – Everybody hurts (testo e traduzione)

—————————————————-

“When the day is long and the night
the night is yours alone
when you’re sure you’ve had
enough of this life, well hang on
don’t let yourself go, everybody cries
and everybody hurts sometimes.

Sometimes everything is wrong
now it’s time to sing along
when your day is night alone
(hold on, hold on)
if you feel like letting go
(hold on)
when you think you’ve had
too much of this life, well hang on.

Everybody hurts
take comfort in your friends
everybody hurts
don’t throw your hand
oh, no, don’t throw your hand
if you feel like you’re alone
no, no, no, you are not alone

If you’re on your own in this life
the days and nights are long
when you think you’ve had
too much of this life to hang on.

Well, everybody hurts sometimes
everybody cries
and everybody hurts sometimes
and everybody hurts sometimes
so, hold on, hold on
hold on, hold on
hold on, hold on
hold on, hold on
(everybody hurts
you are not alone)”.


—————————————————-

Traduzione.

“Quando il giorno è lungo
e la notte, la notte è solo tua
quando sei sicuro
che ne hai avuto abbastanza di questa vita
resisti, non lasciarti andare
tutti piangono e tutti soffrono a volte

A volte tutto è sbagliato
ora è tempo di cantare insieme
quando il tuo giorno è notte, solo
(resisti, resisti)
se ti senti come se stessi andando via
(resisti, resisti)
quando pensi di averne avuto
abbastanza di questa vita, resisti

Tutti soffrono
trova consolazione nei tuoi amici
tutti soffrono
non arrenderti
oh no, non arrenderti
se senti di essere solo
no, no, no, non sei solo

Se sei solo in questa vita
i giorni e le notti sono lunghe
quando pensi di averne avuto
abbastanza di questa vita devi resistere

Beh, tutti soffrono a volte
tutti piangono, e tutti soffrono a volte
e tutti soffrono a volte
allora resisti, resisti
resisti, resisti, resisti, resisti, resisti
(tutti soffrono, non sei solo)”.

(Traduzione a cura di Francesco Komd)

—————————————————-

R.E.M., Everybody hurts – 4:49
(Bill Berry, Peter Buck, Mike Mills, Michael Stipe)
Album: Automatic for the People (2002)
Album: R.E.M. Live (2007, live)
Singolo: “Everybody hurts / Mandolin Strum” (1993)

Per altri testi, traduzioni e commenti, guarda la discografia completa dei R.E.M..

Per segnalare errori su testi o traduzioni, o semplicemente per suggerimenti, richieste d’aiuto e qualunque altra curiosità, potete scriverci all’indirizzo [email protected].

—————————————————-

Cover.

1. Mc RaiEverybody hurts (2012, versione in arabo)

—————————————————-

Citazioni.

Everybody Hurts è un brano della band statunitense R.E.M.. La canzone è il quarto singolo estratto dall’ottavo album della band Automatic for the People (1992) ed è divenuta, nel corso degli anni, una delle canzoni più apprezzate del gruppo: i messaggi trattati sono riassumibili nel trasmettere coraggio a chi si sente deluso dalla vita o anche desidera porre fine alla vita stessa, attraverso l’ausilio delle persone care e degli amici. È diventata una sorta di inno contro il suicidio o più semplicemente alla solidarietà, in virtù della frase “hold on” (“resisti!”), reiterata nel finale, dove, a un riff di chitarre arpeggiate, si sovrappone un tappeto d’archi in crescendo dall’intenso lirismo.
Il titolo si presenta di non facile traduzione nell’uso della lingua italiana: il verbo “to hurt” può essere inteso sia come arrecare del male, sia come sentire dolore, pertanto andrebbe bene sia “tutti fanno male” oppure “tutti provano dolore”, cioè che il dolore è nella natura umana e si può dare ma anche ricevere e, di conseguenza, non bisogna lasciarsi andare alle sofferenze della vita ma per questo combatterle.
Il video, diretto da Jake Scott, vincitore di numerosi premi tra cui quello del video “più commovente”, è stato girato a San Antonio, Texas. La scena è dominata da uno svincolo autostradale congestionato da un ingorgo. Da un cavalcavia, Stipe dissemina le pagine di un libro. Scorrono quindi i volti muti delle persone che occupano le numerose autovetture: alcuni sottotitoli ne mostrano i pensieri reconditi, alternandosi alle parole del testo e a frasi della Bibbia. Tutti i viaggiatori sono accomunati da stati d’animo di segno negativo: tale espediente narrativo è presente nel film Il cielo sopra Berlino di Wim Wenders. Con il sopraggiungere del finale, quando Stipe intona “hold on”, si vedono tutti i viaggiatori che scendono con calma dalle loro automobili e si incamminano, senza una meta apparente, con passo lento ma deciso, per poi sparire senza lasciare traccia. A canzone ultimata, il video propone un notiziario televisivo dove, in un tono più che realistico, una voce racconta di questo insolito esodo, mostrando le immagini della colonna di macchine disabitate, senza lesinare lo sbigottimento per quanto accaduto”.

(Wikipedia, voce Everybody Hurts)

—————————————————-

Everybody Hurts is a song by American rock band R.E.M., originally released on the band’s 1992 album Automatic for the People and was also released as a single in 1993. It peaked at number twenty nine on the Billboard Hot 100, and peaked within the top ten of the charts in Canada, Australia, the United Kingdom, Ireland and France. Much of the song was written by drummer Bill Berry, although as R.E.M. shares songwriting credits among its members, it is unknown how much he actually wrote. Berry’s drums are largely absent from the song—a Univox drum machine took his place—but he was responsible for the sampling of the drum pattern on the track. The string arrangement was written by Led Zeppelin bassist John Paul Jones. Guitarist Peter Buck commented on the making of the track saying “‘Everybody Hurts‘ is similar to ‘Man on the Moon‘. Bill brought it in, and it was a one-minute long country-and-western song. It didn’t have a chorus or a bridge. It had the verse… it kind of went around and around, and he was strumming it. We went through about four different ideas and how to approach it and eventually came to that Stax, Otis Redding, “Pain in My Heart” kind of vibe. I’m not sure if Michael would have copped that reference, but to a lot of our fans it was a Staxxy-type thing. It took us forever to figure out the arrangement and who was going to play what, and then Bill ended up not playing on the original track. It was me and Mike and a drum machine. And then we all overdubbed”.
In the liner notes of the album In Time: The Best of R.E.M. 1988–2003, Buck writes that “the reason the lyrics are so atypically straightforward is because it was aimed at teenagers”, and “I’ve never watched Buffy the Vampire Slayer, but the idea that high school is a portal to hell seems pretty realistic to me”. Incidentally, the song was used in the 1992 film of the same name that preceded the show. In 2005, Buck told the BBC: “If you’re consciously writing for someone who hasn’t been to college, or is pretty young, it might be nice to be very direct. In that regard, it’s tended to work for people of a lot of ages”.
In the video for the song, directed by Jake Scott and filmed along the double deck portions of I-10 near the I-35 Interchange in Downtown San Antonio, Texas in February 1993, the band is stuck in a traffic jam. It shows the people in other cars and subtitles of their thoughts appear on screen. At the end, all the people leave their cars and walk instead; then they vanish. The video was heavily inspired by the traffic jam in the opening dream sequence of Fellini’s . In 1995, British emotional support listening service The Samaritans, in response to the high suicide rate but low crisis service take-up amongst young men, launched a UK press advertising campaign consisting solely of the lyrics to “Everybody Hurts” and the charity’s hotline number. The song was placed on R.E.M.‘s Warner Bros. “best of” album In Time: The Best of R.E.M. 1988–2003 in 2003. It was one of four songs from Automatic for the People to make the compilation, more than from any other album. The song is included on R.E.M. Live.

(Wikipedia, voce Everybody Hurts)

—————————————————-

InfinitiTesti è un sito amatoriale che propone traduzioni e revisioni di testi musicali da tutto il mondo. I nostri lavori sono disponibili nelle pagine Traduzioni e Discografie, o si può far riferimento anche all’Indice Generale, suddiviso in canzoni Italiane e Straniere. Per maggiori approfondimenti in merito ai nostri percorsi e alle nostre Rassegne, si può leggere la sezione dedicata agli Speciali. Per ricevere in tempo reale tutti gli ultimi post pubblicati, si possono sottoscrivere i Feed RSS di InfinitiTesti. Per collaborare in qualunque forma con la redazione, si può far riferimento alla pagina Contatti.

—————————————————-

—————————————————-

Brano proposto da: Arturo Bandini
Direttore: Arturo Bandini ([email protected])
Responsabile Quality: Alessandro Menegaz ([email protected])
Segretaria di Redazione: Arianna Russo ([email protected])

—————————————————-

Comments(2)

  • Adriana Febbraio 24, 2012 12:04 am

    noooooooooooooooooo!!
    e questa è troppo!!!
    vado a dormire, buonanotte !!!!!!!

  • Denira Marzo 7, 2012 1:02 pm

    il video è sempre stato un colpo al cuore, dovrebbe aiutare chi si sente solo a sentirsi meglio, ma l’effetto a volte è contrario… anzi, quasi sempre… eppure la canzone è così straordinariamente bella, ed è quasi impossibile farne a meno una volta ogni tanto… dovrebbe essere presa a piccole dosi, come una medicina buona

Scrivi le tue opinioni

UA-10243258-10