“The summer had inhaled
and held its breath too long
the winter looked the same
as if it never had gone
and through an open window
where no curtain hung
I saw you, I saw you
comin’ back to me

One begins to read
between the pages of a book
the shape of sleepy music
and suddenly you’re hooked
through the rain upon the trees
that kisses on the run
I saw you, I saw you
comin’ back to me

You can’t stay and live my way
scatter my love like leaves in the wind
you always say you won’t go away
but I know what it always has been
it always has been

A transparent dream
beneath an occasional sigh
most of the time I just let it go by
now I wish it hadn’t begun
I saw you, yes I saw you
comin’ back to me

Strolling the hills
overlooking the shore
I realize I’ve been here before
the shadow in the mist
could have been anyone
I saw you, I saw you
comin’ back to me

Small things like reasons are put in a jar
whatever happened to wishes wished on a star?
Was it just something that I made up for fun?
I saw you, I saw you
comin’ back to me”.



—————————————————-

Traduzione.

“L’estate ha inspirato
e trattenuto il fiato per troppo tempo
l’inverno sembrava lo stesso
come se non se ne fosse mai andato
e attraverso una finestra aperta
dove non c’erano tende appese
ti vedevo, ti vedevo
tornare da me.

Uno comincia a leggere
tra le pagine di un libro
il suono di una tranquilla melodia
e improvvisamente, sei come stregato
ti vedevo, ti vedevo
tornare da me.

Venivi a stare e vivere alla mia maniera
spargere l’amore come foglie al vento
dicevi sempre che non saresti
mai andata da nessuna parte
ma so quale è sempre stata la verità
so quale è sempre stata la verità

Un sogno trasparente
sotto ad un sospiro occasionale
la maggior parte del tempo
l’ho semplicemente lasciato scorrere
ora spero che non sia mai cominciato
ti vedevo, ti vedevo
tornare da me.

Girovagando per la collina
sovrastando la spiaggia
ho realizzato che sono già stato qui prima
l’ombra nella foschia
potrebbe essere qualcuno
ti vedevo, ti vedevo
tornare da me

Piccole cose come ragioni
sono messe in un barattolo di vetro
cos’è successo ai desideri
che ho affidato ad una stella?
E’ stato solo qualcosa
che ho fatto per divertimento?
ti vedevo, ti vedevo
tornare da me”.

—————————————————-

Jefferson Airplane, Comin’ back to me – 5:18
(Marty Balin)
Album: Surrealistic pillow (1967)

Per segnalare errori su testi o traduzioni, o semplicemente per suggerimenti, richieste d’aiuto e qualunque altra curiosità, potete scriverci all’indirizzo [email protected].

—————————————————-

InfinitiTesti è un sito amatoriale che propone traduzioni e revisioni di testi musicali da tutto il mondo. I nostri lavori sono disponibili nelle pagine Traduzioni e Discografie, o si può far riferimento anche all’Indice Generale, suddiviso in canzoni Italiane e Straniere. Per maggiori approfondimenti in merito ai nostri percorsi e alle nostre Rassegne, si può leggere la sezione dedicata agli Speciali. Per ricevere in tempo reale tutti gli ultimi post pubblicati, si possono sottoscrivere i Feed RSS di InfinitiTesti. Per collaborare in qualunque forma con la redazione, si può far riferimento alla pagina Contatti.

—————————————————-

—————————————————-

Brano proposto da: Arturo Bandini e Francesco Komd
Direttore: Arturo Bandini ([email protected])
Responsabile Quality: Alessandro Menegaz ([email protected])
Segretaria di Redazione: Arianna Russo ([email protected])

—————————————————-