—————————————————-

“If the night turned cold
and the stars looked down
and you hug yourself
on the cold cold ground
you wake the morning
in a stranger’s coat
no-one would you see
you ask yourself
– Who’d watch for me? –
My only friend, who could it be?
it’s hard to say it
I hate to say it
but it’s probably me

When your belly’s empty
and the hunger’s so real
and you’re too proud to beg
and too dumb to steal
you search the city
for your only friend
no-one would you see
you ask yourself, who could it be?
A solitary voice to speak out
and set me free
I hate to say it
I hate to say it
but it’s probably me

You’re not the easiest person
I ever got to know
and it’s hard for us both
to let our feelings show
some would say
I should let you go your way
you’ll only make me cry
if there’s one guy, just one guy
who’d lay down his life for you and die
it’s hard to say it
I hate to say it
but it’s probably me

When the world’s gone crazy
and it makes no sense
and there’s only one voice
that comes to your defence
the jury’s out
and your eyes search the room
and one friendly face
is all you need to see
if there’s one guy, just one guy
who’d lay down his life for you and die
it’s hard to say it
I hate to say it
but it’s probably me”.

—————————————————-

Traduzione.

“Se la notte si fa fredda
le stelle abbassano gli occhi
e ti raggomitoli sulla terra gelida
ti svegli al mattino
nel cappotto di uno sconosciuto
non vedi nessuno
ti chiedi – chi si prenderà cura di me? –
Mio solo amico, e chi può essere?
E’ dura dirlo
detesto dirlo
ma potrei essere io

Quando hai la pancia vuota
e la fame è cosi vera
e sei troppo orgoglioso per chiedere
e troppo stupido per rubare
setacci la città
cerchi il tuo solo amico
non vedi nessuno
ti chiedi – chi potrebbe essere? –
un’unica voce
che parli chiaro e mi renda libero
detesto dirlo, detesto dirlo
ma potrei essere io

Non sei la persona più facile
che abbia mai conosciuto
ed è difficile per entrambi
mostrare i nostri sentimenti
c’è chi dice
che dovrei lasciarti andare per la tua strada
e che mi farai solo piangere
se c’è uno, uno solo
disposto a sacrificarsi e morire per te
è dura dirlo
detesto dirlo
ma potrei essere io

Quando il mondo impazzisce, nulla ha più senso
e solo una voce si alza a difenderti
la giuria si è ritirata
i tuoi occhi scrutano la stanza
ed hai bisogno di vedere un volto amico
se c’é uno, uno solo
disposto a sacrificarsi e morire per te
è dura dirlo
detesto dirlo
ma potrei essere io
detesto dirlo
ma potrei essere io…”.

(Traduzione a cura di Marie Jolie)

—————————————————-

Sting (feat. Eric Clapton), It’s probably me – 4:57
(Sting, Eric Clapton, Michael Kamen)
Album: Ten Summoner’s Tales (1987)

Brano inserito nella colonna sonora del film Arma Letale 3 (1992, tit. orig. Lethal Weapon 3) diretto da Richard Donner, con Mel Gibson e Richard Donner.

Brano inserito nella rassegna Colonne Sonore di InfinitiTesti.

Per altri testi, traduzioni e commenti, guarda la discografia completa di Sting.

Per segnalare errori su testi o traduzioni, o semplicemente per suggerimenti, richieste d’aiuto e qualunque altra curiosità, potete scriverci all’indirizzo [email protected].

—————————————————-

InfinitiTesti è un sito amatoriale che propone traduzioni e revisioni di testi musicali da tutto il mondo. I nostri lavori sono disponibili nelle pagine Traduzioni e Discografie, o si può far riferimento anche all’Indice Generale, suddiviso in canzoni Italiane e Straniere. Per maggiori approfondimenti in merito ai nostri percorsi e alle nostre Rassegne, si può leggere la sezione dedicata agli Speciali. Per ricevere in tempo reale tutti gli ultimi post pubblicati, si possono sottoscrivere i Feed RSS di InfinitiTesti. Per collaborare in qualunque forma con la redazione, si può far riferimento alla pagina Contatti.

—————————————————-

—————————————————-

Brano proposto da: Francesco Komd
Direttore: Arturo Bandini ([email protected])
Responsabile Quality: Alessandro Menegaz ([email protected])
Segretaria di Redazione: Arianna Russo ([email protected])

—————————————————-