Mercedes Sosa – Duerme negrito (testo e traduzione)

————————————————

Testo.

“Duerme duerme negrito
que tu mama ‘ta en el campo negrito
duerme duerme mobila
que tu mama ‘ta en el campo mobila

Te va trae’ codornices para ti
te va trae’ rica fruta para ti
te va trae’ carne de cerdo para ti
te va trae’ muchas cosas para ti
y si negro no se duerme
viene el diablo blanco y zas!
le come la patita chicapumba
chicapumba apumba chicapum …

Duerme duerme negrito
que tu mama ‘ta en el campo negrito

Trabajando, trabajando duramente
trabajando si, trabajando y va de luto
trabajando si


Trabajando y no le pagan
trabajando si

Trabajando y va tosiendo
trabajando si

Pa’l negrito chiquitito
pa’l negrito si

Trabajando si, trabajando si

Duerme duerme negrito
que tu mama ‘ta en el campo negrito

Negrito, negrito …”.

————————————————

Traduzione.

“Dormi dormi negretto
che la tua mamma è nei campi negretto
dormi dormi bambino
che la tua mamma è nei campi negretto

Porterà per te le pernici
porterà per te buona frutta
porterà per te carne di maiale
porterà per te molte cose
e se il negretto non dorme
arriverà il diavolo bianco e zas!
gli mangia la zampetta chicapumba
chicapumba apumba chicapum …

Dormi dormi negretto
che la tua mamma è nei campi negretto

Lavorando, lavorando duramente
lavorando sì
lavorando e va di lutto
lavorando sì
lavorando e non la pagano
lavorando sì
lavorando e tossendo

Dormi dormi negretto
che la tua mamma è nei campi, negretto”.

(Traduzione a cura di Arturo Bandini)

————————————————

Mercedes Sosa, Duerme negrito – 2:26
(Atahualpa Yupanqui)
Album: El grito de la tierra (1970)

Cover di Duerme negrito di Atahualpa Yupanqui.

Per altri testi, traduzioni e commenti, guarda la discografia completa di Mercedes Sosa.

Per segnalare errori su testi o traduzioni, o semplicemente per suggerimenti, richieste d’aiuto e qualunque altra curiosità, potete scriverci all’indirizzo quality@infinititesti.com.

————————————————

Significato e citazioni.

Ninnananna ascoltata da Atahualpa Yupanqui durante i suoi viaggi ai confini tra la Colombia e il Venezuela. Viene da lui reinterpretata in modo maggiore e in forma quaternaria, diversamente dalle ninnananne classiche.

Si tratta di una brano sociale che descrive la condizione degli schiavi e, soprattutto quella delle donne e dei bambini: (Trabajando duramente, trabajando e va de luto, trabajando e no le pagan, trabajando e va tosiendo) Devi lavorare anche se non sei pagata, anche se ti è morto qualcuno, anche se sei malata. E per i tuoi bambini, in cambio del loro sonno, non c’è la promessa di giocattoli, ma di cibo e la minaccia non è quella del lupo o dell’orco, ma dell’uomo bianco, il più feroce dei persecutori.

Daniel Viglietti e Mercedes Sosa, che hanno diffuso la canzone in tutto il mondo, sostituiscono negrito con “mobila”.

(Associazione Culturale Coro Hispano-Americano di Milano)

————————————————

InfinitiTesti.com

Contatti
Artisti italiani
Artisti stranieri
Traduzioni
Discografie scelte
Rassegne e speciali

————————————————

InfinitiTesti è un sito amatoriale che propone traduzioni e revisioni di testi musicali da tutto il mondo. I nostri lavori sono disponibili nelle pagine Traduzioni e Discografie, o si può far riferimento anche all’Indice Generale, suddiviso in canzoni Italiane e Straniere. Per maggiori approfondimenti in merito ai nostri percorsi e alle nostre Rassegne, si può leggere la sezione dedicata agli Speciali. Per ricevere in tempo reale tutti gli ultimi post pubblicati, si possono sottoscrivere i Feed RSS di InfinitiTesti. Per collaborare in qualunque forma con la redazione, si può far riferimento alla pagina Contatti.

————————————————

————————————————

Brano proposto da: Mariana
Direttore: Arturo Bandini (direttore@infinititesti.com)
Responsabile Quality: Arturo Bandini (ad interim) (quality@infinititesti.com)
Segretaria di Redazione: Arianna Russo (segreteria@infinititesti.com)

————————————————

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *