—————————————————-

“They’re gathered in circles
the lamps light their faces
the crescent moon rocks in the sky
the poets of drumming
teep heartbeats suspended
the smoke swirls up and then it dies

Would you like my mask?
Would you like my mirror?
Cries the man in the shadowing hood
you can look at yourself
you can look at each other
or you can look at the faith
the faith of your god

The stories are woven
and fortunes are told
the truth is measured
by the weight of your gold
the magic lies scattered
on rugs on the ground
faith is conjured
in the night market’s sound

Would you like my mask?
Would you like my mirror?
Cries the man in the shadowing hood
you can look at yourself
you can look at each other
or you can look at the faith
the faith of your god

The lessons are written
on parchments of paper
they’re carried by horse from the river Nile
says the shadowy voice
in the firelight, the cobra
is casting the flame a winsome smile


Would you like my mask?
Would you like my mirror?
Cries the man in the shadowing hood
you can look at yourself
you can look at each other
or you can look at the faith
the faith of your god”.

—————————————————-

Traduzione.

“Sono riuniti in cerchi
le lampade illuminano le loro facce
la luna crescente si leva nel cielo
i poeti del tamburo
tengono in sospeso i battiti del cuore
il fumo turbina e poi muore

Vi piacerebbe la mia maschera?
Vi piacerebbe il mio specchio?
Grida l’uomo nel bosco ombroso
potete guardare voi stessi
potete guardarvi l’un l’altro
oppure potete guardare la faccia
la faccia del vostro dio

Le storie sono intrecciate
e le fortune raccontate
la verità è misurata dal peso del tuo oro
la magia giace sparsa
su tappeti stesi per terra
la fede è evocata
nel suono del mercato notturno

Vi piacerebbe la mia maschera?
Vi piacerebbe il mio specchio?
Grida l’uomo nel bosco ombroso
potete guardare voi stessi
potete guardarvi l’un l’altro
oppure potete guardare la faccia
la faccia del vostro dio

Gli insegnamenti sono scritti
su pergamene di carta
sono portate a cavallo dal fiume Nilo
dice la voce oscura
nella luce del fuoco, il cobra
sta gettando alla fiamma
un sorriso seducente

Vi piacerebbe la mia maschera?
Vi piacerebbe il mio specchio?
Grida l’uomo nel bosco ombroso
potete guardare voi stessi
potete guardarvi l’un l’altro
pppure potete guardare la faccia
la faccia del vostro dio”.

(Traduzione a cura di Flavio Poltronieri)

—————————————————-

Loreena McKennitt, Marrakesh night market – 6:29
(Loreena McKennitt)
Album: The Mask and Mirror (1994)

Brano inserito nella rassegna I luoghi del cuore di InfinitiTesti.

Per segnalare errori su testi o traduzioni, o semplicemente per suggerimenti, richieste d’aiuto e qualunque altra curiosità, potete scriverci all’indirizzo [email protected].

—————————————————-

InfinitiTesti è un sito amatoriale che propone traduzioni e revisioni di testi musicali da tutto il mondo. I nostri lavori sono disponibili nelle pagine Traduzioni e Discografie, o si può far riferimento anche all’Indice Generale, suddiviso in canzoni Italiane e Straniere. Per maggiori approfondimenti in merito ai nostri percorsi e alle nostre Rassegne, si può leggere la sezione dedicata agli Speciali. Per ricevere in tempo reale tutti gli ultimi post pubblicati, si possono sottoscrivere i Feed RSS di InfinitiTesti. Per collaborare in qualunque forma con la redazione, si può far riferimento alla pagina Contatti.

—————————————————-

—————————————————-

Brano proposto da: Arturo Bandini
Direttore: Arturo Bandini ([email protected])
Responsabile Quality: Alessandro Menegaz ([email protected])
Segretaria di Redazione: Arianna Russo ([email protected])

—————————————————-