—————————————————-

“What would you think if I sang out of tune
would you stand up and walk out on me
lend me your ears and I’ll sing you a song
and I’ll try not to sing out of key

Oh, I get by with a little help from my friends
mmm, I get high with a little help from my friends
mmm, gonna try with a little help from my friends

What do I do when my love is away
(does it worry you to be alone?)
How do I feel by the end of the day
(are you sad because you’re on your own?)

No, I get by with a little help from my friends
mmm, I get high with a little help from my friends
mmm, gonna try with a little help from my friends

Do you need anybody?
I need somebody to love
could it be anybody?
I want somebody to love

(Would you believe in a love at first sight?)
Yes, I’m certain that it happens all the time
(what do you see when you turn out the light?)
I can’t tell you but I know it’s mine

Oh, I get by with a little help from my friends
mmm, I get high with a little help from my friends
mmm, gonna try with a little help from my friends

Do you need anybody?
I just need someone to love
could it be anybody?
I want somebody to love

Oh, I get by with a little help from my friends
mmm, gonna try with a little help from my friends
oh, I get high with a little help from my friends
yes I get by with a little help from my friends
with a little help from my friends”.

—————————————————-

Traduzione.

“Cosa pensereste se stonassi
vi alzereste in piedi e mi piantereste?
Prestatemi ascolto e vi canterò una canzone
e proverò a non cantare stonato

Oh, ce la farò con un piccolo aiuto dei miei amici
mi tirerò su con un piccolo aiuto dei miei amici
ci proverò con un piccolo aiuto dei miei amici

Cosa farò quando il mio amore è lontano
(ti preoccupa restare solo?)
come mi sentirò alla fine della giornata
(sei triste perché sei da solo?)

No, ce la farò con un piccolo aiuto dei miei amici
mi tirerò su con un piccolo aiuto dei miei amici
ci proverò con un piccolo aiuto dei miei amici

(Ho bisogno di qualcuno?)
Ho bisogno di qualcuno da amare
(potrebbe essere chiunque?)
Voglio qualcuno da amare

(Crederesti nell’amore a prima vista?)
Sì, sono sicuro che capita tutte le volte
(cosa vedi quando spegni la luce?)
Non riesco a spiegarlo, ma so che mi appartiene

Oh, ce la farò con un piccolo aiuto dei miei amici
mi tirerò su con un piccolo aiuto dei miei amici
Oh, ci proverò con un piccolo aiuto dei miei amici

Ho bisogno di qualcuno?
Ho bisogno di qualcuno da amare
potrebbe essere chiunque?
Voglio qualcuno da amare

Oh, ce la farò con un piccolo aiuto dei miei amici
mi tirerò su con un piccolo aiuto dei miei amici
oh, ci proverò con un piccolo aiuto dei miei amici
sì, ce la farò con un piccolo aiuto dei miei amici
con un piccolo aiuto dei miei amici”.

—————————————————-

Beatles, With a little help from my friends – 2:44
(John Lennon, Paul McCartney)
Album: Sgt. Pepper’s Lonely Hearts Club Band (1967)

Per altri testi, traduzioni e commenti, guarda la discografia completa dei Beatles.

Per segnalare errori su testi o traduzioni, o semplicemente per suggerimenti, richieste d’aiuto e qualunque altra curiosità, potete scriverci all’indirizzo [email protected].

—————————————————-

Citazioni:

“La composizione, originariamente intitolata Bad Finger Boogie, è frutto dell’impegno comune di Paul e John che la composero strimpellando il piano e con uno scambio continuo di battute che, ritoccate via via, andarono a formare i versi del testo della canzone. La voce solista sarebbe stata quella di Ringo, e perciò il pezzo venne fuori orecchiabile e adatto per essere accompagnato da cori, e non richiese che due sedute in studio di registrazione né particolari soluzioni sonore – tranne un campanaccio suonato da John. Joe Cocker si esibì in una storica interpretazione del brano al festival di Woodstock”.

(Wikipedia, voce Sgt. Pepper’s Lonely Hearts Club Band)

—————————————————-

With a Little Help from My Friends è una canzone scritta da John Lennon e Paul McCartney, pubblicata sull’album dei Beatles Sgt. Pepper’s Lonely Hearts Club Band del 1967. Il brano fu scritto appositamente per il batterista della band Ringo Starr, che lo cantò sul disco interpretando il personaggio di “Billy Shears”. La canzone si è aggiudicata la posizione n. 304 nella lista delle 500 migliori canzoni di tutti i tempi della rivista Rolling Stone.
Lennon e McCartney scrissero la canzone specificatamente per riservare un brano da far cantare a Ringo sul disco in uscita (come era tradizione). Fu brevemente intitolata Bad Finger Boogie (più tardi, questo titolo provvisorio, ispirerà il nome della band dei Badfinger), apparentemente perché Lennon compose la melodia al pianoforte usando il dito medio poiché si era ferito l’indice. In origine, il testo presentava la strofa «Would you stand up and throw tomatoes at me?» (Ti alzeresti e mi tireresti pomodori addosso?) ma Starr si rifiutò di cantarla, perché non voleva che i fan magari pensassero di tirargli pomodori addosso durante le esibizioni live (questo ricorda un episodio avvenuto anni prima, quando in America le fan lanciavano caramelle di gelatina Jelly Baby, peraltro molto dure, ai Beatles perché George Harrison aveva detto, scherzando, che gli piacevano).
La canzone è strutturata sotto forma di conversazione, nella quale gli altri tre Beatles cantano una domanda e Starr risponde, per esempio: «Would you believe in a love at first sight? / Yes, I’m certain that it happens all the time» (Crederesti nell’amore a prima vista? / Sì, sono sicuro che capita tutte le volte). La band iniziò la registrazione del brano lo stesso giorno in cui i membri del gruppo posarono per le foto della copertina di Sgt. Pepper’s Lonely Hearts Club Band (il 30 marzo 1967). La seduta terminò alle 7:30 della mattina seguente.

(Wikipedia, voce With a Little Help from My Friends (brano musicale))

—————————————————-

Cover.

Joe CockerWith a little help from my friends (1968). La cover di
Joe Cocker
è un radicale ri-arrangiamento della canzone in stile rhythm’n’blues, è più lenta, in una tonalità differente, e con una lenta introduzione strumentale originale. Questa versione è stata usata come sigla della serie televisiva americana The Wonder Years ed è una delle canzoni più famose di Joe Cocker. Nella versione originale dall’album omonimo la chitarra solista è suonata da Jimmy Page. Cocker eseguì magistralmente il brano al festival di Woodstock nel 1969, come si può vedere nel relativo documentario sull’evento, Woodstock – 3 Giorni di Pace e Musica. La versione che si sente nel film Across the Universe è un mix tra la versione originale e l’arrangiamento di Joe Cocker. (Wikipedia)

Wet wet wet (1988). La versione dei Wet Wet Wet venne pubblicata il 9 maggio 1988. Il singolo restò al numero 1 delle classifiche inglesi per quattro settimane consecutive. Il ricavato delle vendite (circa 600.000 sterline) fu devoluto in beneficenza ad una fondazione per bambini maltrattati.

Jeff Lynne (1976)
Bon Jovi (1992)
Toto (1993) – versione di 10 minuti nell’album live Absolutely Live
Razorlight (2007)
Les Fradkin (2007)
Joe Anderson e Jim Sturgess (2007) – nel film musicale Across the Universe
Easy Star All-Stars (2009)
Big Daddy
Noemi (2010)

—————————————————-

InfinitiTesti è un sito amatoriale che propone traduzioni e revisioni di testi musicali da tutto il mondo. I nostri lavori sono disponibili nelle pagine Traduzioni e Discografie, o si può far riferimento anche all’Indice Generale, suddiviso in canzoni Italiane e Straniere. Per maggiori approfondimenti in merito ai nostri percorsi e alle nostre Rassegne, si può leggere la sezione dedicata agli Speciali. Per ricevere in tempo reale tutti gli ultimi post pubblicati, si possono sottoscrivere i Feed RSS di InfinitiTesti. Per collaborare in qualunque forma con la redazione, si può far riferimento alla pagina Contatti.

—————————————————-

—————————————————-

Brano proposto da: Arturo Bandini e Francesco Komd
Direttore: Arturo Bandini ([email protected])
Responsabile Quality: Alessandro Menegaz ([email protected])
Segretaria di Redazione: Arianna Russo ([email protected])

—————————————————-