“Quien pudiera tener
un poeta negro en su cabeza
y andar
quien pudiera curar
un corazón desgajado por la violencia
y andar

Yo, que una vez puse tierra en tus pies
ahora cáete aquí que mi mente delira
mi mente delira

Hacete un lugar
que el ángel ya murió
con su lengua torcida en un árbol
a todos los hombres
que nacieron para salvar un país
los mataron”.

—————————————————-

León Gieco, Ahora caete aqui – 3:29
Album: La Banda de Caballos Cansados (1974)

Per altri testi, traduzioni e commenti, guarda la discografia completa di León Gieco.



Per segnalare errori su testi o traduzioni, o semplicemente per suggerimenti, richieste d’aiuto e qualunque altra curiosità, potete scriverci all’indirizzo [email protected]nfinititesti.com.

—————————————————-

InfinitiTesti è un sito amatoriale che propone traduzioni e revisioni di testi musicali da tutto il mondo. I nostri lavori sono disponibili nelle pagine Traduzioni e Discografie, o si può far riferimento anche all’Indice Generale, suddiviso in canzoni Italiane e Straniere. Per maggiori approfondimenti in merito ai nostri percorsi e alle nostre Rassegne, si può leggere la sezione dedicata agli Speciali. Per ricevere in tempo reale tutti gli ultimi post pubblicati, si possono sottoscrivere i Feed RSS di InfinitiTesti. Per collaborare in qualunque forma con la redazione, si può far riferimento alla pagina Contatti.

—————————————————-

—————————————————-

Brano proposto da: Arturo Bandini
Direttore: Arturo Bandini ([email protected])
Responsabile Quality: Alessandro Menegaz ([email protected])
Segretaria di Redazione: Arianna Russo ([email protected])

—————————————————-