—————————————————-

“My, my, at Waterloo Napoleon did surrender
oh yeah, and I have met my destiny
in quite a similar way
the history book on the shelf
is always repeating itself

Waterloo, I was defeated, you won the war
Waterloo, promise to love you for ever more
Waterloo, couldn’t escape if I wanted to
Waterloo, knowing my fate is to be with you
Waterloo, finally facing my Waterloo

My, my, I tried to hold you back
but you were stronger
oh yeah, and now it seems
my only chance is giving up the fight
and how could I ever refuse
I feel like I win when I lose

Waterloo, I was defeated, you won the war
Waterloo, promise to love you for ever more
Waterloo, couldn’t escape if I wanted to
Waterloo, knowing my fate is to be with you
Waterloo, finally facing my Waterloo

So how could I ever refuse
I feel like I win when I lose

Waterloo, couldn’t escape if I wanted to
Waterloo, knowing my fate is to be with you
Waterloo, finally facing my Waterloo”.

—————————————————-

Traduzione.

“Tesoro mio, a Waterloo Napoleone si arrese
oh sì, e io ho incontrato il mio destino
in un modo quasi simile
il libro di storia sullo scaffale
ripete sempre

Waterloo, sono stato sconfitta
hai vinto la guerra
Waterloo, prometto di amarti
sempre di più
Waterloo, non avrei potuto scappare
nemmeno se avessi voluto
Waterloo, sapendo che il mio destino
è stare con te
Waterloo, finalmente affronto
la mia battaglia di Waterloo

Tesoro mio, ho provato a trattenerti
ma tu eri più forte
oh sì, e adesso sembra
che la mia unica speranza
sia quella di abbandonare battaglia
e come potrei mai rifiutare?
Mi sento come se avessi vinto
quando invece ho perso

Waterloo, sono stato sconfitta
hai vinto la guerra
Waterloo, prometto di amarti
sempre di più
Waterloo, non avrei potuto scappare
nemmeno se avessi voluto
Waterloo, sapendo che il mio destino
è stare con te
Waterloo, finalmente affronto
la mia battaglia di Waterloo

Quindi come potrei mai rifiutare?
Mi sento come se avessi vinto quando ho perso

Waterloo, non avrei potuto scappare
nemmeno se avessi voluto
Waterloo, sapendo che il mio destino
è stare con te
Waterloo, finalmente affronto
la mia battaglia di Waterloo”.

—————————————————-

ABBA, Waterloo – 2:44
(Benny Andersson, Björn Ulvaeus, Stig Anderson)
Album: Waterloo (4 maggio 1974)
Album: ABBA Live (1986, live)
Album: Greatest Hits (1975, raccolta)
Album: The Best of ABBA (1975, raccolta)
Album: The Singles: The First Ten Years (1982, raccolta)
Singolo: “Waterloo (in svedese) / Honey, honey (in svedese)” (1974, Svezia)
Singolo: “Waterloo / Watch out” (1974, Svezia, UK, USA)
Singolo: “Waterloo (in tedesco) / Watch out” (1974, Germania Ovest)
Singolo: “Waterloo (in francese) / Gonna sing you my lovesong” (1974, Francia)

Brano inserito nella colonna sonora del film Le nozze di Muriel (1994, tit. orig. Muriel’s Wedding) diretto da P.J. Hogan, con Toni Collette e Rachel Griffiths; ed in una puntata de I Simpson.

E’ stato inoltre inserito nei titoli di coda di Mamma Mia! The Movie, interpretata da tutto il cast (brano comunque non presente nel cd della colonna sonora) – pubblicato comunque su InfinitiTesti.

Brano inserito nella rassegna Colonne Sonore di InfinitiTesti.

Brano inserito nella rassegna Canzoni dedicate agli eventi storici di InfinitiTesti.

Brano inserito nella rassegna I luoghi del cuore di InfinitiTesti.

Per altri testi, traduzioni e commenti, guarda la discografia completa degli ABBA.

Per segnalare errori su testi o traduzioni, o semplicemente per suggerimenti, richieste d’aiuto e qualunque altra curiosità, potete scriverci all’indirizzo [email protected].

—————————————————-

Versioni ufficiali.

1. Waterloo (in inglese)
2. Waterloo (in inglese, Alternate Version)
3. Waterloo (in francese) (testo) – incisa il 18 aprile 1974 a Parigi, Francia.
4. Waterloo (in francese e svedese) – Overdubs of French and Swedish Versions
5. Waterloo (in tedesco) (testo)
6. Waterloo (in svedese) (testo)

—————————————————-

Cover.

1. Il cast di Mamma mia! The Movie – Waterloo

—————————————————-

Citazioni.

Waterloo è stato il primo singolo degli ABBA estratto dall’album Waterloo. Con questa canzone la band svedese si aggiudicò l’Eurofestival 1974, segnando il passo per una carriera sfolgorante. Nel 2005 fu decretata la migliore canzone partecipante alla competizione canora europea.
Waterloo fu inizialmente scritta in prospettiva dell’Eurofestival del 1974, dopo che Ring Ring si classificò terza nelle eliminatorie per il rappresentante della Svezia nel concorso dell’anno precedente. Dal momento che la canzone si concentrava sulle due cantanti Agnetha e Frida, Bjorn e Benny la preferirono ad un’altra loro canzone, Hasta mañana. Il testo della canzone racconta di una ragazza che si “arrende”, allo stesso modo di Napoleone, ad amare un ragazzo. La melodia si caratterizza per una base con ritmiche tipicamente jazz e rock, una scelta che sarà scartata in futuro a favore di un orientamento più pop. La scelta si rivelò senza dubbio azzeccata, superando facilmente le qualificazioni in patria e piazzandosi alla vetta della classifica dell’Eurofestival, staccando di sei punti la seconda (, interpretata da Gigliola Cinquetti per l’Italia).
Grazie a Waterloo, il fenomeno ABBA ebbe la via spianata per un successo mondiale (che li consacrerà come il gruppo più popolare al mondo dopo i Beatles). Incredibilmente per una canzone vincitrice dell’Eurofestival, il 45 giri riuscì a penetrare in Top 10 anche negli Stati Uniti e in Canada. In Europa spopolò quasi ovunque: a maggio il singolo balzò alla vetta della classifica in Regno Unito (per due settimane), Belgio, Finlandia, Irlanda, Norvegia, Svizzera e Germania Ovest (ma anche in Sud Africa); arrivò seconda in Austria, Olanda e pure in Zimbabwe; si piazzò terza in Francia, Spagna e Svezia e anche in Canada e Nuova Zelanda; in Australia si arrestò al quarto posto. In Italia il singolo non superò la quindicesima posizione, prefigurando in un certo senso quello che sarebbe stato il destino del gruppo nella penisola.
L’omonimo album non replicò il successo del singolo. Per quanto prima di tornare in vetta alle classifiche gli ABBA dovranno aspettare quasi un anno e mezzo, il manager Anderson era convinto che il gruppo non sarebbe stato una delle tante one-hit wonder tipiche degli anni settanta”.

(Wikipedia, voce Waterloo (singolo))

—————————————————-

InfinitiTesti è un sito amatoriale che propone traduzioni e revisioni di testi musicali da tutto il mondo. I nostri lavori sono disponibili nelle pagine Traduzioni e Discografie, o si può far riferimento anche all’Indice Generale, suddiviso in canzoni Italiane e Straniere. Per maggiori approfondimenti in merito ai nostri percorsi e alle nostre Rassegne, si può leggere la sezione dedicata agli Speciali. Per ricevere in tempo reale tutti gli ultimi post pubblicati, si possono sottoscrivere i Feed RSS di InfinitiTesti. Per collaborare in qualunque forma con la redazione, si può far riferimento alla pagina Contatti.

—————————————————-

—————————————————-

Brano proposto da: Arturo Bandini e Francesco Komd
Direttore: Arturo Bandini ([email protected])
Responsabile Quality: Alessandro Menegaz ([email protected])
Segretaria di Redazione: Arianna Russo ([email protected])

—————————————————-