—————————————————-

“You come from far away
with pictures in your eyes
of coffeeshops and morning streets
in the blue and silent sunrise
but night is the cathedral
where we recognized the sign
we strangers know each other now
as part of the whole design

Oh, hold me like a baby
that will not fall asleep
curl me up inside you
and let me hear you through the heat

You are the jester of this courtyard
with a smile like a girl’s
distracted by the women
with the dimples and the curls
by the pretty and the mischievous
by the timid and the blessed
by the blowing skirts of ladies
who promise to gather you to their breast

Oh, hold me like a baby
that will not fall asleep
curl me up inside you
and let me hear you through the heat

You have hands of raining water
and that earring in your ear
the wisdom on your face
denies the number of your years
with the fingers of the potter
and the laughing tale of the fool
the arranger of disorder
with your strange and simple rules
yes now I’ve met me another spinner
of strange and gauzy threads
with a long and slender body
and a bump upon the head


Oh, hold me like a baby
that will not fall asleep
curl me up inside you
and let me hear you through the heat

With a long and slender body
and the sweetest softest hands
and we’ll blow away forever soon
and go on to different lands
and please do not ever look for me
but with me you will stay
and you will hear yourself in song
blowing by one day

Oh, hold me like a baby
that will not fall asleep
curl me up inside you
and let me hear you through the heat”.

—————————————————-

Traduzione.

“Vieni da molto lontano
con immagini negli occhi
di caffetterie e strade al mattino
nell’alba triste e silenziosa
ma è la notte la cattedrale
dove abbiamo riconosciuto il segnale
noi stranieri ora ci conosciamo l’un l’altra
come parte di un unico progetto.

Oh, tienimi come un bimbo
che non vuole dormire
raggomitolami dentro te
e fai che ti senta per il tuo calore

Sei il giullare di questo cortile
col sorriso di una ragazza
distratto dalle donne con fossette e ricci
da quella carina e quella maliziosa
la timida e la beata
dalle gonne svolazzanti delle signore
che promettono di stringerti al seno

Tienimi come un bimbo
che non vuole dormire
raggomitolami dentro te
fai che ti senta per il tuo calore

Hai mani di pioggia che cade
e l’orecchino all’orecchio
la saggezza sul viso
nega il numero dei tuoi anni
con dita da vasaio
e la favola buffa dello sciocco
l’organizzatore del disordine
con strane e semplici regole
ora conosco un altro tessitore
di strani fili garzati
con un corpo lungo e snello
ed un bernoccolo in testa

Oh tienimi come un bimbo
che non vuole dormire
raggomitolami dentro te
e fai che ti senta per il tuo calore

Con un corpo lungo e snello
e le mani così dolci e morbide
molto presto voleremo via
andremo verso altre terre
ti prego non cercarmi mai
ma con me sempre sarai
e sentirai di te nella canzone
che un giorno sarà nell’aria

Oh tienimi come un bimbo
che non vuole dormire
raggomitolami dentro te
e fai che ti senta per il tuo calore”.

(Traduzione a cura di Marie Jolie)

—————————————————-

Suzanne Vega, Gypsy – 4:03
(Suzanne Vegascritta nel 1978 – prodotta da Steve Addabbo, Lenny Kaye e Mitch Easter)
Album: Solitude Standing (1987)

Per altri testi, traduzioni e commenti, guarda la discografia completa di Suzanne Vega.

Per segnalare errori su testi o traduzioni, o semplicemente per suggerimenti, richieste d’aiuto e qualunque altra curiosità, potete scriverci all’indirizzo [email protected].

—————————————————-

InfinitiTesti è un sito amatoriale che propone traduzioni e revisioni di testi musicali da tutto il mondo. I nostri lavori sono disponibili nelle pagine Traduzioni e Discografie, o si può far riferimento anche all’Indice Generale, suddiviso in canzoni Italiane e Straniere. Per maggiori approfondimenti in merito ai nostri percorsi e alle nostre Rassegne, si può leggere la sezione dedicata agli Speciali. Per ricevere in tempo reale tutti gli ultimi post pubblicati, si possono sottoscrivere i Feed RSS di InfinitiTesti. Per collaborare in qualunque forma con la redazione, si può far riferimento alla pagina Contatti.

—————————————————-

—————————————————-

Brano proposto da: Arturo Bandini
Direttore: Arturo Bandini ([email protected])
Responsabile Quality: Alessandro Menegaz ([email protected])
Segretaria di Redazione: Arianna Russo ([email protected])

—————————————————-