—————————————————-

“When I first set eyes on you
first you beat me up
then you kissed me too
we’d throw stones into the sea
there were no others there
just you and me
across the bridge and down the lane
I knew I loved you then
you said you did the same

Oh Maggie, what have you done?
I should have seen it coming
into your sight I’d run
oh Maggie, come to me tonight
I will wait up for you
make sure you’re alright
I miss you

You taught me how to sink or swim
when I was scared that day
you just pushed me in
and when nobody was around
you let me kiss you then
there the love I found
I said I’d never let you go
you just smiled at me
how was I to know?

Oh, Maggie, what am I to do?
How I can live with only memories of you?
Oh, Maggie, tell me the truth
when your ship was sinking
did you think it through?
I miss you

You were the fountain of my youth
and when I fumbled
you showed me what to do
and when we were both seventeen
you left me standing there
but you were never mean
and when I saw you out with him
he looked much older
and you looked very thin



I hadn’t heard from you in years
and then your mama called
she couldn’t speak for tears
she said you left me a note
inside my pocket burns
with these words you wrote

Hey darling boy, don’t you cry for me
I am forever yours
now that I am free
we’ll be together
throw stones into the sea
they’ll be no others there
just you and me
I miss you
Maggie’s gone

I think you came the other night
you stroked my brow
your eyes were full of light
may have only been a dream
but I would walk with you
to places I never have been
Maggie’s gone”.

—————————————————-

Traduzione.

“La prima volta che ti ho visto
mi hai picchiato
e poi baciato
lanciavamo sassi nell’acqua
e non c’era nessuno
solo tu ed io lungo il ponte
e giù per il vicolo
sapevo di amarti allora
e tu lo stesso

Oh Maggie, che cosa hai fatto?
Avrei dovuto prevederlo
e correre da te
oh Maggie, vieni da me stasera
ti aspetterò
fai in modo di esserci
mi manchi

Mi hai insegnato a nuotare o affogare
quel giorno che avevo paura,
mi hai spinto dentro
e quando non c’era nessuno in giro
hai lasciato che ti baciassi
così mi sono innamorato
e ho detto non ti lascerò mai andare
mi hai sorriso
come potevo saperlo?

Oh Maggie, cosa posso fare?
Come posso vivere
con i miei soli ricordi di te?
Oh Maggie dimmi la verità
quando la tua nave naufragava
ci hai pensato?
Mi manchi

Eri la fontana della mia giovinezza
e quando ero insicuro
mi hai spiegato cosa fare
quando avevamo diciassette anni
mi hai piantato lì
ma non sei mai stata meschina
e quando ti ho visto fuori con lui
sembrava molto più vecchio
e tu sembravi molto magra

Non ti ho sentito per anni
poi tua madre ha chiamato
la voce rotta dal pianto
ha detto che mi avevi lasciato un biglietto
brucia nella mia tasca
con queste parole

Hey, tesoro, non piangere per me
sono tua per sempre
ora che sono libera
saremo insieme
lanceremo sassi nell’acqua
e non ci sarà nessun altro
solo tu ed io
mi manchi
Maggie se ne è andata

L’altra notte sei tornata
mi hai accarezzato la fronte
avevi gli occhi che brillavano
forse è stato solo un sogno
ma verrei con te in posti
dove non sono mai stato
Maggie se ne è andata”.

(Traduzione a cura di Marie Jolie)

—————————————————-

Colin Hay, Maggie – 4:21
(Colin Hay)
Album: Going somewhere (2001)

Brano inserito nella rassegna Canzoni dedicate alle donne di InfinitiTesti

Brano inserito nella rassegna Life itself. Canzoni di vita, di morte e di altre sciocchezze di InfinitiTesti

Per segnalare errori su testi o traduzioni, o semplicemente per suggerimenti, richieste d’aiuto e qualunque altra curiosità, potete scriverci all’indirizzo [email protected].

—————————————————-

InfinitiTesti è un sito amatoriale che propone traduzioni e revisioni di testi musicali da tutto il mondo. I nostri lavori sono disponibili nelle pagine Traduzioni e Discografie, o si può far riferimento anche all’Indice Generale, suddiviso in canzoni Italiane e Straniere. Per maggiori approfondimenti in merito ai nostri percorsi e alle nostre Rassegne, si può leggere la sezione dedicata agli Speciali. Per ricevere in tempo reale tutti gli ultimi post pubblicati, si possono sottoscrivere i Feed RSS di InfinitiTesti. Per collaborare in qualunque forma con la redazione, si può far riferimento alla pagina Contatti.

—————————————————-

—————————————————-

Brano proposto da: Arturo Bandini
Direttore: Arturo Bandini ([email protected])
Responsabile Quality: Alessandro Menegaz ([email protected])
Segretaria di Redazione: Arianna Russo ([email protected])

—————————————————-