—————————————————-

“Dance me to your beauty
with a burning violin
dance me through the panic
’til I’m gathered safely in
lift me like an olive branch
and be my homeward dove
dance me to the end of love
dance me to the end of love

Oh let me see your beauty
when the witnesses are gone
let me feel you moving
like they do in Babylon
show me slowly
what I only know the limits of
dance me to the end of love
dance me to the end of love

Dance me to the wedding now
dance me on and on
dance me very tenderly
and dance me very long
we’re both of us beneath our love
we’re both of us above
dance me to the end of love
dance me to the end of love

Dance me to the children
who are asking to be born
dance me through the curtains
that our kisses have outworn
raise a tent of shelter now
though every thread is torn
dance me to the end of love

Dance me to your beauty
with a burning violin
dance me through the panic
till I’m gathered safely in
touch me with your naked hand
or touch me with your glove
dance me to the end of love
dance me to the end of love
dance me to the end of love…”.

—————————————————-

Traduzione.

“Guidami danzando alla tua bellezza
col suono di un violino che brucia
conducimi danzando oltre il panico
fin dove starò al sicuro
sollevami come un ramo d’ulivo
e riportami a casa, mia colomba
guidami danzando fino in fondo all’amore

Oh lascia che io veda la tua bellezza
quando non ci sono più testimoni
fammi sentire come ti muovi all’uso di Babilonia
lentamente mostrami ciò di cui solo io conosco i confini
guidami danzando fino in fondo all’amore
guidami danzando fino in fondo all’amore

Guidami ora danzando alle nozze
guidami danzando e non fermarti
guidami danzando con dolcezza e danza a lungo
stiamo entrambi sotto al nostro amore
ne stiamo entrambi sopra
guidami danzando fino in fondo all’amore
guidami danzando fino in fondo all’amore

Portami danzando ai bambini
che chiedono di nascere
guidami danzando oltre il velo
che i nostri baci hanno consumato
poni una tenda a rifugio ora
anche se ogni filo è strappato
guidami danzando fino in fondo all’amore

Guidami danzando alla tua bellezza
col suono di un violino che arde
conducimi danzando oltre il panico
fin dove starò al sicuro
toccami con le nude mani
o col guanto che le ricopre
guidami danzando fino in fondo all’amore
guidami danzando fino in fondo all’amore”.

(Traduzione a cura di Marie Jolie)

—————————————————-

Note del traduttore.

Nei riferimenti si va dalla Shoah (violino che brucia) all’amore sensuale, alla sacralità dell’ amore coniugale, presente e oltre la morte (sopra e sotto), al suo persistere come rifugio (la “tenda” dei Salmi) nonostante i molti anni (filo strappato) e come fisicità (nude mani) ma anche memoria di essa (guanto) ci sono l’olivo e la colomba e c’è pure il velo del tempio a simboleggiare la divisione tra sacro e profano, e le diversità sconfitte dall’amore. E c’è pure Babilonia a indicare l’amore sfrenato di gioventù. Il tutto nella consueta dualità di Cohen.

—————————————————-

Leonard Cohen, Dance me to the end of love – 4:38
(Leonard Cohen)
Album: Various Positions (1985)

Per altri testi, traduzioni e commenti, guarda la discografia completa di Leonard Cohen.

Per segnalare errori su testi o traduzioni, o semplicemente per suggerimenti, richieste d’aiuto e qualunque altra curiosità, potete scriverci all’indirizzo [email protected].

—————————————————-

Cover.

1. The Civil WarsDance me to the end of love
2. Jorge DrexlerDance me to the end of love

—————————————————-

Citazioni.

Dance Me to the End of Love is a 1984 song by Leonard Cohen. It was first performed by Cohen on his 1984 album Various Positions. It has been recorded by various artists and in 2009 was described as “trembling on the brink of becoming a standard”. The song follows a typical Greek “Hasapiko” dance path, most probably inspired by Cohen’s long lasting affiliation to the Greek island of Hydra. Although structured as a love song, “Dance Me to the End Of Love” was in fact inspired by the Holocaust. In an interview, Cohen said of the song: “it’s curious how songs begin because the origin of the song, every song, has a kind of grain or seed that somebody hands you or the world hands you and that’s why the process is so mysterious about writing a song. But that came from just hearing or reading or knowing that in the death camps, beside the crematoria, in certain of the death camps, a string quartet was pressed into performance while this horror was going on, those were the people whose fate was this horror also. And they would be playing classical music while their fellow prisoners were being killed and burnt. So, that music, “Dance me to your beauty with a burning violin,” meaning the beauty there of being the consummation of life, the end of this existence and of the passionate element in that consummation. But, it is the same language that we use for surrender to the beloved, so that the song — it’s not important that anybody knows the genesis of it, because if the language comes from that passionate resource, it will be able to embrace all passionate activity”.

(Wikipedia, voce Dance Me to the End of Love)

—————————————————-

InfinitiTesti è un sito amatoriale che propone traduzioni e revisioni di testi musicali da tutto il mondo. I nostri lavori sono disponibili nelle pagine Traduzioni e Discografie, o si può far riferimento anche all’Indice Generale, suddiviso in canzoni Italiane e Straniere. Per maggiori approfondimenti in merito ai nostri percorsi e alle nostre Rassegne, si può leggere la sezione dedicata agli Speciali. Per ricevere in tempo reale tutti gli ultimi post pubblicati, si possono sottoscrivere i Feed RSS di InfinitiTesti. Per collaborare in qualunque forma con la redazione, si può far riferimento alla pagina Contatti.

—————————————————-

—————————————————-

Brano proposto da: Arturo Bandini e Marie Jolie
Direttore: Arturo Bandini ([email protected])
Responsabile Quality: Alessandro Menegaz ([email protected])
Segretaria di Redazione: Arianna Russo ([email protected])

—————————————————-