“The traveller is always leaving town
he never has the time to turn around
and if the road he’s taken isn’t leading anywhere
he seems to be completely unaware

The traveller is always leaving home
the only kind of life he’s ever known
when every moment seems to be
a race against the time
there’s always one more mountain left to climb

Days are numbers, watch the stars
we can only see so far
someday, you’ll know where you are
remember, days are numbers
count the stars
we can only go so far
one day, you’ll know where you are

The traveller awaits the morning tide
he doesn’t know what’s on the other side
but something deep inside of him
keeps telling him to go
he hasn’t found a reason to say no

The traveller is only passing through
he cannot understand your point of view
abandoning reality, unsure of what he’ll find
the traveller in me is close behind

Days are numbers, watch the stars
we can only see so far
someday, you’ll know where you are
remember, days are numbers
count the stars
we can only go so far
one day, you’ll know where you are”.

—————————————————-

Traduzione.

“Il viaggiatore sta sempre partendo
non ha mai il tempo di voltarsi indietro
e se la strada che ha preso non porta da nessuna parte
lui sembra non accorgersene affatto.

Il viaggiatore sta sempre lasciando casa
l’unico stile di vita che abbia mai conosciuto
quando ogni momento sembra essere
una corsa contro il tempo
c’è sempre un’altra montagna da scalare.

I giorni sono solo numeri, guarda le stelle
possiamo vedere solo fino a là
un giorno, saprai dove sei
ricorda, i giorni sono solo numeri
conta le stelle
possiamo andare solo fino a là
un giorno, saprai dove sei.

Il viaggiatore aspetta la marea del mattino
non sa cosa c’è dall’altra parte
ma qualcosa dal profondo di sè stesso
continua a dirgli di andare
non ha trovato una ragione per dire ‘no’.

Il viaggiatore è solo di passaggio
non capisce il tuo punto di vista
abbandonando la realtà
non è sicuro di quel che troverà
il viaggiatore che c’è in me gli sta alle costole

I giorni sono solo numeri, guarda le stelle
possiamo vedere solo fino a là
un giorno, saprai dove sei
ricorda, i giorni sono solo numeri
conta le stelle
possiamo andare solo fino a là
un giorno saprai dove sei”.

(Traduzione a cura di Peppo Anselmi)

—————————————————-

Alan Parsons Project, Days are numbers (The traveller) – 4:31
(testo e musica di Alan Parsons e Eric Woolfson, voce di Chris Rainbow).
Album: Vulture Culture (1985)

Per altri testi, traduzioni e commenti, guarda la discografia completa degli Alans Parsons Project.

Per segnalare errori su testi o traduzioni, o semplicemente per suggerimenti, richieste d’aiuto e qualunque altra curiosità, potete scriverci all’indirizzo [email protected].

—————————————————-

InfinitiTesti è un sito amatoriale che propone traduzioni e revisioni di testi musicali da tutto il mondo. I nostri lavori sono disponibili nelle pagine Traduzioni e Discografie, o si può far riferimento anche all’Indice Generale, suddiviso in canzoni Italiane e Straniere. Per maggiori approfondimenti in merito ai nostri percorsi e alle nostre Rassegne, si può leggere la sezione dedicata agli Speciali. Per ricevere in tempo reale tutti gli ultimi post pubblicati, si possono sottoscrivere i Feed RSS di InfinitiTesti. Per collaborare in qualunque forma con la redazione, si può far riferimento alla pagina Contatti.

—————————————————-

—————————————————-

Brano proposto da: Arturo Bandini
Direttore: Arturo Bandini ([email protected])
Responsabile Quality: Marie Jolie ([email protected])
Segretaria di Redazione: Arianna Russo ([email protected])

—————————————————-