—————————————————-

“El pueblo unido, jamás será vencido
el pueblo unido jamás será vencido…

De pie, cantar que vamos a triunfar
avanzan ya banderas de unidad
y tú vendrás marchando junto a mí
y así verás tu canto y tu bandera florecer
la luz de un rojo amanecer
anuncia ya la vida que vendrá.

De pie, luchar el pueblo va a triunfar
será mejor la vida que vendrá
a conquistar nuestra felicidad
y en un clamor mil voces de combate se alzarán
dirán canción de libertad
con decisión la patria vencerá.

Y ahora el pueblo
que se alza en la lucha
con voz de gigante
gritando: ¡adelante!

El pueblo unido, jamás será vencido
el pueblo unido jamás será vencido…


La patria está forjando la unidad
de norte a sur se movilizará
desde el salar ardiente y mineral
al bosque austral unidos en la lucha y el trabajo
irán, la patria cubrirán
su paso ya anuncia el porvenir.

De pie, cantar el pueblo va a triunfar
millones ya, imponen la verdad
de acero son ardiente batallón
sus manos van llevando la justicia y la razón
mujer, con fuego y con valor
ya estás aquí junto al trabajador.

Y ahora el pueblo
que se alza en la lucha
con voz de gigante
gritando: ¡adelante!

El pueblo unido, jamás será vencido
el pueblo unido jamás será vencido…”.

—————————————————-

Traduzione.

“In piedi, cantiamo, che trionferemo
avanzano le bandiere dell’unità
e tu verrai a marciare al mio fianco
così vedrai il tuo canto e la tua bandiera fiorire
la luce di un’alba rossa
annuncia ormai la vita che verrà.

In piedi, marciamo, che il popolo trionfer
sarà migliore la vita che verrà
conquistiamo la nostra felicità
in un clamore, mille voci di lotta si alzeranno
diranno canzoni di libertà
con decisione la patria vincerà

E ora il popolo che si alza nella lotta
con voce di gigante grida: avanti!

Il popolo unito non sarà mai vinto
il popolo unito non sarà mai vinto…

La patria sta forgiando l’unità
da nord e sud si mobiliterà
dalle saline ardenti e minerali
al bosco australe, uniti nella lotta e nel lavoro
andranno, la patria copriranno
il loro passo ormai annuncia l’avvenire.

In piedi, cantiamo, che il popolo trionferà
milioni ora impongono la verità
sono di acciaio, ardente battaglione
le loro mani portano la giustizia e la ragione
donna, con fuoco e valore
tu sei qui insieme al lavoratore.

E ora il popolo che si alza nella lotta
con voce di gigante grida: avanti!

Il popolo unito non sarà mai vinto
il popolo unito non sarà mai vinto…”.

(Traduzione a cura di Francesco Komd)

—————————————————-

Inti Illimani, El pueblo unido – 3:05
(Quilapayún, Sergio Ortega) – chitarra, charango, bombo leguero, voci
Album: Hacia la libertad (1975)

Per altri testi, traduzioni e commenti, guarda la discografia completa degli Inti Illimani.

Per segnalare errori su testi o traduzioni, o semplicemente per suggerimenti, richieste d’aiuto e qualunque altra curiosità, potete scriverci all’indirizzo [email protected].

—————————————————-

InfinitiTesti è un sito amatoriale che propone traduzioni e revisioni di testi musicali da tutto il mondo. I nostri lavori sono disponibili nelle pagine Traduzioni e Discografie, o si può far riferimento anche all’Indice Generale, suddiviso in canzoni Italiane e Straniere. Per maggiori approfondimenti in merito ai nostri percorsi e alle nostre Rassegne, si può leggere la sezione dedicata agli Speciali. Per ricevere in tempo reale tutti gli ultimi post pubblicati, si possono sottoscrivere i Feed RSS di InfinitiTesti. Per collaborare in qualunque forma con la redazione, si può far riferimento alla pagina Contatti.

—————————————————-

—————————————————-

Brano proposto da: Arturo Bandini
Direttore: Arturo Bandini ([email protected])
Responsabile Quality: Alessandro Menegaz ([email protected])
Segretaria di Redazione: Arianna Russo ([email protected])

—————————————————-