The Who – Won’t get fooled again (testo e traduzione)

————————————————

“We’ll be fighting in the streets
with our children at our feet
and the morals that they worship will be gone
and the men who spurred us on
sit in judgement of all wrong
they decide and the shotgun sings the song

I’ll tip my hat to the new constitution
take a bow for the new revolution
smile and grin at the change all around me
pick up my guitar and play
just like yesterday
then I’ll get on my knees and pray
we don’t get fooled again

The change, it had to come
we knew it all along
we were liberated from the foe, that’s all
and the world looks just the same
and history ain’t changed
‘cause the banners, they all flown in the last war

I’ll tip my hat to the new constitution
take a bow for the new revolution
smile and grin at the change all around me
pick up my guitar and play
just like yesterday
then I’ll get on my knees and pray
we don’t get fooled again
no, no!

I’ll move myself and my family aside
if we happen to be left half alive
I’ll get all my papers and smile at the sky
for I know that the hypnotized never lie


Do ya?

There’s nothing in the street
looks any different to me
and the slogans are replaced, by-the-bye
and the parting on the left
is now the parting on the right
and the beards have all grown longer overnight

I’ll tip my hat to the new constitution
take a bow for the new revolution
smile and grin at the change all around me
pick up my guitar and play
just like yesterday
then I’ll get on my knees and pray
we don’t get fooled again
don’t get fooled again
no, no!

Meet the new boss
same as the old boss”.

————————————————

Traduzione.

“Combatteremo nelle strade
con i figli ai nostri piedi
e le morali che loro adorano saranno spazzate via
e gli uomini che ci hanno incoraggiato
siedono a giudicare tutti i torti
decidono e il fucile da caccia canta la canzone

Mi toglierò il cappello
per salutare la nuova costituzione
farò un inchino per la nuova rivoluzione
sorrido approvando il cambiamento
tutto intorno a me
prendo la chitarra e suono
proprio come ieri
poi mi inginocchio e prego
che non ci faremo fregare un’altra volta

Il cambiamento doveva arrivare
lo avevamo sempre saputo
siamo stati liberati dal nemico, ecco tutto
e il mondo sembra proprio uguale
e la storia non è cambiata
perché le bandiere sono sventolate
tutte nell’ultima guerra

Mi toglierò il cappello
per salutare la nuova costituzione
farò un inchino per la nuova rivoluzione
sorrido approvando il cambiamento tutto intorno a me
prendo la chitarra e suono
proprio come ieri
poi mi inginocchio e prego
che non ci faremo fregare un’altra volta
No, no

Mi ritirerò da parte con la mia famiglia
se per caso saremo ancora mezzi vivi
prenderò tutte le mie carte e sorriderò al cielo
perché so che gli ipnotizzati non mentono mai

E voi?

Non c’è niente nelle strade
che mi sembri diverso
e gli slogan sono sostituiti, per inciso
e la fazione di sinistra
è adesso la fazione di destra
e le barbe sono tutte cresciute nella notte

Mi toglierò il cappello
per salutare la nuova costituzione
farò un inchino per la nuova rivoluzione
sorrido approvando il cambiamento
tutto intorno a me
prendo la chitarra e suono
proprio come ieri
poi mi inginocchio e prego
che non ci faremo fregare un’altra volta
no, no

Incontra il nuovo capo,
uguale a quello vecchio”.

(traduzione a cura di Lorenzo Masetti, pubblicata sul sito Canzoni contro la guerra)

————————————————

The Who, Won’t get fooled again – 8:38
(Pete Townshend)
Album: Who’s next (1971)

Brano inserito nella colonna sonora della serie televisiva Apple TV+ 1971: L’anno in cui la musica ha cambiato tutto (2021, tit. orig. 1971: The Year That Music Changed Everything), Stagione 1 – negli Opening Titles.

Brano inserito nella rassegna Colonne Sonore di InfinitiTesti.

Per segnalare errori su testi o traduzioni, o semplicemente per suggerimenti, richieste d’aiuto e qualunque altra curiosità, potete scriverci all’indirizzo quality@infinititesti.com.

————————————————

Citazioni:

“L’ultima traccia del capolavoro degli Who (“Who’s next“, ndr) è un classico del rock ma anche una canzone che, nonostante il suo andamento da inno, porta un messaggio fortemente pessimista. Forse per capire a fondo le parole bisognerebbe capire il ruolo che la canzone svolgeva nel progetto originale, l’opera rock Lifehouse, un progetto fallito le cui canzoni confluirono negli album “Who’s next” e “Who are you“. Ma di certo la canzone narra la disillusione di un rivoluzionario: dopo l’entusiasmo iniziale affiora l’orrore per i nuovi capi, che si comportano – fucile in mano – come i vecchi. I vecchi slogan sono rimpiazzati da nuove parole d’ordine, ma nella sostanza niente è cambiato e come ieri al protagonista non resta che suonare la chitarra. Ma, al contrario di quanto affermato da qualcuno, non è una canzone conservatrice (il riff furioso di Pete Townshend e la batteria martellante di Keith Moon sono rivoluzionari di per sé). È semplicemente un invito a diffidare dei predicatori della rivoluzione che quando arrivano al potere si comportano come gli altri. L’Animal Farm degli Who. Una canzone contro i politici che non ci inganneranno ancora una volta. O forse sì”.

(Canzoni contro la guerra, Won’t get fooled again)

————————————————

“Secondo una classifica stilata dalla rivista Rolling Stone, il brano è alla 133° posizione tra le canzoni più belle mai scritte nella storia della musica. Il brano è tornato recentemente alla ribalta dopo che è stato scelto per la sigla di apertura della serie televisiva CSI: Miami“.

(Wikipedia, voce Won’t Get Fooled Again)

————————————————

Won’t Get Fooled Again travolge tutto e tutti con un organo boogie a cui si aggiunge la chitarra deflagrante di Townshend. Il pathos cresce progressivamente fino all’assolo di sintetizzatore brutalmente interrotto dal grido lacerato di Daltrey e dalla batteria a pioggia di Moon“.

(Mauro Vecchio, “Who, la generazione dei ‘kids‘”, Onda Rock)

————————————————

InfinitiTesti.com

Contatti
Artisti italiani
Artisti stranieri
Traduzioni
Discografie scelte
Rassegne e speciali

————————————————

InfinitiTesti è un sito amatoriale che propone traduzioni e revisioni di testi musicali da tutto il mondo. I nostri lavori sono disponibili nelle pagine Traduzioni e Discografie, o si può far riferimento anche all’Indice Generale, suddiviso in canzoni Italiane e Straniere. Per maggiori approfondimenti in merito ai nostri percorsi e alle nostre Rassegne, si può leggere la sezione dedicata agli Speciali. Per ricevere in tempo reale tutti gli ultimi post pubblicati, si possono sottoscrivere i Feed RSS di InfinitiTesti. Per collaborare in qualunque forma con la redazione, si può far riferimento alla pagina Contatti.

————————————————

————————————————

Brano proposto da: Arturo Bandini
Direttore: Arturo Bandini (direttore@infinititesti.com)
Responsabile Quality: Alessandro Menegaz (quality@infinititesti.com)
Segretaria di Redazione: Arianna Russo (segreteria@infinititesti.com)

————————————————

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.