—————————————————-

“I don’t wanna talk
about the things we’ve gone through
though it’s hurting me
now it’s history
I’ve played all my cards
and that’s what you’ve done too
nothing more to say
no more ace to play

The winner takes it all
the loser standing small
beside the victory
that’s her destiny

I was in your arms
thinking I belonged there
I figured it made sense
building me a fence
building me a home
thinking I’d be strong there
but I was a fool
playing by the rules

The gods may throw a dice
their minds as cold as ice
and someone way down here
loses someone dear
the winner takes it all
the loser has to fall
it’s simple and it’s plain
why should I complain.

But tell me does she kiss
like I used to kiss you?
Does it feel the same
when she calls your name?
Somewhere deep inside
you must know I miss you
but what can I say
Rules must be obeyed

The judges will decide
the likes of me abide
spectators of the show
always staying low
the game is on again
a lover or a friend
a big thing or a small
the winner takes it all

I don’t wanna talk
if it makes you feel sad
and I understand
you’ve come to shake my hand
I apologize if it makes you feel bad
seeing me so tense
no self-confidence
but you see
the winner takes it all
the winner takes it all…”.

—————————————————-

Traduzione.

“Non mi va di parlare
di ciò che ci è successo
anche se mi fa male
oramai è storia passata
ho giocato tutte le mie carte
e anche tu lo hai fatto
niente più da dire
niente più assi da giocare

Chi vince si prende tutto
chi perde resta a terra
e assistere alla vittoria
è il destino che le tocca

Stavo nelle tue braccia
lo credevo il mio posto
mi sembrava giusto
crearmi un recinto
costruirmi una casa
dove sarei stata salda
ma sono stata sciocca
a giocare secondo le regole

Gli dei lanciano i dadi
restando impassibili
e finisce che c’è chi
perde una persona amata
chi vince si prende tutto
chi perde deve andar giù
tutto chiaro e lineare
perché dovrei protestare?

Dimmi però, ti bacia lei
come ti baciavo io?
Provi la stessa emozione
quando lei grida il tuo nome?
in fondo, dentro te
sai certo che mi manchi
ma che posso dire
le regole vanno seguite

I giudici decideranno
quelli come me subiscono
e devono stare a guardare
senza possibilità di reagire
e poi riprende il gioco
amante oppure amico
grande o piccola la posta
chi vince si prende tutto

Non ne voglio parlare
se questo ti fa intristire
e ho capito che
sei qui per stringermi la mano
ti chiedo scusa se ti mette a disagio
vedermi così tesa e sfiduciata
ma vedi, chi vince si prende tutto
chi vince si prende tutto…”.

(Traduzione a cura di Francesco Komd e Marie Jolie)

—————————————————-

ABBA, The winner takes it all – 4:55
(Benny Andersson, Björn Ulvaeus)
Album: Super Trouper (3 novembre 1980)
Album: The Singles: The First Ten Years (1982, raccolta)
Album: ABBA Gold: Greatest Hits (1992, raccolta)
Album: Love Stories (1998, raccolta)
Album: The Definitive Collection (2001, raccolta)
Album: 18 Hits (2005, raccolta)
Album: Number Ones (2006, raccolta)
Singolo: “The winner takes it all / Elaine” (1980)

Brano inserito nella rassegna Somebody that I used to love. Le canzoni dedicate alle ex (o agli ex) di InfinitiTesti.

Per altri testi, traduzioni e commenti, guarda la discografia completa degli ABBA.

Per segnalare errori su testi o traduzioni, o semplicemente per suggerimenti, richieste d’aiuto e qualunque altra curiosità, potete scriverci all’indirizzo [email protected].

—————————————————-

Cover.

1. VicenticoSólo hay un ganador (2012, versione in spagnolo)

—————————————————-

Citazioni.

The Winner Takes It All è un singolo degli ABBA, primo estratto dall’album del 1980 Super Trouper. Il titolo, tradotto letteralmente come “il vincitore prende tutto”, corrisponde all’espressione, diffusa nella terminologia sportiva, usata per dire che “c’è un solo vincitore”. Con il ritorno al genere europop, mescolato con qualche elemento tipico delle power ballad, l’autore del testo, Björn Ulvaeus, intendeva forse riflettere sul divorzio recente tra lui e Agnetha, per quanto l’abbia più volte negato, sottolineando che il suo travaglio non ha fatto né vinti né vincitori. Il brano è talora utilizzato per celebrare qualche evento sportivo. A distanza di anni, The Winner Takes It All è una delle poche canzoni degli anni Ottanta firmata ABBA a rimanere nella memoria del pubblico. Il suo lato B, Elaine, è considerato tra i migliori lati B mai incisi in un singolo della band.
Nel corso di un sondaggio dell’emittente televisiva britannica Channel Five, nel 1999, fu decretata la più bella canzone degli ABBA. La stessa emittente nel 2006 ha rivelato un sondaggio in cui The Winner Takes It All veniva intitolata migliore canzone dedicata ad una rottura amorosa, superando la concorrenza dei Queen, Céline Dion, George Michael e i R.E.M..
Il brano è stato interpretato principalmente da Agnetha Fältskog, accompagnata al piano da Benny Andersson. Non mancano i cori delle altre due voci, che si fanno largo nel finale ripetendo parte del testo. A dispetto di canzoni precedenti che avevano a che fare con abbandoni e rotture tra innamorati, come Mamma Mia o Knowing Me, Knowing You, alla melodia festosa ne viene preferita una più malinconica e il testo più drammatico, marcando gli aspetti dolorosi causati da un matrimonio fallito. La struttura stessa della canzone contrappone strofe sottotono con un ritornello molto acceso e vivo, come nelle power ballad. Nel testo si parla soprattutto dell’antagonista in amore, la terza persona che dunque si sarebbe contrapposta nell’unione dei due. La voce cantante riconosce a malincuore che l’affetto di lui è ormai rivolto all’altra donna e si prepara a riconoscere “sportivamente” la propria sconfitta, senza quindi portare rancore a entrambi, nel rispetto di alcune regole del gioco della vita che “vanno rispettate”, tra cui quella che ognuno dia ascolto alla voce dei propri sentimenti.
Pubblicata a metà del 1980, il singolo riscosse un grande successo un po’ ovunque in Europa (Italia compresa), riportando gli ABBA alla vetta della classifica britannica dopo due anni. The Winner Takes It All arriva prima anche in Belgio, Sud Africa, Irlanda e Olanda, seconda in Finlandia, Svezia e Norvegia, terza in Svizzera e Austria, quarta in Germania Ovest e Zimbabwe. Il singolo entra in top ten anche in Francia, Spagna, Canada, Messico, Australia e Stati Uniti, e dopo più di quattro anni dall’ultimo successo (Fernando), arriva settimo anche in Italia.
Nel film musical Mamma mia il brano viene cantato dal personaggio interpretato da Meryl Streep. Il gruppo power metal tedesco At Vance ha pubblicato una cover del brano nel disco Dragonchaser del 2001″.

(Wikipedia, voce The Winner Takes It All)

—————————————————-

InfinitiTesti è un sito amatoriale che propone traduzioni e revisioni di testi musicali da tutto il mondo. I nostri lavori sono disponibili nelle pagine Traduzioni e Discografie, o si può far riferimento anche all’Indice Generale, suddiviso in canzoni Italiane e Straniere. Per maggiori approfondimenti in merito ai nostri percorsi e alle nostre Rassegne, si può leggere la sezione dedicata agli Speciali. Per ricevere in tempo reale tutti gli ultimi post pubblicati, si possono sottoscrivere i Feed RSS di InfinitiTesti. Per collaborare in qualunque forma con la redazione, si può far riferimento alla pagina Contatti.

—————————————————-

—————————————————-

Brano proposto da: Francesco Komd
Direttore: Arturo Bandini ([email protected])
Responsabile Quality: Alessandro Menegaz ([email protected])
Segretaria di Redazione: Arianna Russo ([email protected])

—————————————————-