—————————————————–

“The lunatic is on the grass
the lunatic is on the grass
remembering games and daisy chains and laughs
got to keep the loonies on the path

The lunatic is in the hall
the lunatics are in my hall
the paper holds their folded faces to the floor
and every day the paper boy brings more
and if the dam breaks open many years too soon
and if there is no room upon the hill
and if your head explodes with dark forbodings too
I’ll see you on the dark side of the moon

The lunatic is in my head
the lunatic is in my head
you raise the blade, you make the change
you rearrange me ‘till I’m sane
you lock the door
and throw away the key
there’s someone in my head but it’s not me

And if the cloud bursts, thunder in your ear
you shout and no one seems to hear
and if the band you’re in
starts playing different tunes
I’ll see you on the dark side of the moon
– I can’t think of anything to say except…
I think it’s marvelous! -.

—————————————————–


Traduzione.

“Il pazzo è sull’erba
il pazzo è sull’erba
ricordando giochi e corone di margherite e risate
bisogna tenere i pazzi sulla via della ragione

Il pazzo è nell’anticamera
i pazzi sono nella mia anticamera
il giornale tiene le loro facce piegate a terra
e ogni giorno lo strillone ne porta di più
e se la diga si apre con violenza
molto tempo prima del previsto
e se non c’è spazio sopra la collina
e se la tua testa
scoppia anche di oscure profezie
allora ti vedrò sul lato oscuro della luna

Il pazzo è nella mia testa
il pazzo è nella mia testa
tu alzi il coltello
tu determini i cambiamenti
mi manipolerai finché sarò guarito
chiudi la porta
e butti via la chiave
c’è qualcuno nella mia testa ma non sono io

E se la nube scoppia
un tuono nel tuo orecchio
gridi e nessuno sembra udirti
e se la tua band
comincia a suonare canzoni diverse
allora ti vedrò sul lato oscuro della luna
– Non posso pensare
a qualsiasi cosa da dire tranne che…
penso che sia meraviglioso! -“.

(Traduzione a cura di Francesco Komd)

—————————————————–

Pink Floyd, Brain damage – 3:51
(Roger Waters)
Album: The dark side of the moon (1973)

Per altri testi, traduzioni e commenti, guarda la discografia completa dei Pink Floyd.

Per segnalare errori su testi o traduzioni, o semplicemente per suggerimenti, richieste d’aiuto e qualunque altra curiosità, potete scriverci all’indirizzo [email protected].

—————————————————–

Citazioni.

“«Aveva di sicuro a che fare con Syd… Penso si tratti di difendere l’idea che sei diverso» (Roger Waters). Brain Damage è la nona e penultima traccia dell’album The Dark Side of the Moon dei Pink Floyd. È cantata da Roger Waters (successivamente, anche da David Gilmour). Il brano si apre con un delicato arpeggio di chitarra elettrica, alla quale dopo pochi secondi si aggiunge la voce di Waters. Il ritornello, esplosivo e pieno di energia, interamente basato su accordi maggiori, vede l’ingresso del coro, della batteria e di tutti gli altri strumenti; in esso viene citato il titolo dell’album The Dark Side of the Moon. Nel finale, dopo un assolo di sintetizzatore (che riprende la melodia del cantato), il brano prosegue senza soluzione di continuità nell’ultima traccia dell’album, Eclipse. Il tema concettuale di questo brano si basa sull’insanità mentale, che è più o meno presente in ogni uomo. Alcune frasi dette dal protagonista del brano sono infatti abbastanza esplicite. Da evidenziare il fatto che il titolo dell’album sia presente unicamente in questo brano (nell’album stesso non è nemmeno presente una title track)”.

(Wikipedia, voce Brain Damage)

—————————————————–

InfinitiTesti è un sito amatoriale che propone traduzioni e revisioni di testi musicali da tutto il mondo. I nostri lavori sono disponibili nelle pagine Traduzioni e Discografie, o si può far riferimento anche all’Indice Generale, suddiviso in canzoni Italiane e Straniere. Per maggiori approfondimenti in merito ai nostri percorsi e alle nostre Rassegne, si può leggere la sezione dedicata agli Speciali. Per ricevere in tempo reale tutti gli ultimi post pubblicati, si possono sottoscrivere i Feed RSS di InfinitiTesti. Per collaborare in qualunque forma con la redazione, si può far riferimento alla pagina Contatti.

—————————————————-

—————————————————-

Brano proposto da: Arturo Bandini
Direttore: Arturo Bandini ([email protected])
Responsabile Quality: Alessandro Menegaz ([email protected])
Segretaria di Redazione: Arianna Russo ([email protected])

—————————————————-