—————————————————-

“In a churchyard by a river
lazing in the haze of midday
laughing in the grasses and the graves
yellow bird you are not long
in singing and in flying on
in laughing and in leaving

Willow weeping in the water
waving to the river-daughters
swaying in the ripples and the wreaths
on a trip to Cirrus Minor
saw a crater in the sun
a thousand miles of moonlight later”.

—————————————————-

Traduzione.

“In un cimitero presso un fiume
oziando nell’afa meridiana
ridendo tra l’erba e le tombe
uccellino giallo, non sei solo
a cantare ed a volartene via
a ridere ed ad andar via


Salice che piangi nell’acqua
salutando le figlie del fiume
oscillando tra le increspature e le canne
in un viaggio verso Cirrus Minor
ho visto un cratere nel sole
dopo un migliaio di miglia
dalla luce della luna”.

(Traduzione a cura di Francesco Komd)

—————————————————-

Pink Floyd, Cirrus Minor – 5:18
(Roger Waters)
Album: Soundtrack from the Film More (1969)

Brano inserito nella colonna sonora del film More – Di più, ancora di più (1969, tit. orig. More) diretto da Barbet Schroeder, con Klaus Grunberg e Mimsy Farmer.

Brano inserito nella rassegna Colonne Sonore di InfinitiTesti.

Per altri testi e traduzioni dei brani di quest’album, guarda la pagina Pink Floyd – Soundtrack from the film More.

Per altri testi, traduzioni e commenti, guarda la discografia completa dei Pink Floyd.

Per segnalare errori su testi o traduzioni, o semplicemente per suggerimenti, richieste d’aiuto e qualunque altra curiosità, potete scriverci all’indirizzo [email protected].

—————————————————-

Citazioni.

“L’opera si apre, opportunamente, con la cosa migliore Cirrus Minor, vero gioiellino della prima parte di carriera del gruppo. La melodia vocale pigra e discendente, i riverberi sempre più profondi, la lunga e psicotica coda tastieristica di Richard Wright, con il placido e caldo Hammond a dispiegare tappeti di accordi e lo spettrale e tremolante Farfisa ad intersecarvi autentici effetti di straniamento sempre più forti, sono il perfetto vestito musicale a quella fase cruciale del film in cui il protagonista si fa il primo buco, sprofondando nella prima fase di rilassamento e benessere, controbilanciata poi dalle successive sensazioni di perdizione e incubo, quando gli effetti della droga si disperdono. Il bassista e compositore Roger Waters attinge inoltre alla ricca nastroteca di effetti sonori degli studi di Abbey Road, aggiungendo al brano versi di uccelli che anticipano decisamente quella Grantchester Meadows, suo evocativo capolavoro nel seguente Ummagumma“.

(Pier Paolo Farina, su Storiadellamusica.it, Pink Floyd – Soundtrack from the film More)

—————————————————-

Cirrus Minor è una canzone scritta ed eseguita dai Pink Floyd. È il brano d’apertura dell’album Soundtrack from the Film More pubblicato nel 1969, ed è stata inserita in Relics, album antologia del gruppo. La canzone dura 5 minuti e 18 secondi. È stata scritta da Roger Waters e suonata insieme a David Gilmour, che canta e suona la chitarra, e Richard Wright, che si diletta con l’organo. Il pezzo ha un’atmosfera allucinogena, pastorale, grazie all’organo in primo piano e il cinguettio costante degli uccelli, simile a quello che sarà presente su Grantchester Meadows. Cirrus Minor è priva di batteria: ciò crea una sensazione ancora più insolita. L’organo Hammond e il Farfisa sono simili a quelli che si trovano sul Celestial Voices di A Saucerful of Secrets. Mentre il primo fornisce una base signorile con la sequenza di accordi Mim-Sim-Re-La-Sol-Re-Si, filtrata attraverso un Binson Echorec, il secondo ha una funzione più da assolo ed ha l’effetto tremolo e il suono echeggiante. Il canto dei pennuti all’inizio è tratto da una registrazione del 1961 dal titolo Dawn Chorus e il singolo uccello presente durante la parte degli organi solisti è un usignolo, della stessa registrazione. Entrambi i suoni sono disponibili sul catalogo degli effetti sonori dell’HMV. Cirrus Minor ha una serie di accordi molto insolita: mi minore, mi bemolle aumentato, sol maggiore, C # minore 7, Do maggiore 7, Do minore 7 e B 7. Gli accordi sono costruiti attorno alla melodia del basso cromaticamente discendente”.

(Wikipedia, voce Cirrus Minor)

—————————————————-

InfinitiTesti è un sito amatoriale che propone traduzioni e revisioni di testi musicali da tutto il mondo. I nostri lavori sono disponibili nelle pagine Traduzioni e Discografie, o si può far riferimento anche all’Indice Generale, suddiviso in canzoni Italiane e Straniere. Per maggiori approfondimenti in merito ai nostri percorsi e alle nostre Rassegne, si può leggere la sezione dedicata agli Speciali. Per ricevere in tempo reale tutti gli ultimi post pubblicati, si possono sottoscrivere i Feed RSS di InfinitiTesti. Per collaborare in qualunque forma con la redazione, si può far riferimento alla pagina Contatti.

—————————————————-

—————————————————-

Brano proposto da: Arturo Bandini
Direttore: Arturo Bandini ([email protected])
Responsabile Quality: Alessandro Menegaz ([email protected])
Segretaria di Redazione: Arianna Russo ([email protected])

—————————————————-