—————————————————-

“Mi ricordo il suo viso
scuro come un temporale
viso tondo da cherubino
in un giudizio universale

Bionda come una svedese
e fianchi teneri per giocare
un metro e sessanta di dolcezza
ma nata anche per comandare.

Dada aveva un dono grande
quello di saper parlare
e a convincere la gente
nessuno la batteva

E a trovar conforto
in tutto quello che diceva
era assai più facile
che bere un bicchier d’acqua.

Dada è buona, Dada è buona
Dada è buona assai
Dada ti butta giù, ti tira su
ti cava fuori dai guai
Dada è buona, Dada è buona
Dada è buona assai.


E fu così che si innamorò
di Ivette senza tette
fu un rapporto torbido
fra cugine strette

– Oh Ivette, Ivette
Ivette, Ivette
Ivette senza tette
smetti di bucarti
hai solo quindici anni

Ma non vedi che ti guardo
ma non senti che ti parlo
non ci andare, non lasciarti andare
io ti guarirò

Non andare più da loro
la tua vita è importante
questa volta, te lo giuro
andrò io al posto tuo –

Dada è buona, Dada è buona
Dada è buona assai
Dada ti butta giù, ti tira su
ti cava fuori dai guai
Dada è buona, Dada è buona
Dada è buona assai.

E andò così all’appuntamento
si presentarono due balordi
spalle larghe da facchini
e naso a becco come corvi

La presero nel mezzo
la chiusero a chiave in una stanza
e poi giù botte come se piovesse
e droga in abbondanza.

E il tempo scivolava
sulle braccia fredde
i buchi sulla pelle
più non la voleva più la desiderava

Poi le dissero – Vattene
vai per la tua strada
ma non t’illudere, ritornerai
ormai tu sei come noi –
e invece no…

Dada è buona, Dada è buona
Dada è buona assai
Dada ti butta giù, ti tira su
ti cava fuori dai guai
Dada è buona, Dada è buona
Dada è buona assai.

E se tu le vuoi incontrare
uguali come gocce d’acqua
Dada la grande e Ivette senza tette
le due cugine strette…”.

—————————————————-

Ivan Graziani, Dada – 5:17
Album: Viaggi e intemperie (1980)
Album: Q Concert (1980) (con Ron e Goran Kuzminac)

Brano inserito nella rassegna Canzoni dedicate alle donne di InfinitiTesti

Brano inserito nella rassegna Addicted. Le canzoni sulla droga di InfinitiTesti

Per altri testi, approfondimenti e commenti, guarda la discografia completa di Ivan Graziani.

Per segnalare errori su testi o traduzioni, o semplicemente per suggerimenti, richieste d’aiuto e qualunque altra curiosità, potete scriverci all’indirizzo [email protected].

—————————————————-

InfinitiTesti è un sito amatoriale che propone traduzioni e revisioni di testi musicali da tutto il mondo. I nostri lavori sono disponibili nelle pagine Traduzioni e Discografie, o si può far riferimento anche all’Indice Generale, suddiviso in canzoni Italiane e Straniere. Per maggiori approfondimenti in merito ai nostri percorsi e alle nostre Rassegne, si può leggere la sezione dedicata agli Speciali. Per ricevere in tempo reale tutti gli ultimi post pubblicati, si possono sottoscrivere i Feed RSS di InfinitiTesti. Per collaborare in qualunque forma con la redazione, si può far riferimento alla pagina Contatti.

—————————————————-

—————————————————-

Brano proposto da: Arturo Bandini
Direttore: Arturo Bandini ([email protected])
Responsabile Quality: Alessandro Menegaz ([email protected])
Segretaria di Redazione: Arianna Russo ([email protected])

—————————————————-