“Yo no soy huinca, capitán
hace tiempo lo fui
deje que vuelva para el sur
déjeme ir allí.

Mi nombre casi lo olvidé
Dorotea Bazán
yo no soy huinca, india soy
por amor, capitán.

Me falta el aire pampa y el olor
de los ranqueles campamento
el cobre oscuro de la piel de mi señor
en ese imperio de gramilla
cuero y sol.

Usted se asombra capitán
que me quiera volver
un alarido de malón
me reclama la piel.

Yo me hice india y ahora estoy
más cautiva que ayer
quiero quedarme en el dolor
de mi gente ranquel.

Quiero quedarme en el dolor
de mi gente ranquel”.

—————————————————-

Mercedes Sosa, Dorotea la cautiva – 4:39
(Félix Luna, Ariel Ramírez)
Album: Mujeres argentinas (1969)

Brano inserito nella rassegna Canzoni dedicate alle donne di InfinitiTesti.

Per altri testi, traduzioni e commenti, guarda la discografia completa di Mercedes Sosa.

Per segnalare errori su testi o traduzioni, o semplicemente per suggerimenti, richieste d’aiuto e qualunque altra curiosità, potete scriverci all’indirizzo [email protected].

—————————————————-

InfinitiTesti è un sito amatoriale che propone traduzioni e revisioni di testi musicali da tutto il mondo. I nostri lavori sono disponibili nelle pagine Traduzioni e Discografie, o si può far riferimento anche all’Indice Generale, suddiviso in canzoni Italiane e Straniere. Per maggiori approfondimenti in merito ai nostri percorsi e alle nostre Rassegne, si può leggere la sezione dedicata agli Speciali. Per ricevere in tempo reale tutti gli ultimi post pubblicati, si possono sottoscrivere i Feed RSS di InfinitiTesti. Per collaborare in qualunque forma con la redazione, si può far riferimento alla pagina Contatti.

—————————————————-

—————————————————-

Brano proposto da: Arturo Bandini
Direttore: Arturo Bandini ([email protected])
Responsabile Quality: Alessandro Menegaz ([email protected])
Segretaria di Redazione: Arianna Russo ([email protected])

—————————————————-