—————————————————-

“It’s quiet now
and what it brings
is everything
comes calling back
a brilliant night
I’m still awake

I looked ahead
I’m sure I saw you there
you don’t need me
to tell you now
that nothing can compare

You might have laughed if I told you
you might have hidden a frown
you might have succeeded in changing me
I might have been turned around

It’s easier to leave than to be left behind
leaving was never my proud
leaving New York, never easy
I saw the light fading out

Now life is sweet
and what it brings
I tried to take
but loneliness
it wears me out
it lies in way



And all not lost
still in my eyes
the shadow of necklace
across your thigh
I might’ve lived my life in a dream
but I swear this is real
memory fuses and shatters like glass
mercurial future, forget the past
it’s you, it’s what I feel.

You might have laughed if I told you
(it’s pulling me apart)
you might have hidden a frown (change)
you might have succeeded in changing me
(it’s pulling me apart)
I might have been turned around (change)

It’s easier to leave than to be left behind
(it’s pulling me apart)
leaving was never my proud (change)
leaving New York, never easy
(it’s pulling me apart)
I saw the light fading out
you find it in your heart, it’s pulling me apart
you find it in your heart, change…

I told you, forever
I love you, forever
I told you, I love you
I love you, forever
I told you, forever
You never, you never
You told me forever

You might have laughed if I told you
you might have hidden the frown
you might have succeeded in changing me
I might have been turned around

It’s easier to leave than to be left behind
(it’s pulling me apart)
Leaving was never my proud (change)
Leaving New York never easy
(it’s pulling me apart)
I saw the life fading out (change)
Leaving New York, never easy
(it’s pulling me apart)
I saw the light fading out (change)
Leaving New York never easy
(it’s pulling me apart)
I saw the life fading out (change)”.

—————————————————-

Traduzione.

“C’è calma ora
e quello che comporta è tutto
richiama alla mente una notte brillante
sono ancora sveglio
ho guardato avanti
sono sicuro di averti visto lì
non hai bisogno che ti dica adesso
che niente è paragonabile

Avresti potuto ridere se te lo avessi detto
avresti potuto nascondere il tuo disappunto
saresti riuscita a cambiarmi
avrei potuto essere presa in giro
è più facile partire che rimanere indietro
andarmene non è mai stato motivo d’orgoglio per me
lasciare New York non è mai facile
ho visto la luce dissolversi

Adesso la vita è dolce
e ho provato a prendere ciò che porta
la solitudine mi consuma, è una menzogna
e sulla nostra perdita ancora nei miei occhi
l’ombra della collana lungo la tua coscia
la mia vita avrebbe potuto essere un sogno
ma lo giuro, questo invece è reale
i ricordi si confondono
e si frantumano come vetro
ma va avanti con il futuro
dimentica il passato
sei tu, questo è ciò che sento.

Avresti potuto ridere se te lo avessi detto
(mi porterà lontano)
avresti potuto nascondere il tuo disappunto (cambiando)
saresti riuscita a cambiarmi
(mi porterà lontano)
avrei potuto essere preso in giro (cambiando)
è più facile partire che rimanere indietro
(mi porterà lontano)
andarmene non è mai stato motivo d’orgoglio per me (cambiando)
lasciare New York non è mai facile
(mi porterà lontano)
ho visto la luce dissolversi

Lo trovi nel tuo cuore, mi porterà lontano
lo trovi nel tuo cuore, cambia…

Ti ho detto, per sempre, ti amo, per sempre
(lo trovi nel tuo cuore, mi porterà lontano)
ti ho detto, ti amo, ti amo, per sempre
(lo trovi nel tuo cuore, cambiando)
ti ho detto, per sempre, ti amo, per sempre
(lo trovi nel tuo cuore, mi porterà lontano)
ti ho detto, ti amo, ti amo, per sempre
(lo trovi nel tuo cuore, cambiando)

Avresti potuto ridere se te lo avessi detto
(per sempre, per sempre, te l’ho detto per sempre)
avresti potuto nascondere il tuo disappunto (cambiando)
saresti riuscita a cambiarmi
(mi porterà lontano)
avrei potuto essere preso in giro (cambiando)
è più facile partire che rimanere indietro
(mi porterà lontano)
andarmene non è mai stato motivo d’orgoglio per me (cambiando)
lasciare New York non è mai facile
(mi porterà lontano)
ho visto la luce dissolversi (cambiando)
lasciare New York non è mai facile
(mi porterà lontano)
ho visto la luce dissolversi (cambiando)
lasciare New York non è mai facile
(mi porterà lontano)
ho visto la luce dissolversi (cambiando)”.

—————————————————-

R.E.M., Leaving New York – 4:49
(Peter Buck, Mike Stills, Michael Stipe)
Album: Around The Sun (2004)
Singolo: “Leaving New York / (Don’t go back to) Rockville” (2004)

Brano inserito nella rassegna I luoghi del cuore di InfinitiTesti.

Per altri testi, traduzioni e commenti, guarda la discografia completa dei R.E.M..

Per segnalare errori su testi o traduzioni, o semplicemente per suggerimenti, richieste d’aiuto e qualunque altra curiosità, potete scriverci all’indirizzo [email protected].

—————————————————-

Citazioni.

Leaving New York è un brano della band alternative rock R.E.M.. La canzone è il primo singolo estratto da Around the Sun, tredicesimo album in studio del gruppo statunitense, pubblicato nel 2004. In un’intervista, Stipe ha detto che la canzone è un atto d’amore alla città che egli considera la sua seconda patria. Una volta, mentre stava partendo in aereo, osservò la città dall’alto e venne colpito dalla sua bellezza, così scrisse la canzone di getto a bordo”.

(Wikipedia, voce Leaving New York)

—————————————————-

Leaving New York is a song by the American alternative rock band R.E.M.. It was the first single from the band’s 2004 album Around the Sun. Although it was not as heavily promoted as earlier singles, it reached as high as number 5 on the UK Singles Chart. However, the song failed to chart on the Billboard Hot 100, becoming the only lead US single from an R.E.M. studio album not to chart on the US Hot 100 besides “Cant Get There from Here” from Fables of the Reconstruction in 1985. In early live performances of the song (September 2004), the band would play Michael Stipe‘s “It’s pulling me apart. Change.” album backing vocal during the chorus and bridge of live performances. As early as February 2005, however, as evidenced on the R.E.M. Live disc, the band worked up an alternative whereby the backing vocals would be shared amongst Mike Mills, Scott McCaughey and Ken Stringfellow in order to make the song flow more smoothly.
As Stipe stated in interviews, the tune is a love song to the city. Stipe regards New York as his second hometown. Stipe stated that once, flying out of the city and seeing it from above, he was overwhelmed by its beauty and wrote the song right there on the plane. The music video was shot with real friends of the band members, throwing a party, and snapshots of Stipe in different places of the city, giving the video a spontaneous and private atmosphere”.

(Wikipedia, voce Leaving New York)

—————————————————-

InfinitiTesti è un sito amatoriale che propone traduzioni e revisioni di testi musicali da tutto il mondo. I nostri lavori sono disponibili nelle pagine Traduzioni e Discografie, o si può far riferimento anche all’Indice Generale, suddiviso in canzoni Italiane e Straniere. Per maggiori approfondimenti in merito ai nostri percorsi e alle nostre Rassegne, si può leggere la sezione dedicata agli Speciali. Per ricevere in tempo reale tutti gli ultimi post pubblicati, si possono sottoscrivere i Feed RSS di InfinitiTesti. Per collaborare in qualunque forma con la redazione, si può far riferimento alla pagina Contatti.

—————————————————-

—————————————————-

Brano proposto da: Arturo Bandini
Direttore: Arturo Bandini ([email protected])
Responsabile Quality: Alessandro Menegaz ([email protected])
Segretaria di Redazione: Arianna Russo ([email protected])

—————————————————-