—————————————————-

“I was told once, by a friend of mine
she had seen an olden sign
she said she was not from this time
and did I feel the same?

So I told her, “Yes”, I knew her fear
as I felt the truth draw near
told her back three hundred years
was the time that I held dear

Gather ye lords and ladies fair
come with me to the Renaissance Faire
hurry now, we’re almost there

Through the shroud of mystery
turn a page of history
feeling more than you can see
down at the Renaissance Faire

Hear the minstrels play their tunes
they will play the whole night through
special songs for me and for you
and anyone whose heart is true



Gather ye lords and ladies fair
come with me to the Renaissance Faire
hurry now, we’re almost there

There’s too many stars for one sky to hold
some will fall, others are sold
as the fields turn to gold
down at the Renaissance Faire

Gather ye lords and ladies fair
come with me to the Renaissance Faire
hurry now, we’re almost there

Gather ye lords and ladies fair
come with me to the Renaissance Faire
hurry now, we’re almost there”.

—————————————————-

Traduzione.

“Una volta una mia amica mi raccontò
d’aver visto un antico segnale
disse che lei non proveniva da questo tempo
e provavo anch’io lo stesso?

Allora le dissi sì, conoscevo la sua paura
non appena sentii la verità avvicinarsi
la riportai indietro di trecento anni
era il tempo in cui le volevo bene

Radunatevi voi signori e signore giusti
venite con me alla Fiera del Rinascimento
affrettatevi ora, ci siamo quasi

Attraverso la coltre di mistero
girate una pagina di storia
una sensazione più grande di quello che si può vedere
laggiù alla Fiera del Rinascimento

Ascoltate i menestrelli suonare le loro canzoni
suoneranno per tutta la notte
canzoni speciali per me e per voi
e per chiunque abbia un cuore sincero

Radunatevi voi signori e signore giusti
venite con me alla Fiera del Rinascimento
affrettatevi ora, ci siamo quasi

Ci sono troppe stelle per un unico cielo
alcune cadranno, altre sono estinte
mentre i campi diventano oro
laggiù alla Fiera del Rinascimento

Radunatevi voi signori e signore giusti
venite con me alla Fiera del Rinascimento
affrettatevi ora, ci siamo quasi

Radunatevi voi signori e signore giusti
venite con me alla Fiera del Rinascimento
affrettatevi ora, ci siamo quasi”.

(Traduzione a cura di Francesco Komd)

—————————————————-

Blackmore’s Night, Renaissance Faire – 4:16
(Ritchie Blackmore, Candice Night, traditional by Tielman Susato)
Album: Shadow of the Moon (1997)

Per segnalare errori su testi o traduzioni, o semplicemente per suggerimenti, richieste d’aiuto e qualunque altra curiosità, potete scriverci all’indirizzo [email protected].

—————————————————-

InfinitiTesti è un sito amatoriale che propone traduzioni e revisioni di testi musicali da tutto il mondo. I nostri lavori sono disponibili nelle pagine Traduzioni e Discografie, o si può far riferimento anche all’Indice Generale, suddiviso in canzoni Italiane e Straniere. Per maggiori approfondimenti in merito ai nostri percorsi e alle nostre Rassegne, si può leggere la sezione dedicata agli Speciali. Per ricevere in tempo reale tutti gli ultimi post pubblicati, si possono sottoscrivere i Feed RSS di InfinitiTesti. Per collaborare in qualunque forma con la redazione, si può far riferimento alla pagina Contatti.

—————————————————-

—————————————————-

Brano proposto da: Arturo Bandini
Direttore: Arturo Bandini ([email protected])
Responsabile Quality: Alessandro Menegaz ([email protected])
Segretaria di Redazione: Arianna Russo ([email protected])

—————————————————-