—————————————————-

“Chiquitita, tell me what’s wrong
you’re enchained by your own sorrow
in your eyes there is no hope for tomorrow
how I hate to see you like this
there is no way you can deny it
I can see that you’re oh so sad, so quiet

Chiquitita, tell me the truth
I’m a shoulder you can cry on
your best friend, I’m the one you must rely on
you were always sure of yourself
now I see you’ve broken a feather
I hope we can patch it up together

Chiquitita, you and I know
how the heartaches come and they go
and the scars they’re leaving
you’ll be dancing once again
and the pain will end
you will have no time for grieving
Chiquitita, you and I cry
but the sun is still in the sky
and shining above you
let me hear you sing once more
like you did before
sing a new song, Chiquitita
try once more like you did before
sing a new song, Chiquitita

So the walls came tumbling down
and your love’s a blown out candle
all is gone and it seems too hard to handle
Chiquitita, tell me the truth
there is no way you can deny it
I see that you’re oh so sad, so quiet

Chiquitita, you and I know
how the heartaches come and they go
and the scars they’re leaving
you’ll be dancing once again
and the pain will end
you will have no time for grieving
Chiquitita, you and I cry
but the sun is still in the sky
and shining above you
let me hear you sing once more
like you did before
sing a new song, Chiquitita
try once more like you did before…”.

—————————————————-

Traduzione.

“Piccolina, dimmi cosa c’è di sbagliato
sei incatenata dalla tua stessa sofferenza
nei tuoi occhi non c’è speranza per il domani
come odio vederti in questo modo
non puoi proprio negarlo
riesco a vedere che sei
così triste, così silenziosa

Piccolina, dimmi la verità
sono una spalla su cui puoi piangere
la tuo migliore amica
l’unica su cui puoi contare
tu eri sempre sicura di te
adesso vedo che hai perso l’equilibrio
spero che potremo ritrovarlo assieme

Piccolina, tu ed io sappiamo
come il mal di cuore viene e va
e conosciamo le cicatrici che lascia
ballerai ancora una volta
e il dolore finirà
non avrai tempo per soffrire
piccolina, tu ed io piangiamo
ma il sole è ancora in cielo
e splende sopra di te
permettimi di ascoltarti
mentre canti ancora una volta
come facevi prima
canta una nuova canzone, piccola
prova ancora una volta
come facevi prima
canta una nuova canzone, piccola

Quindi i muri sono crollati
e il tuo amore è una candela spenta
tutto è finito e sembra
troppo difficile affrontarlo
piccola, dimmi la verità
non puoi proprio negarlo
riesco a vedere che sei
così triste, così silenziosa

Piccolina, tu ed io sappiamo
come il mal di cuore viene e va
e conosciamo le cicatrici che lascia
ballerai ancora una volta
e il dolore finirà
non avrai tempo per soffrire
piccola, tu ed io piangiamo
ma il sole è ancora in cielo
e splende sopra di te
permettimi di ascoltarti
mentre canti ancora una volta
come facevi prima
canta una nuova canzone, piccola
prova ancora una volta
come facevi prima
canta una nuova canzone, piccola
prova ancora una volta
come facevi prima”.

—————————————————-

ABBA, Chiquitita – 4:55
(Benny Andersson, Björn Ulvaeus)
Album: Voulez-Vous (23 aprile 1979)
Album: ABBA Live (1986, live)
Album: Greatest Hits Vol. 2 (1979, raccolta)
Album: The Singles: The First Ten Years (1982, raccolta)
Album: ABBA Gold: Greatest Hits (1992, raccolta)
Album: Love Stories (1998, raccolta)
Album: The Definitive Collection (2001, raccolta)
Album: Number Ones (2006, raccolta)

Per altri testi, traduzioni e commenti, guarda la discografia completa degli ABBA.

Per segnalare errori su testi o traduzioni, o semplicemente per suggerimenti, richieste d’aiuto e qualunque altra curiosità, potete scriverci all’indirizzo [email protected].

—————————————————-

Citazioni.

Chiquitita (che significa “Piccolina” in spagnolo) è il primo singolo degli ABBA estratto nel 1979 dal loro album Voulez-Vous. La canzone fu scritta da Benny Andersson e Björn Ulvaeus, e cantata principalmente da Agnetha Fältskog. Alla canzone vennero dati diversi titoli (“Kålsupare“, “Three Wise Guys“, “Chiquitita Angelina“, “In The Arms of Rosalita“) e ha diverse versioni preliminari, fino a quando fu scelta la versione definitiva intitolata Chiquitita. La canzone, dopo essere stata un grande successo nella versione inglese, venne registrata in spagnolo, una lingua che il gruppo non conosceva e che cantavano semplicemente usando la fonetica. La canzone diventò molto popolare in Spagna e in America Latina (Porto Rico, Argentina, Paraguay, Perù, Messico e Repubblica Dominicana). Il singolo fu pubblicato il gennaio 1979, dopo essere stata presentato durante un concerto di beneficenza organizzato dalla UNICEF nel Palazzo di Vetro. Tutti i proventi della canzone sono stati donati dal gruppo all’UNICEF, che, nel 2007, gli ha fatto guadagnare circa 2,5 milioni di dollari. La canzone divenne una delle più grandi hit degli ABBA, arrivano alla numero 1 in 10 paesi: Belgio, Finlandia, Svizzera, Spagna, Irlanda, Paesi Bassi, Sudafrica, Nuova Zelanda, Messico (dove passò la fantastica cifra di 32 settimane alla numero uno) e Zimbabwe, raggiunse la Top 5 in Svezia, Regno Unito, Germania, Norvegia ed Australia. Chiquitita è stata reinterpretata da molti cantanti, ma la cover più famosa è quella fatta da Sinéad O’Connor nel 1999″.

(Wikipedia, voce Chiquitita)

—————————————————-

InfinitiTesti è un sito amatoriale che propone traduzioni e revisioni di testi musicali da tutto il mondo. I nostri lavori sono disponibili nelle pagine Traduzioni e Discografie, o si può far riferimento anche all’Indice Generale, suddiviso in canzoni Italiane e Straniere. Per maggiori approfondimenti in merito ai nostri percorsi e alle nostre Rassegne, si può leggere la sezione dedicata agli Speciali. Per ricevere in tempo reale tutti gli ultimi post pubblicati, si possono sottoscrivere i Feed RSS di InfinitiTesti. Per collaborare in qualunque forma con la redazione, si può far riferimento alla pagina Contatti.

—————————————————-

—————————————————-

Brano proposto da: Arturo Bandini e Francesco Komd
Direttore: Arturo Bandini ([email protected])
Responsabile Quality: Alessandro Menegaz ([email protected])
Segretaria di Redazione: Arianna Russo ([email protected])

—————————————————-