—————————————————-

“It’s not a silly little moment
it’s not the storm before the calm
this is the deep and dying breath of
this love that we’ve been working on.

Can’t seem to hold you like I want to
so I can feel you in my arms
nobody’s gonna come and save you
we pulled too many false alarms.

We’re going down
and you can see it too
we’re going down
and you know that we’re doomed
my dear, we’re slow dancing in a burning room.

I was the one you always dreamed of
you were the one I tried to draw
how dare you say it’s nothing to me?
Baby, you’re the only light I ever saw.

I’ll make the most of all the sadness
you’ll be a bitch because you can
you try to hit me just to hurt me
so you leave me feeling dirty
because you can’t understand.


We’re going down
and you can see it too
we’re going down
and you know that we’re doomed
my dear, we’re slow dancing in a burning room.

Go cry about it, why don’t you?
Go cry about it, why don’t you?
Go cry about it, why don’t you?

My dear, we’re slow dancing in a burning room
burning room, burning room
burning room, burning room.

Don’t you think we oughta know by now?
Don’t you think we shoulda learned somehow?
Don’t you think we oughta know by now?
Don’t you think we shoulda learned somehow?
Don’t you think we oughta know by now?
Don’t you think we shoulda learned somehow?
Don’t you think we shoulda learned somehow?
Don’t you think we shoulda learned somehow?
Don’t you think we shoulda learned somehow?
Don’t you think we shoulda learned somehow?”.

—————————————————-

Traduzione.

“Non è un piccolo inutile momento
non è la tempesta prima della quiete
questo è il profondo e morente respiro
di questo amore
sul quale abbiamo lavorato.

Non riesco ad abbracciarti come vorrei
in modo da poterti sentire tra le mie braccia
nessuno verrà a salvarti
abbiamo dato troppe volte un falso allarme.

Stiamo affondando e puoi vederlo anche tu
stiamo affondando e sai che eravamo destinati
mia cara, stiamo ballando
in una stanza che brucia.

Ero quello che avevi sempre sognato
tu eri quella che avevo cercato di disegnare
come osi dire che non è niente per me?
Sei l’unica luce che abbia mai visto.

Trarrò vantaggio da tutti i dispiaceri
tu sarai una stronza perché puoi farlo
cerchi di colpirmi solo per ferirmi
così mi lasci facendomi sentire sporco
perché non puoi capire.

Stiamo affondando e puoi vederlo anche tu
stiamo affondando e sai che eravamo destinati
mia cara, stiamo ballando
in una stanza che brucia.

Vai e piangi per questo
perché non lo fai?
Vai e piangi per questo
perché non lo fai?
Vai e piangi per questo
perché non lo fai?
Mia cara, stiamo ballando
in una stanza che brucia.

Non credi che dovremmo saperlo ormai?
Non credi che dovremmo
aver imparato in qualche modo?
Non credi che dovremmo saperlo ormai?
Non credi che dovremmo
aver imparato in qualche modo?
Non credi che dovremmo saperlo ormai?
Non credi che dovremmo
aver imparato in qualche modo?”.

(Traduzione a cura di Francesco Komd)

—————————————————-

John Mayer, Slow dancing in a burning room – 4:02
(John Mayer)
Album: Continuum (2006)

Brano inserito nella colonna sonora della serie televisiva statunitense CSI – Scena del crimine (tit. orig. CSI: Crime Scene Investigation) – Stagione 7 – Episodio 2 “Built to Kill Pt. 2” (2006).

Brano inserito nella rassegna Colonne Sonore di InfinitiTesti.

Per segnalare errori su testi o traduzioni, o semplicemente per suggerimenti, richieste d’aiuto e qualunque altra curiosità, potete scriverci all’indirizzo [email protected].

—————————————————-

InfinitiTesti è un sito amatoriale che propone traduzioni e revisioni di testi musicali da tutto il mondo. I nostri lavori sono disponibili nelle pagine Traduzioni e Discografie, o si può far riferimento anche all’Indice Generale, suddiviso in canzoni Italiane e Straniere. Per maggiori approfondimenti in merito ai nostri percorsi e alle nostre Rassegne, si può leggere la sezione dedicata agli Speciali. Per ricevere in tempo reale tutti gli ultimi post pubblicati, si possono sottoscrivere i Feed RSS di InfinitiTesti. Per collaborare in qualunque forma con la redazione, si può far riferimento alla pagina Contatti.

—————————————————-

—————————————————-

Brano proposto da: Mariana
Direttore: Arturo Bandini ([email protected])
Responsabile Quality: Alessandro Menegaz ([email protected])
Segretaria di Redazione: Arianna Russo ([email protected])

—————————————————-