“A bottle of white, a bottle of red
perhaps a bottle of rose instead
we’ll get a table near the street
in our old familiar place
you and I, face to face

A bottle of red, a bottle of whites
it all depends upon your appetite
I’ll meet you any time you want
in our Italian restaurant.

Things are okay with me these days
got a good job, got a good office
I got a new wife, got a new life
and the family’s fine
we lost touch long ago
you lost weight I did not know
you could ever look so nice after
so much time.

I remember those days hanging out
at the village green
engineer boots, leather jackets
and tight blue jeans
oh drop a dime in the box
play the song about New Orleans
cold beer, hot lights
my sweet romantic teenage nights

Brenda and Eddie were the popular steadys
and the king and the queen at the prom
riding around with the car top
down and the radio on
nobody looked any finer
or was more of a hit at the parkway diner
we never knew we could want more
than that out of life
surely Brenda and Eddie would
always know how to survive.

Brenda and Eddy were still going
steady in the summer of ’75
when they decided the marriage would
be at the end of July
everyone said they were crazy
– Brenda you know you’re much too lazy – and
– Eddie could never afford
to live that kind of life –
but there we were wavin’
Brenda and Eddie goodbye.

They got an apartment with deep pile carpets
and a couple of paintings from Sears
a big waterbed that they bought with the bread
they had saved for a couple of years
they started to fight
when the money got tight
and they just didn’t count on the tears.

Yeah Rock n Roll!

Well they lived for a while
in a very nice style
but it’s always the same in the end
they got a divorce
as a matter of course
and they parted the closest of friends
then the king and the queen
went back to the green
but you can never go back there again.

Brenda and Eddie had had it
already by the summer of ’75
from the high to the low to
the end of the show
for the rest of their lives
they couldn’t go back to the greasers
the best they could do
was pick up the pieces
we always knew they would both
find a way to get by
that’s all I heard about
Brenda and Eddie
can’t tell you more
cause I told you already
and here we are wavin’
Brenda and Eddie goodbye.

A bottle of red, a bottle of white
whatever kind of mood you’re in tonight
I’ll meet you anytime you want
in our Italian Restaurant”.

—————————————————-

Traduzione.

“Una bottiglia di bianco, una bottiglia di rosso
o forse sarebbe meglio una bottiglia di Rosato
prenderemo un tavolo vicino alla strada
al nostro solito vecchio posto
tu e io, uno di fronte all’altra

Una bottiglia di rosso, una bottiglia di bianco
dipende da cosa pensi di mangiare
ci troveremo in qualunque momento tu voglia
al nostro ristorante italiano

Questo è un buon periodo per me
ho un buon lavoro, un bell’ufficio
una nuova moglie, una nuova vita
e la famiglia va bene
ci siamo persi di vista tanto tempo fa
sei dimagrita, non immaginavo
che potessi essere ancora così bella
dopo tanto tempo

Mi ricordo quei giorni
passavamo il tempo al parco
stivali alti, giubbotto di pelle
e jeans aderenti
una moneta nel Juke box
e suona una canzone di New Orleans
la birra fredda, la luce calda dei riflettori
le mie dolci notti romantiche di adolescente

Brenda ed Eddie, i più popolari
il re e la reginetta del ballo
andavano scorazzando in automobile
con la capotte abbassata e la radio accesa
nessuno era più bello di loro
e ogni volta al Parkway Diner era più che un successo
non avremmo mai pensato di volere di più dalla vita
sicuramente Brenda ed Eddie avrebbero saputo
come sopravvivere

Brenda and Eddy stavano ancora insieme
nell’estate del ‘75
quando decisero che si sarebbero sposati
alla fine di luglio
tutti dissero che erano dei pazzi
– Brenda, tu sai che sei troppo pigra – e
– Eddie non potrà mai permettersi di vivere
quel tipo di vita –
ma a quel punto stavamo per vedere
la fine di Brenda e Eddie

Presero un appartamento con morbida moquette
e un paio di dipinti da Sears
un grande materasso ad acqua comperato
risparmiando sul mangiare
per un paio d’anni
ma iniziarono a litigare
quando i soldi finirono
non avevano fatto i conti con le lacrime

Sì Rock ‘n Roll!

Beh, per un po’ avevano vissuto in gran stile
ma alla fine tutto va come sempre
era una cosa logica
e si sono spartiti gli amici più cari
allora il re e la regina
tornarono al parco
ma non non si può tornare indietro nel tempo

Brenda ed Eddie avevano già avuto tutto
nell’estate del ‘75
dal massimo al minimo
fino alla fine dello spettacolo
per tutto il resto della loro vita
non potevano più tornare dai loro vecchi amici
il meglio che potevano fare
era raccogliere i cocci
e noi abbiamo sempre saputo che
avrebbero trovato il modo di cavarsela
è tutto quello che so di Brenda ed Eddie

Non ti so dire altro
perché ho già detto tutto
e qui lasciamo cadere l’argomento Brenda e Eddie
una bottiglia di rosso, una bottiglia di bianco
qualunque cosa ti vada stasera
ci vedremo tutte le volte che vorrai
al nostro ristorante italiano”.

(Traduzione a cura di Arianna Russo ed Alessandro Menegaz)

—————————————————-

Billy Joel, Scenes from an Italian restaurant – 7:37
(Billy Joel)
Album: The Stranger (1977)

Per altri testi, traduzioni e commenti, guarda la discografia completa di Billy Joel.

Per segnalare errori su testi o traduzioni, o semplicemente per suggerimenti, richieste d’aiuto e qualunque altra curiosità, potete scriverci all’indirizzo quality@infinititesti.com.

—————————————————-

InfinitiTesti è un sito amatoriale che propone traduzioni e revisioni di testi musicali da tutto il mondo. I nostri lavori sono disponibili nelle pagine Traduzioni e Discografie, o si può far riferimento anche all’Indice Generale, suddiviso in canzoni Italiane e Straniere. Per maggiori approfondimenti in merito ai nostri percorsi e alle nostre Rassegne, si può leggere la sezione dedicata agli Speciali. Per ricevere in tempo reale tutti gli ultimi post pubblicati, si possono sottoscrivere i Feed RSS di InfinitiTesti. Per collaborare in qualunque forma con la redazione, si può far riferimento alla pagina Contatti.

—————————————————-

—————————————————-

Brano proposto da: Arturo Bandini
Direttore: Arturo Bandini (direttore@infinititesti.com)
Responsabile Quality: Alessandro Menegaz (quality@infinititesti.com)
Segretaria di Redazione: Arianna Russo (segreteria@infinititesti.com)

—————————————————-