—————————————————-

“Sam was lyin’ in the jungle
agent orange spread against the sky like marmalade
Hendrix played on some foreign jukebox
they were praying to be saved
those gooks were fierce and fearless
that’s the price you pay when you invade
Xmas in February

Sam lost his arm in some border town
his fingers are mixed with someone’s crop
if he didn’t have that opium to smoke
the pain would never ever stop
half his friends are stuffed into black body bags
with their names printed at the top
Xmas in February

Sammy was a short order cook
in a short order black and blue collar town
everybody worked the steel mill
but the steel mill got closed down
he thought if he joined the Army
he’d have a future that was sound
Like no Xmas in February

Sam’s staring at the Vietnam Wall
it’s been a while now that he’s home
his wife and kid have left, he’s unemployed
he’s a reminder of the war that wasn’t won
he’s the guy on the street
with the sign that reads
– Please help send this Vet home –
but he is home
and there’s no Xmas in February
no matter how much he saves”.

—————————————————-



Traduzione.

“Sam era disteso nella giungla
gas sparso contro il cielo
come marmellata d’arance
Hendrix suonava su qualche juke-box straniero
pregavano che fossero salvati
quei viet erano feroci e coraggiosi
quello è il prezzo che pagano gli invasori
Natale a febbraio

Sam ha perso il braccio
in qualche villaggio di frontiera
le sue dita sono mescolate al raccolto di qualcuno
se non avesse avuto dell’oppio da fumare
il dolore non si sarebbe mai fermato
metà dei suoi amici sono infilati
in sacchetti neri per i corpi
con i loro nomi stampati in cima
Natale a febbraio

Sammy era un cuoco part-time
in una cittadina industriale
tutti lavoravano nell’acciaieria
ma l’acciaieria venne chiusa
pensava che se si fosse arruolato nell’esercito
avrebbe avuto un futuro più sicuro
come nessun Natale a febbraio

Sam sta fissando il muro del Vietnam
è da un po’ ora che è a casa
la moglie e il figlio se ne sono andati
lui è disoccupato
è un ricordo della guerra che non è stata vinta
è il tipo per strada con il cartello
– aiutate a mandare questo veterano a casa –
ma lui è a casa
e non c’è Natale a febbraio
per quanto lui possa risparmiare”.

(Traduzione a cura di Francesco Komd)

—————————————————-

Lou Reed, Xmas in February – 2:55
(Lou Reed)
Album: New York (1989)

Brano inserito nella rassegna My dear month. Le canzoni dedicate ai mesi di InfinitiTesti.

Per altri testi e traduzioni dei brani di quest’album, guarda la pagina Lou Reed – New York (Album).

Per segnalare errori su testi o traduzioni, o semplicemente per suggerimenti, richieste d’aiuto e qualunque altra curiosità, potete scriverci all’indirizzo [email protected].

—————————————————-

InfinitiTesti è un sito amatoriale che propone traduzioni e revisioni di testi musicali da tutto il mondo. I nostri lavori sono disponibili nelle pagine Traduzioni e Discografie, o si può far riferimento anche all’Indice Generale, suddiviso in canzoni Italiane e Straniere. Per maggiori approfondimenti in merito ai nostri percorsi e alle nostre Rassegne, si può leggere la sezione dedicata agli Speciali. Per ricevere in tempo reale tutti gli ultimi post pubblicati, si possono sottoscrivere i Feed RSS di InfinitiTesti. Per collaborare in qualunque forma con la redazione, si può far riferimento alla pagina Contatti.

—————————————————-

—————————————————-

Brano proposto da: Arturo Bandini
Direttore: Arturo Bandini ([email protected])
Responsabile Quality: Alessandro Menegaz ([email protected])
Segretaria di Redazione: Arianna Russo ([email protected])

—————————————————-