Eagles – Desperado (testo e traduzione)

————————————————

Testo.

“Desperado, why don’t you come to your senses
you’ve been out ridin fences for so long now
oh and you’re a hard one
but I know that you’ve got your reasons
the things that are pleasin’ you
can hurt you somehow.

Don’t you draw the Queen of Diamonds boy
she’ll beat you if she’s able
you know the Queen of Hearts is always your best bet
now it seems to me some fine things
have been laid upon your table
but you only want the ones you can’t get.

Desperado, you ain’t gettin no younger
your pain and your hunger, they’re drivin you home
and freedom, oh freedom
well that’s just some people talkin
your prison is walking through this world all alone.

Don’t your feet get cold in the wintertime
the sky won’t snow and the sun won’t shine
it’s hard to tell the nighttime from the day
and you’re losin all your highs and lows
ain’t it funny how the feelin goes away?


Desperado, why don’t you come to your senses
come down from your fences, open the gate
it may be rainin, but there’s a rainbow above you
you’d better let somebody love you
let somebody love you
you’d better let somebody love you
before it’s too late”.

————————————————

Traduzione.

“Desperado, perché non ti ricredi?
Da troppo tempo non ti lasci andare
certo, sei un duro tu
ma hai i tuoi motivi, lo so
le cose che ci fanno piacere
possono talvolta farci male.

Non puntare sulla regina di quadri
lei farà di tutto per sconfiggerti
lo sai che la regina di cuori
è sempre la tua giocata migliore
e sul banco mi sembra ci siano ancora
cose interessanti per te
ma tu vuoi solo quelle che non puoi avere

Desperado, non stai diventando più giovane
dolore e desiderio ti conducono a casa
e la libertà, oh la libertà
sono solo chiacchiere
la vera prigionia per te è startene da solo

Tu non hai piedi freddi d’inverno?
Niente neve dal cielo, niente sole che splende
difficile distinguere la notte dal giorno
e non hai più criteri di giudizio
non è strano come tutto perde senso?

Desperado, perché non ti ricredi?
Mettiti in gioco, apri la tua porta
potrà piovere, ma su di te hai un arcobaleno
dovrai lasciare che qualcuno ti ami
lasciarti amare da qualcuno
dovrai lasciare che qualcuno ti ami
prima che sia troppo tardi”.

(Traduzione a cura di Marie Jolie)

————————————————

Eagles, Desperado – 3:36
(Glenn Frey, Don Henley)
Album: Desperado (1973)

Per segnalare errori su testi o traduzioni, o semplicemente per suggerimenti, richieste d’aiuto e qualunque altra curiosità, potete scriverci all’indirizzo quality@infinititesti.com.

————————————————

Citazioni.

Desperado è una canzone della rock band statunitense The Eagles. Il brano è stato scritto da Glenn Frey e Don Henley ed è apparso nell’album del 1973 Desperado e in numerose compilation. Anche se non è mai stato pubblicata come singolo, è diventata una delle canzoni più conosciute degli Eagles. Si è classificata al numero 494 nella lista di Rolling Stone del 2004 delle “500 migliori canzoni di tutti i tempi”.

Secondo Henley, “Desperado” era basata su una canzone che aveva iniziato nel 1968, scritta nello stile di vecchie canzoni di Stephen Foster. La canzone parlava originariamente di un amico di nome Leo e con il verso di apertura “Leo, mio Dio, perché non torni in te…”. Nel 1972, dopo aver registrato il loro primo album Eagles a Londra, Glenn Frey e Henley decisero che avrebbero dovuto scrivere canzoni insieme, e nel giro di un giorno o due dopo essere tornati da Londra, scrissero “Desperado“. Scrissero anche “Tequila Sunrise” nella prima settimana della loro collaborazione.

Nella loro prima sessione di songwriting a casa di Henley a Laurel Canyon, Los Angeles, Henley suonò a Frey la versione incompiuta della canzone, e disse: “Quando la suono e la canto, penso a Ray Charles e Stephen Foster. È davvero una cosa gotica del sud, ma possiamo facilmente renderla più occidentale”. Secondo Henley, Frey “saltò proprio su di esso – riempiva gli spazi vuoti e portava la struttura”, e la canzone divenne “Desperado“. Henley ha aggiunto: “E quello è stato l’inizio della nostra collaborazione di songwriting … è stato allora che siamo diventati una squadra”.

La canzone è stata registrata agli Island Studios di Londra, con musicisti della London Philharmonic Orchestra. L’orchestra era diretta da Jim Ed Norman, amico di Henley della sua ex band Shiloh, che ha anche scritto e arrangiato gli archi per la canzone. Secondo Henley, gli furono date solo quattro o cinque riprese per registrare la canzone dal produttore Glyn Johns che voleva registrare l’album in modo rapido ed economico. Henley si sentì intimidito dalla grande orchestra, e in seguito espresse rammarico per non aver cantato come poteva. Disse: “Non ho cantato al meglio … Avrei voluto rifare quella canzone”.

Desperado” è una delle canzoni più famose degli Eagles, ed è stata classificata al numero 494 nella lista di Rolling Stone delle “500 migliori canzoni di tutti i tempi” nel 2004. È stata votata la canzone preferita n. 2 degli Eagles in un sondaggio tra i lettori di Rolling Stone. Nel 2000 la canzone è stata elencata nella lista delle migliori canzoni della rivista MOJO compilata con canzoni nominate da cantautori come Paul McCartney, Hal David e Brian Wilson. I membri della Western Writers of America lo inclusero nella loro lista delle 100 migliori canzoni occidentali di tutti i tempi. Nel 2017, Billboard ha classificato la canzone al secondo posto nella loro lista delle 15 migliori canzoni degli Eagles, e nel 2019, Rolling Stone ha classificato la canzone al terzo posto nella loro lista delle 40 migliori canzoni degli Eagles.

Secondo un’intervista con Don Henley, “Desperado” non fu inizialmente un successo per gli Eagles, fino a quando Linda Ronstadt non la registrò.

William Ruhlmann di AllMusic la considerò una delle principali composizioni degli Eagles. Paul Gambaccini di Rolling Stone sentì che era stata la voce ruvida di Henley a rendere la canzone memorabile. La loro registrazione non entrò mai in classifica su Billboard fino alla morte di Glenn Frey, quando raggiunse la posizione numero 20 nella classifica Rock Digital Songs. Dopo che l’antagonista del film Guardiani della Galassia Vol. 2 affermò che “Brandy” dei Looking Glass era “la migliore composizione della Terra”, il chitarrista e compositore Elliot Lurie rispose che “Desperado” avrebbe dovuto avere quel titolo”.

(Wikipedia, voce Desperado (Eagles song))

————————————————

InfinitiTesti.com

Contatti
Artisti italiani
Artisti stranieri
Traduzioni
Discografie scelte
Rassegne e speciali

————————————————

InfinitiTesti è un sito amatoriale che propone traduzioni e revisioni di testi musicali da tutto il mondo. I nostri lavori sono disponibili nelle pagine Traduzioni e Discografie, o si può far riferimento anche all’Indice Generale, suddiviso in canzoni Italiane e Straniere. Per maggiori approfondimenti in merito ai nostri percorsi e alle nostre Rassegne, si può leggere la sezione dedicata agli Speciali. Per ricevere in tempo reale tutti gli ultimi post pubblicati, si possono sottoscrivere i Feed RSS di InfinitiTesti. Per collaborare in qualunque forma con la redazione, si può far riferimento alla pagina Contatti.

————————————————

————————————————

Brano proposto da: Marie Jolie
Direttore: Arturo Bandini (direttore@infinititesti.com)
Responsabile Quality: Alessandro Menegaz (quality@infinititesti.com)
Segretaria di Redazione: Arianna Russo (segreteria@infinititesti.com)

————————————————

Unisciti alla discussione

1 commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *