—————————————————-

“Now the courtroom is quiet, but who will confess
is it true you betrayed us? The answer is yes
then read me the list of the crimes that are mine
I will ask for the mercy that you love to decline
and all the ladies go moist, and the judge has no choice
a singer must die for the lie in his voice.

And I thank you, I thank you for doing your duty
you keepers of truth, you guardians of beauty
your vision is right, my vision is wrong
I’m sorry for smudging the air with my song.

Oh, the night it is thick, my defences are hid
in the clothes of a woman I would like to forgive
in the rings of her silk, in the hinge of her thighs
where I have to go begging in beauty’s disguise
oh goodnight, goodnight, my night after night
my night after night, after night
after night, after night, after night.

I am so afraid that I listen to you
your sun glassed protectors they do that to you
it’s their ways to detain, their ways to disgrace
their knee in your balls and their fist in your face
yes and long live the state by whoever it’s made
sir, I didn’t see nothing, I was just getting home late”.

—————————————————-


Traduzione.

“Ora è silenzio in aula, ma chi confesserà
è vero che ci hai tradito? La risposta è sì
allora leggetemi la lista dei miei crimini
io chiederò la grazia che vi piacerà negare
e le signore si commuovono, e il giudice non ha scelta
muoia il cantante per la menzogna nella sua voce.

E vi ringrazio, grazie per fare il vostro dovere
voi custodi della verità, voi guardiani della beltà
vostra è la giusta, sbagliata è la mia visione
scusate se ho sporcato l’aria con la mia canzone

E’ notte fonda, le prove a mia difesa sono celate
negli abiti di una donna che vorrei perdonare
nelle volute della sua seta
nell’incavo tra le sue cosce
dove devo mendicare una bellezza fasulla
buonanotte, buonanotte, mia notte dopo notte
mia notte dopo notte, dopo notte
dopo notte, dopo notte, dopo notte

Mi spaventa talmente l’idea di ascoltarvi
i vostri ottusi protettori, loro lo fanno
è il loro modo di far perdere tempo
il loro modo di diffamare
la loro ginocchiata nelle palle
ed il loro pugno in faccia
lunga vita allo stato da chiunque sia composto
signore, io non ho visto niente
stavo solamente rientrando tardi”.

(Traduzione a cura di Marie Jolie)

—————————————————-

Leonard Cohen, A singer must die – 3:17
Album: New skin for the old ceremony (1974)

Per altri testi, traduzioni e commenti, guarda la discografia completa di Leonard Cohen.

Per segnalare errori su testi o traduzioni, o semplicemente per suggerimenti, richieste d’aiuto e qualunque altra curiosità, potete scriverci all’indirizzo [email protected].

—————————————————-

“A mio parere questa canzone vuole essere una risposta alla critica in generale. La prima strofa è un’ammissione di colpa, ma una falsa ammissione C’è solo sarcasmo, non vero accordo coi critici. La seconda strofa riguarda l’ispirazione di chi canta. Cohen ci lascia intravedere che cosa origina le sue canzoni, quale è la fonte della sua ispirazione – le donne. Questa è la sua linea di difesa, la spiegazione del perché ha scritto questa canzone. La terza strofa è un rifiuto più secco che fa eco alla prima. Cohen è qui più diretto – descrive i metodi che la critica usa per sminuire l’opera d’arte. Conclude con un canzonatorio la-la-la che puntualizza ulteriormente quanto non prende in considerazione le opinioni della critica”.

(Iliadav, Songmeanings.net, 26 settembre 2012)

Testo originale:

This song in my opinion is the response to the critics in general. The first verse is an admission, but it’s a false admission. There is just sarcasm in it, not true agreement with critics. The second verse is about the inspiration the singer gets. I see it as Cohen gives us a glimpse of what is driving his songs, where is the source of his inspiration – women. That he’s defence, an explanation why he wrote the song. The third verse is more serious rebuff echoing the first verse. In it Cohen is more straight forward – he describes the methods critics use to demean the work of art. He finishes it though again with a playful “la-la-la” which punctuates one more time he’s not really interested in critical opinion in the first place“.

—————————————————-

InfinitiTesti è un sito amatoriale che propone traduzioni e revisioni di testi musicali da tutto il mondo. I nostri lavori sono disponibili nelle pagine Traduzioni e Discografie, o si può far riferimento anche all’Indice Generale, suddiviso in canzoni Italiane e Straniere. Per maggiori approfondimenti in merito ai nostri percorsi e alle nostre Rassegne, si può leggere la sezione dedicata agli Speciali. Per ricevere in tempo reale tutti gli ultimi post pubblicati, si possono sottoscrivere i Feed RSS di InfinitiTesti. Per collaborare in qualunque forma con la redazione, si può far riferimento alla pagina Contatti.

—————————————————-

—————————————————-

Brano proposto da: Arturo Bandini e Marie Jolie
Direttore: Arturo Bandini ([email protected])
Responsabile Quality: Alessandro Menegaz ([email protected])
Segretaria di Redazione: Arianna Russo ([email protected])

—————————————————-