“Well, those days have all but gone
and still I’m listening in
to that old long distance call
but I’ll forget you.

Well, the fields are turning gold
as the winter moves in
there’s a love I used to know
but I’ll forget you.

So bye bye
so bye bye
I’ll forget you.

There’s a ghost above my door
still, can you hear
that high lonesome call?
I’ll forget you.

So bye bye
so bye bye
I’ll forget you.

As the space around me grows
I need the touch of your skin
so I wear this ring of gold
til I forget you.


So bye bye
bye bye.

So bye bye
I’ll forget you”.

—————————————————-

Peter Bradley Adams, I’ll forget you – 4:47
Album: Leavetaking (2008)

Per segnalare errori su testi o traduzioni, o semplicemente per suggerimenti, richieste d’aiuto e qualunque altra curiosità, potete scriverci all’indirizzo [email protected].

—————————————————-

InfinitiTesti è un sito amatoriale che propone traduzioni e revisioni di testi musicali da tutto il mondo. I nostri lavori sono disponibili nelle pagine Traduzioni e Discografie, o si può far riferimento anche all’Indice Generale, suddiviso in canzoni Italiane e Straniere. Per maggiori approfondimenti in merito ai nostri percorsi e alle nostre Rassegne, si può leggere la sezione dedicata agli Speciali. Per ricevere in tempo reale tutti gli ultimi post pubblicati, si possono sottoscrivere i Feed RSS di InfinitiTesti. Per collaborare in qualunque forma con la redazione, si può far riferimento alla pagina Contatti.

—————————————————-

—————————————————-

Brano proposto da: Victoria
Direttore: Arturo Bandini ([email protected])
Responsabile Quality: Alessandro Menegaz ([email protected])
Segretaria di Redazione: Arianna Russo ([email protected])

—————————————————-