—————————————————-

“If I should stay
I would only be in your way
so I’ll go, but I know
I’ll think of you every step of the way

And I will always love you
I will always love you!

You my darling you, mmm
bitter sweet memories
that is all I’m taking with me
so goodbye, please don’t cry
we both know I’m not what you, you need

And I will always love you
I will always love you!

I hope life treats you kind
and I hope you have all you’ve dreamed of
and I wish you, joy and happiness
but above all this, I wish you love

And I will always love you
I will always love you
I will always love you
I will always love you
I will always love you
I, I will always love you
you darling I love you
oh, I’ll always
I’ll always love you”.

—————————————————-

Traduzione.

“Se restassi con te
ti sarei solo di ostacolo
così me ne vado
ma so che ti penserò
ad ogni passo del mio cammino
e ti amerò sempre
ti amerò per sempre!

Solo te, tesoro
ricordi agrodolci
è tutto ciò che porterò via con me
ti dico addio, non piangere
sappiamo entrambi che
non è di me che tu hai bisogno
ma io ti amerò sempre
ti amerò per sempre!

Mi auguro che la vita ti tratti bene
e che tu possa avere tutto ciò che hai sognato
e ti auguro gioia, e felicità
ma più importante di tutto, ti auguro amore

Io ti amerò sempre
ti amerò per sempre
ti amerò per sempre
ti amerò per sempre
tesoro, io ti amo
ti amerò per sempre”.

(Traduzione a cura di Marie Jolie)

—————————————————-

Whitney Houston, I will always love you – 4:35
(Dolly Parton)
Album: The Bodyguard: Original Soundtrack Album (1992)

Cover dell’omonimo brano di Dolly Parton (1974).

Brano inserito nella colonna sonora del film La guardia del corpo (tit. orig. The Bodyguard, 1992) diretto da Mick Jackson, con Kevin Costner e Whitney Houston.

Brano inserito nella rassegna Colonne Sonore di InfinitiTesti.

Per segnalare errori su testi o traduzioni, o semplicemente per suggerimenti, richieste d’aiuto e qualunque altra curiosità, potete scriverci all’indirizzo [email protected].

—————————————————-

Citazioni.

“Nel 1992 Whitney Houston registrò una cover del brano I Will Always Love You come tema portante del film Guardia del corpo, anche se inizialmente avrebbe dovuto registrare “What Becomes of the Brokenhearted” di Jimmy Ruffin come tema del film. Tuttavia quando i produttori della pellicola scoprirono che la stessa canzone era stata usata per il film Pomodori verdi fritti alla fermata del treno, fu chiesto al coprotagonista Kevin Costner di trovare un’altra canzone. Fu proprio Costner a suggerire il brano di Dolly Parton, che valorizzava particolarmente il timbro vocale della Houston.
Il singolo fu un successo internazionale di dimensioni straordinarie, vendendo oltre 16 milioni di copie in tutto il mondo, dimostrandosi un successo maggiore della versione originale del brano. Il video del brano, girato da Alan Smithee, cominciava con la performance della Houston del brano alla fine del film, per poi continuare con la cantante seduta in un cinema deserto. Il video è inframmezzato con spezzoni del film. A febbraio 2012, dopo la morte dell’artista, il brano è ritornato in voga in tutte le classifiche internazionali ed è riuscito a vendere 872.000 copie negli Stati Uniti durante i primi sei mesi del 2012″.

(Wikipedia, voce I Will Always Love You)

—————————————————-

InfinitiTesti è un sito amatoriale che propone traduzioni e revisioni di testi musicali da tutto il mondo. I nostri lavori sono disponibili nelle pagine Traduzioni e Discografie, o si può far riferimento anche all’Indice Generale, suddiviso in canzoni Italiane e Straniere. Per maggiori approfondimenti in merito ai nostri percorsi e alle nostre Rassegne, si può leggere la sezione dedicata agli Speciali. Per ricevere in tempo reale tutti gli ultimi post pubblicati, si possono sottoscrivere i Feed RSS di InfinitiTesti. Per collaborare in qualunque forma con la redazione, si può far riferimento alla pagina Contatti.

—————————————————-

—————————————————-

Brano proposto da: Marie Jolie
Direttore: Arturo Bandini ([email protected])
Responsabile Quality: Alessandro Menegaz ([email protected])
Segretaria di Redazione: Arianna Russo ([email protected])

—————————————————-