—————————————————-

“It was Christmas Eve babe
in the drunk tank
an old man said to me
won’t see another one
and then he sang a song
the Rare Old Mountain Dew
I turned my face away
and dreamed about you

Got on a lucky one
came in eighteen to one
I’ve got a feeling
this year’s for me and you
so Happy Christmas
I love you baby
I can see a better time
when all our dreams come true

They’ve got cars big as bars
they’ve got rivers of gold
but the wind goes right through you
it’s no place for the old
when you first took my hand
on a cold Christmas Eve
you promised me
Broadway was waiting for me

You were handsome
you were pretty
Queen of New York City
when the band finished playing
they howled out for more
Sinatra was swinging
all the drunks they were singing
we kissed on a corner
then danced through the night

The boys of the NYPD choir
were singing “Galway Bay”
and the bells were ringing out
for Christmas day

You’re a bum
you’re a punk
you’re an old slut on junk
lying there almost dead
on a drip in that bed
you scumbag, you maggot
you cheap lousy faggot
happy Christmas your arse
I pray God it’s our last

The boys of the NYPD choir
still singing “Galway Bay”
and the bells were ringing out
for Christmas day

I could have been someone
well so could anyone
you took my dreams from me
when I first found you
I kept them with me babe
I put them with my own
can’t make it all alone
I’ve built my dreams around you

The boys of the NYPD choir
still singing “Galway Bay”
and the bells are ringing out
for Christmas Day”.

—————————————————-

Traduzione.

“Era la vigilia di Natale, piccola
e nella cella per gli ubriachi
un vecchio mi disse
– Non ne vedrò un altro –
Poi cantò una canzone
Rare Old Mountain Dew
mi girai dall’altra parte
e ti sognai.

Ho avuto fortuna
ho vinto diciotto a uno
sento che questo sarà il nostro anno
quindi buon Natale
ti amo, piccola
già vedo tempi migliori
in cui i nostri sogni si avvereranno.

– Hanno macchine enormi
una barca di soldi
ma tu sei vecchio dentro
e il vento ti trapassa
quando mi prendesti la mano per la prima volta
in una fredda vigilia di Natale
mi promettesti che Broadway
era lì per me -.

– Tu eri bello –
– Eri bella anche tu, la regina di New York –
quando la band finì di suonare
tutti urlarono “bis”
Sinatra cantava
e gli ubriachi con lui
ci baciammo in un angolo
e ballammo tutta la notte.

I poliziotti cantavano in coro Galway Bay
e le campane suonavano a festa per Natale.

– Sei un perdente, una nullità –
– Vecchia troia strafatta
sei lì mezza morta
sul letto a sbavare –
– Inutile verme, brutto frocio schifoso
buon Natale ‘sto cazzo!
Spero sia l’ultimo insieme –

I poliziotti cantavano in coro Galway Bay
e le campane suonavano a festa per Natale.

– Avrei potuto essere qualcuno –
– Beh, lo dicono tutti
hai rubato i miei sogni
fin dal primo momento –
– Li ho fatti miei, piccola
li ho conservati coi miei
non posso farcela da solo
ho costruito i miei sogni intorno a te -.

I poliziotti cantavano in coro Galway Bay
e le campane suonavano a festa per Natale”.

(Traduzione a cura di Peppo Anselmi)

—————————————————-

The Pogues (feat. Kirsty MacColl), Fairytale of New York – 4:34
(Jem Finer, Shane MacGowan)
Album: If I should fall from Grace with God (1988)
Singolo: Fairytale of New York (1987)

Brano inserito nella rassegna Le canzoni di Natale di InfinitiTesti.

Brano inserito nella rassegna I luoghi del cuore di InfinitiTesti.

Per segnalare errori su testi o traduzioni, o semplicemente per suggerimenti, richieste d’aiuto e qualunque altra curiosità, potete scriverci all’indirizzo [email protected].

—————————————————-

Cover.

1. Angelo BranduardiFavola di Natale a New York (2011, versione in italiano, testo)
2. Amy MacdonaldFairytale of New York (2007, testo e traduzione)

—————————————————-

Riferimenti.

La Galway Bay citata nella canzone è stata scritta dal Dr. Arthur Colahan a Leicester nel 1947 e fu resa popolare da Bing Crosby con una ispirata incisione del 1949. Crosby ne cambiò il testo in modo da renderla meno politicamente impegnata e divenne un enorme successo in tutto il mondo soprattutto tra gli emigrati irlandesi. Di seguito le versioni pubblicate da InfinitiTesti:

1. Bing CrosbyGalway Bay (1949, testo)
2. Johnny CashGalway Bay (pubblicata nel 2006, testo)

—————————————————-

Citazioni.

Fairytale of New York è una canzone natalizia del gruppo irlandese The Pogues, pubblicata nel 1987, ed eseguita insieme alla cantante Kirsty MacColl. Il brano, una ballata in stile folk irlandese, è stato scritto da Jem Finer e Shane MacGowan e fa parte dell’album del gruppo intitolato If I Should Fall from Grace with God. L’arrangiamento è di Fiachra Trench. È stata votata come migliore canzone natalizia di tutti i tempi in vari sondaggi televisivi, radiofonici e giornalistici effettuati nel Regno Unito e in Irlanda.
Originariamente la canzone doveva essere un duetto tra Shane MacGowan e la bassista dei Pogues Cait O’Riordan, ma quest’ultima lasciò il gruppo nel 1986, prima che il brano fosse stato completato. All’epoca il produttore dei Pogues era Steve Lillywhite, che chiese a sua moglie Kirsty MacColl di registrare una traccia per la voce femminile che fungesse da linea guida in una versione demo del pezzo. L’esecuzione della MacColl piacque così tanto ai Pogues che le chiesero di interpretare il brano anche nella sua versione definitiva.
Il brano descrive una sorta di sogno ad occhi aperti di un immigrato irlandese che sta passando la vigilia di Natale smaltendo una sbornia chiuso in una cella da ubriachi a New York. Quando un altro ubriaco chiuso con lui nella cella si mette a cantare una strofa della ballata irlandese The Rare Auld Mountain Dew il narratore (MacGowan) inizia a sognare il personaggio femminile del brano. Il resto della canzone (che può essere interpretato come un monologo interiore) prende la forma di un botta e risposta tra la coppia, che la vigilia di Natale, litigando, parla delle proprie speranze giovanili distrutte dall’alcolismo e dalla dipendenza dalla droga. Il canto melodioso della MacColl crea un forte contrasto con la voce rauca e impastata di MacGowan, e le strofe sono di tono talvolta dolce-amaro altre semplicemente amareggiato: es. Happy Christmas your arse/I pray God it’s our last (It. “Buon Natale stronzo! / Prego Dio che sia l’ultimo insieme”). I versi “Sinatra was swinging” e “cars as big as bars” (It. “‘Sinatra cantava lo swing” e “Automobili grandi come bar”) lasciano intendere che la storia sia ambientata verso la fine degli anni Quaranta. Il titolo, ripreso dal romanzo A Fairy Tale of New York dello scrittore James Patrick Donleavy, venne scelto dopo che il brano era stato già registrato.
Nel brano MacGowan e la MacColl intonano per due volte, “The boys of the NYPD choir still singing “‘Galway Bay” (It. “I ragazzi del coro della NYPD stanno cantando ‘Galway Bay'”). Il Dipartimento di polizia di New York in realtà non ha un coro, ma dispone di una banda di percussioni e cornamuse che ha partecipato alla realizzazione del video. La banda non sapeva suonare Galway Bay e, mentre veniva filmata, suonò invece la sigla del Mickey Mouse Club; il filmato venne poi opportunamente rallentato in fase di produzione per adattarlo al ritmo del brano. Al video ha preso parte l’attore Matt Dillon, che ha interpretato il poliziotto che arresta lo sbronzo MacGowan.
Il 18 dicembre 2007 l’emittente radiofonica BBC Radio 1 censurò le parole “faggot” (it. frocio) e “slut” (it. puttana) da Fairytale of New York per “evitare di commettere un reato”. Le parole, cantate dalla MacColl e da MacGowan come insulti reciproci, furono coperte da un suono. La madre di Kirsty MacColl definì la censura “ridicola”, mentre i Pogues dissero di averla trovata “divertente”. La BBC in un comunicato disse: “Abbiamo trasmesso una versione modificata perché alcuni ascoltatori potrebbero trovare l’originale offensivo”. Più tardi, la stessa sera, l’emittente fece marcia indietro e fece sapere che, dopo una giornata passata a sentire le critiche di artisti e ascoltatori avevano deciso di ritornare sulla propria decisione. Sempre la stessa sera andò quindi in onda anche la versione integrale. Gli altri canali della BBC, tra cui la tendenzialmente conservatrice BBC Radio 2, continuarono a trasmettere la versione originale. Anche MTV ha rimosso e reso incomprensibili le parole “slut“, “faggot” e “arse” al momento di trasmettere il brano.
La canzone fu lanciata nel Regno Unito e in Irlanda nel novembre 1987 e divenne rapidamente un successo, trascorrendo cinque settimane al primo posto della classifica di vendita irlandese. Il 17 dicembre 1987 i Pogues e la MacColl eseguirono il brano nel popolare spettacolo televisivo della BBC Top of the Pops, esibizione che spinse Fairytale of New York al secondo posto della classifica ufficiale UK Top 75. Il brano concluse al 48º posto tra i più venduti del 1987 nonostante fosse stato in vendita solo per un mese e non ottenne il primo posto nella Classifica britannica dei singoli natalizi, andato alla cover di Always on My Mind dei Pet Shop Boys. Sembra che MacGowan abbia commentato il fatto con la sua tipica “delicatezza” affermando: “Siamo stati battuti da due checche e una drum machine”. In seguito la Mac Coll dichiarò di non essersi in realtà mai sentita in competizione con i Pet Shop Boys, in quanto facevano un genere di musica completamente diverso. La canzone fu ripubblicata dai Pogues nel Regno Unito nel 1991 (raggiungendo il 36º posto) e nuovamente nel Regno Unito e in Irlanda per il Natale 2005, raggiungendo il 3º posto della classifica nel Regno Unito. Tutti i proventi di quest’ultima edizione furono devoluti parte a varie associazioni che si occupano dei senzatetto e parte a Justice for Kirsty, una campagna di sensibilizzazione organizzata per far emergere la verità riguardo alla morte della MacColl, avvenuta nel 2000.
Con l’avvento del fenomeno del download, che ha permesso a un brano di entrare nelle classifiche di vendita anche senza la presenza di un supporto fisico, Fairytale of New York ha fatto regolarmente il suo ingresso nella classifica dei singoli più venduti nel Regno Unito e in Irlanda nel dicembre di ogni anno a partire dal 2005. Verso la fine del 2012 ha raggiunto il milione di copie vendute nel Regno Unito. Il 22 dicembre 2005 i Pogues hanno eseguito il brano in uno speciale televisivo condotto da Jonathan Ross su BBC One; il posto della MacColl come interprete femminile fu preso dalla cantante Katie Melua. Si trattò della prima esecuzione televisiva del pezzo da parte dei Pogues dopo il 1988. Nel dicembre 2012 la canzone è stata ripubblicata per celebrarne il venticinquennale.
Il brano, eseguito dal cantante folk irlandese Christy Moore, è presente sul suo album del 1991 Smoke and Strong Whiskey. Nel 2011 Angelo Branduardi ne ha scritto una versione in italiano intitolata Favola di Natale a New York, inserendola nell’album Così è se mi pare“.

(Wikipedia, voce Fairytale of New York)

—————————————————-

InfinitiTesti è un sito amatoriale che propone traduzioni e revisioni di testi musicali da tutto il mondo. I nostri lavori sono disponibili nelle pagine Traduzioni e Discografie, o si può far riferimento anche all’Indice Generale, suddiviso in canzoni Italiane e Straniere. Per maggiori approfondimenti in merito ai nostri percorsi e alle nostre Rassegne, si può leggere la sezione dedicata agli Speciali. Per ricevere in tempo reale tutti gli ultimi post pubblicati, si possono sottoscrivere i Feed RSS di InfinitiTesti. Per collaborare in qualunque forma con la redazione, si può far riferimento alla pagina Contatti.

—————————————————-

—————————————————-

Brano proposto da: Arturo Bandini
Direttore: Arturo Bandini ([email protected])
Responsabile Quality: Alessandro Menegaz ([email protected])
Segretaria di Redazione: Arianna Russo ([email protected])

—————————————————-