—————————————————-

“It was Christmas in prison
and the food was real good
we had turkey and pistols carved out of wood
I dream of her always
even when I don’t dream
her name’s on my tongue
and her blood’s in my stream

Wait awhile eternity
old Mother Nature’s got nothin’ on me
come to me, run to me, come to me now
we’re rollin’ my sweetheart
we’re flowin’ by God!

She reminds me of a chess game
with someone I admire
or a picnic in the rain
after a prairie fire
her heart is as big
as this whole goddamn jail
and she’s sweeter than saccharine
at a drug store sale

Wait awhile eternity
old Mother Nature’s got nothin’ on me
come to me, run to me, come to me now
we’re rollin’ my sweetheart
we’re flowin’ by God!

The search light in the big yard
swings ‘round with the gun
and spotlights the snowflakes
like the dust in the sun
it’s Christmas in prison
there’ll be music tonight
I’ll probably get homesick
I love you, Good night


Wait awhile eternity
old Mother Nature’s got nothin’ on me
come to me, run to me, come to me now
we’re rollin’ my sweetheart
we’re flowin’ by God!”.

—————————————————-

Traduzione.

“Quel Natale ero in prigione
si mangiava davvero bene
tacchino e pistole intagliati nel legno
io la sogno di continuo
anche quando non faccio sogni
sulla mia lingua c’è sempre il suo nome
c’è il suo sangue nelle mie vene

Eternità, puoi aspettare
Madre Natura non ce la farà con me
ora vieni, corri, vieni da me
amore mio, andiamo forte
niente ci ferma, per Dio!

Lei mi ricorda una partita a scacchi
con qualcuno che ammiro
o un picnic con la pioggia
dopo un incendio nella prateria
il suo cuore è grande
come questa dannata prigione
lei è più dolce della saccarina
che compri in drogheria

Eternità, puoi aspettare
Madre Natura non ce la farà con me
ora vieni, corri, vieni da me
amore mio, andiamo forte
niente ci ferma, per Dio!

Il fascio di luce nel grande cortile
gira intorno assieme al fucile
illuminando la neve che cade
come polvere nella luce del sole
è Natale qui in prigione
stasera ci sarà un po’ di musica
e a me verrà la nostalgia
ti amo tanto, buonanotte

Eternità, puoi aspettare
Madre Natura non ce la farà con me
ora vieni, corri, vieni da me
amore mio, andiamo forte
niente ci ferma, per Dio!”.

(Traduzione a cura di Marie Jolie)

—————————————————-

John Prine, Christmas in prison – 3:13
(John Prine)
Album: Sweet revenge (1973)

Brano inserito nella rassegna Le canzoni di Natale di InfinitiTesti.

Per segnalare errori su testi o traduzioni, o semplicemente per suggerimenti, richieste d’aiuto e qualunque altra curiosità, potete scriverci all’indirizzo [email protected].

—————————————————-

InfinitiTesti è un sito amatoriale che propone traduzioni e revisioni di testi musicali da tutto il mondo. I nostri lavori sono disponibili nelle pagine Traduzioni e Discografie, o si può far riferimento anche all’Indice Generale, suddiviso in canzoni Italiane e Straniere. Per maggiori approfondimenti in merito ai nostri percorsi e alle nostre Rassegne, si può leggere la sezione dedicata agli Speciali. Per ricevere in tempo reale tutti gli ultimi post pubblicati, si possono sottoscrivere i Feed RSS di InfinitiTesti. Per collaborare in qualunque forma con la redazione, si può far riferimento alla pagina Contatti.

—————————————————-

—————————————————-

Brano proposto da: Arturo Bandini
Direttore: Arturo Bandini ([email protected])
Responsabile Quality: Alessandro Menegaz ([email protected])
Segretaria di Redazione: Arianna Russo ([email protected])

—————————————————-