—————————————————-

“Climbing up on Solsbury Hill
I could see the city light
wind was blowing, time stood still
eagle flew out of the night
he was something to observe
came in close, I heard a voice
standing stretching every nerve
had to listen had no choice
I did not believe the information
(I) just had to trust imagination
my heart going boom boom boom
– Son, – he said – Grab your things
I’ve come to take you home -.

To keep in silence I resigned
my friends would think I was a nut
turning water into wine
open doors would soon be shut
so I went from day to day
tho’ my life was in a rut
– Till I thought of what I’d say
which connection I should cut
I was feeling part of the scenery
I walked right out of the machinery
my heart going boom boom boom
– Hey – he said – Grab your things
I’ve come to take you home –
(back home)

When illusion spin her net
I’m never where I want to be
and liberty she pirouette
when I think that I am free
watched by empty silhouettes
who close their eyes but still can see
no one taught them etiquette
I will show another me
today I don’t need a replacement
I’ll tell them what the smile on my face meant
my heart going boom boom boom
– Hey – I said “You can keep my things
they’ve come to take me home -.

—————————————————-

Traduzione.


“Risalendo la collina di Solsbury
vedevo le luci della città
soffiava il vento, il tempo era sospeso
un’aquila volava via nella notte
uno spettacolo da osservare
venne vicino, udii una voce
che mi fece tendere allo spasimo
non avevo scelta, la dovevo ascoltare
non credevo a quello che mi veniva detto
dovevo solo affidarmi all’immaginazione
mentre il cuore batteva a mille
– figlio, – mi diceva – raduna le tue cose
sono venuto per portarti a casa.

Mi rassegnai a stare in silenzio
i miei amici mi avrebbero creduto un pazzo
che voleva cambiare l’acqua in vino
le porte aperte si sarebbero presto chiuse
così vivevo un giorno dopo l’altro
anche se la mia vita era una routine
– pensavo sempre a cosa dire
a quali legami tagliare
mi sentivo parte della scena
me ne uscii fuori dal meccanismo
col cuore che batteva all’impazzata
– hey – mi disse – raccogli le tue cose
sono venuto per portarti a casa (a casa)

Quando l’illusione tesse la sua trama
non sono mai dove vorrei
è la libertà che volteggia
mentre penso di essere libero
sorvegliato da sagome vuote
che vedono anche ad occhi chiusi
e a cui nessuno ha insegnato l’etichetta
mostrerò un altro me stesso
non ho più bisogno di rimpiazzi
dirò loro cosa significava il mio sorriso
col cuore che batte a mille
– hey – gli dissi – puoi tenerti le mie cose
sono venuti loro per portarmi a casa”.

(Traduzione a cura di Marie Jolie)

—————————————————-

Peter Gabriel, Solsbury Hill – 4:23
Album: Peter Gabriel 1 (1977) or ‘Car

Brano inserito nella colonna sonora dei film Vanilla Sky (2001) diretto da Cameron Crowe, con Tom Cruise e Penélope Cruz; e In good company (2004), diretto da Paul Weitz, con Dennis Quaid e Scarlett Johansson.

Brano inserito nella rassegna Colonne Sonore di InfinitiTesti.

Per segnalare errori su testi o traduzioni, o semplicemente per suggerimenti, richieste d’aiuto e qualunque altra curiosità, potete scriverci all’indirizzo [email protected].

—————————————————-

InfinitiTesti è un sito amatoriale che propone traduzioni e revisioni di testi musicali da tutto il mondo. I nostri lavori sono disponibili nelle pagine Traduzioni e Discografie, o si può far riferimento anche all’Indice Generale, suddiviso in canzoni Italiane e Straniere. Per maggiori approfondimenti in merito ai nostri percorsi e alle nostre Rassegne, si può leggere la sezione dedicata agli Speciali. Per ricevere in tempo reale tutti gli ultimi post pubblicati, si possono sottoscrivere i Feed RSS di InfinitiTesti. Per collaborare in qualunque forma con la redazione, si può far riferimento alla pagina Contatti.

—————————————————-

—————————————————-

Brano proposto da: Marie Jolie
Direttore: Arturo Bandini ([email protected])
Responsabile Quality: Alessandro Menegaz ([email protected])
Segretaria di Redazione: Arianna Russo ([email protected])

—————————————————-