Lucio Battisti – Io vorrei… non vorrei… ma se vuoi… (testo)

————————————————

“Dove vai quando poi resti sola
il ricordo come sai non consola
quando lei se ne andò per esempio
trasformai la mia casa in un tempio

e da allora solo oggi non farnetico più
a guarirmi chi fu
ho paura a dirti che sei tu

Ora noi siamo già più vicini
io vorrei… non vorrei… ma se vuoi…

Come può uno scoglio arginare il mare
anche se non voglio torno già a volare
le distese azzurre e le verdi terre
le discese ardite e le risalite

Su nel cielo aperto
e poi giù il deserto
e poi ancora in alto
con un grande salto


Dove vai quando poi resti sola
senza ali tu lo sai non si vola
io quel dì mi trovai per esempio
quasi sperso in quel letto così ampio

Stalattiti sul soffitto
i miei giorni con lei
io la morte abbracciai
ho paura a dirti
che per te mi svegliai

Oramai tra di noi solo un passo
io vorrei… non vorrei… ma se vuoi…

Come può uno scoglio arginare il mare
anche se non voglio torno già a volare
le distese azzurre e le verdi terre
le discese ardite e le risalite

Su nel cielo aperto
e poi giù il deserto
e poi ancora in alto
con un grande salto…”.

————————————————

Lucio Battisti, Io vorrei… non vorrei… ma se vuoi… – 4:36
(Lucio Battisti, Mogol)
Album: Il mio canto libero (1972)

Per altri testi, approfondimenti e commenti, guarda la discografia completa di Lucio Battisti.

Per segnalare errori su testi o traduzioni, o semplicemente per suggerimenti, richieste d’aiuto e qualunque altra curiosità, potete scriverci all’indirizzo quality@infinititesti.com.

————————————————

Citazioni.

Io vorrei… non vorrei… ma se vuoi… è un brano musicale scritto nel 1972 da Lucio Battisti e Mogol. Venne pubblicato nell’album Il mio canto libero del novembre 1972. Nel brano sono presenti degli elementi che ricordano il madrigalismo. Il testo del brano parla dell’esitazione di un uomo di fronte ad una nuova storia d’amore. Mentre nella strofa il protagonista ricorda con tristezza quando fu abbandonato dalla sua precedente donna, nel ritornello si rassegna all’impossibilità di ostacolare i sentimenti («Come può uno scoglio / arginare il mare?») e acquista finalmente fiducia”.

(Wikipedia, voce Io vorrei… non vorrei… ma se vuoi…)

————————————————

InfinitiTesti è un sito amatoriale che propone traduzioni e revisioni di testi musicali da tutto il mondo. I nostri lavori sono disponibili nelle pagine Traduzioni e Discografie, o si può far riferimento anche all’Indice Generale, suddiviso in canzoni Italiane e Straniere. Per maggiori approfondimenti in merito ai nostri percorsi e alle nostre Rassegne, si può leggere la sezione dedicata agli Speciali. Per ricevere in tempo reale tutti gli ultimi post pubblicati, si possono sottoscrivere i Feed RSS di InfinitiTesti. Per collaborare in qualunque forma con la redazione, si può far riferimento alla pagina Contatti.

————————————————

————————————————

Brano proposto da: Arturo Bandini
Direttore: Arturo Bandini (direttore@infinititesti.com)
Responsabile Quality: Alessandro Menegaz (quality@infinititesti.com)
Segretaria di Redazione: Arianna Russo (segreteria@infinititesti.com)

————————————————

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *