“When he sat next to me and played
I thought maybe his heart and mine
were somehow the same cruel words
he’s compelled me to sing
sing them I will no longer sincerely
just drink yourself to death
so I never have to see you again
I know my love, it sounds cruel
but I’m not the one killing you.

It would be a lovely thing
if only our hands were touching
but hearts are strong
bodies are weak
yet both do break when he does speak
drink yourself to death
so I never have to see you again
I know, my love
it sounds cruel
but I’m not the one killing you

And darling, how I do miss
your cigarette smoke tinged breath
breathing words of sweet affection
with their drunken inflection
just drink yourself to death
so I never have to see you again
I know my love
it sounds cruel
but I’m the one killing you
cruel words he’s compelled me to sing
sing them I will
no longer sincerely”.

—————————————————-

Orion Rigel Dommisse, Drink yourself (To death) – 3:42
Album: What I want from you is sweet (2007)

Per segnalare errori su testi o traduzioni, o semplicemente per suggerimenti, richieste d’aiuto e qualunque altra curiosità, potete scriverci all’indirizzo [email protected].



—————————————————-

InfinitiTesti è un sito amatoriale che propone traduzioni e revisioni di testi musicali da tutto il mondo. I nostri lavori sono disponibili nelle pagine Traduzioni e Discografie, o si può far riferimento anche all’Indice Generale, suddiviso in canzoni Italiane e Straniere. Per maggiori approfondimenti in merito ai nostri percorsi e alle nostre Rassegne, si può leggere la sezione dedicata agli Speciali. Per ricevere in tempo reale tutti gli ultimi post pubblicati, si possono sottoscrivere i Feed RSS di InfinitiTesti. Per collaborare in qualunque forma con la redazione, si può far riferimento alla pagina Contatti.

—————————————————-

—————————————————-

Brano proposto da: Katy
Direttore: Arturo Bandini ([email protected])
Responsabile Quality: Alessandro Menegaz ([email protected])
Segretaria di Redazione: Arianna Russo ([email protected])

—————————————————-