—————————————————-

“Ramblin’ out the wild west
leavin’ the towns I loved the best
thought I’d seen some ups and downs
till I come into New York town
people going down to the ground
buildings going up to the sky

wintertime in New York town
the wind blowin’ snow around
walk around with nowhere to go
somebody could freeze right to the bone
I froze right to the bone
New York Times said
it was the coldest winter in seventeen years
I didn’t feel so cold then

I swung on to my old guitar
grabbed hold of a subway car
and after a rocking rolling reeling ride
I landed up on the down town side
Greenwich Village

I walked down there nand ended up
in one of them coffeehouses on the block
got on the stage to sing and play
man there said come back some other day
you sound like a hillbilly
we want folksingers here

well I got a harmonica job begun to play
blowin’ my lungs out for a dollar a day
I blowed inside out and upside down
the man there said he loved my sound
he was ravin’ about how he loved my sound
dollar a day’s worth



and after weeks and weeks of hangin’ around
I finally got a job in New York Town
in a bigger place bigger money too
even joined the union and paid my dues

now a very great man once said
that some people rob you with a fountain pen
it don’t take long to find out
just what he was talkin’ about
a lot of people don’t have much food on their table
but they got a lot of forks and knives
and they gotta cut something

so one morning when the sun was warm
I rambled out of New York Town
pulled my cap down over my eyes
and headed out for the western skies
so long New York
howdy East Orange”.

—————————————————-

Traduzione.

“Vagare lontano nel selvaggio West
lasciare i paesi che ho amato di più (1)
pensavo di averne viste di cose strane
fino a quando arrivai a New York Town (2)
la gente finiva giù sotto terra (3)
le case andavano su fino al cielo

inverno a New York
il vento soffiava la neve da tutte le parti
camminavo di qua e di là senza un posto dove andare
si potrebbe gelare fino alle ossa
e io gelai fino alle ossa
il New York Times diceva
che era l’inverno più freddo in diciassette anni
ma io non avevo così freddo allora

mi misi in spalla la mia vecchia chitarra
afferrai al volo un treno del subway
e dopo un viaggio di rock and roll ondeggiando
approdai nel down town (4)
Greenwich Village

camminai su e giù per il quartiere e finii
in uno di quei caffè dietro l’angolo
salii sul palco per cantare e suonare
ma il padrone disse torna un’altra volta
suoni come un hillbilly (5)
noi vogliamo un folksinger quaggiù

poi trovai un lavoro suonando l’armonica
mi sfiatavo i polmoni per un dollaro al giorno
soffiavo come un pazzo a destra e a manca
il padrone diceva che gli piaceva come suonavo
non smetteva mai di dire quanto gli piacevo
e mi pagava un dollaro al giorno

e dopo settimane e settimane aspettando
alla fine trovai un lavoro in città
un posto grosso e grossi soldi anche
ero pure iscritto al sindacato e pagavo le quote

ora un grande uomo una volta disse
che c’è gente che ti deruba con una penna stilografica
e non mi ci volle molto per capire
quello che voleva dire
tanta gente non ha molto da mangiare in tavola
ma hanno forchette e coltelli
e debbono pure tagliare qualcosa

così un mattino quando il sole era caldo
me ne venni via da New York Town
mi calcai il berretto bene sugli occhi
e puntai diritto per i cieli dell’Ovest
addio New York
salve East Orange”. (6)

(Traduzione a cura di Stefano Rizzo)

—————————————————-

Note.

(1) Bob Dylan è nato nel Minnesota, uno stato dell’Ovest, ed è venuto a New York per la prima volta nel 1961
(2) L’espressione New York Town per la più comune (e ufficiale) New York City ha un che di dialettale e campagnolo.
(3) Per prendere il subway (la ferrovia sotterranea di New York), naturalmente.
(4) Manhattan, il borough (quartiere) più centrale ed importante di New York City, si divide in tre parti: uptown, midtown, e downtown; rispettivamente: città alta, centro e città bassa. Il Greenwich Village, il famoso quartiere degli artisti, si trova downtown.
(5) Hillbilly. Cantante di canzoni del far west; il termine ha la connotazione di non autentico, commercializzato.
(6) East Orange è una città dello stato del New Jersey, vicinissima a New York City, sulla sponda opposta del fiume Hudson.

—————————————————-

Bob Dylan, Talkin’ New York – 3:20
(Bob Dylan)
Album: Bob Dylan (1962)

Per altri testi, traduzioni e commenti, guarda la discografia completa di Bob Dylan.

Per segnalare errori su testi o traduzioni, o semplicemente per suggerimenti, richieste d’aiuto e qualunque altra curiosità, potete scriverci all’indirizzo [email protected].

—————————————————-

InfinitiTesti è un sito amatoriale che propone traduzioni e revisioni di testi musicali da tutto il mondo. I nostri lavori sono disponibili nelle pagine Traduzioni e Discografie, o si può far riferimento anche all’Indice Generale, suddiviso in canzoni Italiane e Straniere. Per maggiori approfondimenti in merito ai nostri percorsi e alle nostre Rassegne, si può leggere la sezione dedicata agli Speciali. Per ricevere in tempo reale tutti gli ultimi post pubblicati, si possono sottoscrivere i Feed RSS di InfinitiTesti. Per collaborare in qualunque forma con la redazione, si può far riferimento alla pagina Contatti.

—————————————————-

—————————————————-

Brano proposto da: Arturo Bandini
Direttore: Arturo Bandini ([email protected])
Responsabile Quality: Alessandro Menegaz ([email protected])
Segretaria di Redazione: Arianna Russo ([email protected])

—————————————————-