—————————————————-

“Miguel came from a small town in northern Mexico
he came north with his brother Louis
to California three years ago
they crossed at the river levee
when Louis was just sixteen
and found work together
in the fields of the San Joaquin

They left their homes and family
their father said
– My sons one thing you will learn
for everything the north gives
it exacts a price in return –
They worked side by side in the orchards
From morning till the day was through
Doing the work the hueros wouldn’t do.

Word was out some men in from Sinaloa
were Looking for some hands
well, deep in Fresno county there
was a deserted chicken ranch
and there in a small tin shack
on the edge of a ravine
Miguel and Louis stood
cooking methamphetamine

You could spend a year in the orchards
or make half as much in one ten hour shift
working for the men from Sinaloa
but if you slipped the hydriodic acid
could burn right through your skin
they’d leave you spittin’ up blood in the desert
if you breathed those fumes in

It was early one winter evening
as Miguel stood watch outside
when the shack exploded
lighting up the valley night
Miguel carried Louis’ body
over his shoulder down a swale
to the creekside and there
in the tall grass, Louis Rosales died
Miguel lifted Louis’ body
into his truck and then he drove
to where the morning sunlight fell
on a eucalyptus grove
there in the dirt he dug up ten-thousand dollars
all that they’d saved
kissed his brother’s lips
and placed him in his grave”.


—————————————————-

Traduzione.

“Miguel veniva da una piccola città
del Messico settentrionale
venne al Nord fino in California
con suo fratello Louis tre anni fa
attraversarono il fiume sul confine
Louis aveva appena sedici anni
e trovarono lavoro entrambi
nei campi del San Joaquin

Lasciarono la loro casa e famiglia
il padre gli disse: – figli miei
imparerete una cosa: per ogni cosa che vi dà
il nord esige un prezzo –
lavorarono fianco a fianco nei frutteti
Ddalla mattina alla sera facendo lavori
che nemmeno gli hueros avrebbero fatto. (*)

Si diceva in giro che certa gente
di Sinaloa cercava manodopera
beh, giù nella contea di Fresno
c’era un allevamento di polli abbandonato
e lì in una baracca di latta
sul giaciglio di un burrone
Miguel e Louis cuocevano metanfetamina

Puoi stare un anno a lavorare nei frutteri
o fare almeno la metà di quei soldi
in un solo turno di dieci ore
lavorando per quelli di Sinaloa
ma se sbagli qualcosa
l’acido iodidrico ti può ustionare
e, se li respiri, quei vapori
ti lasciano nel deserto a sputare sangue.

Era una sera dei primi giorni d’inverno
Miguel guardava fuori
quando la capanna esplose
illuminando la vallata immersa nel buio
Miguel si mise Louis sulle spalle
e scese fino al letto asciutto del torrente
lì, tra l’erba incolta
Louis Rosales morì.

Miguel mise il corpo di Louis sul camion
e guidò verso quel posto
in cui la luce del mattino cade
su una piantagione di eucalipti
lì scavò una buca
vi gettò diecimila dollari
tutto quello che avevano risparmiato
baciò il fratello sulle labbra
e lo seppellì”.

(Traduzione a cura di Francesco Komd ed Arturo Bandini)

—————————————————-

Note.

(*) Huero: è una forma messicana per güero, che indica una persona con i capelli biondi. Gli hueros potrebbero essere, per estensione, gli statunitensi in contrapposizione agli immigrati messicani.

—————————————————-

Bruce Springsteen, Sinaloa cowboys – 3:53
(Bruce Springsteen)
Album: The ghost of Tom Joad (1995)

Brano inserito nella rassegna I luoghi del cuore di InfinitiTesti.

Per altri testi, traduzioni e commenti, guarda la discografia completa di Bruce Springsteen.

Per segnalare errori su testi o traduzioni, o semplicemente per suggerimenti, richieste d’aiuto e qualunque altra curiosità, potete scriverci all’indirizzo [email protected].

—————————————————-

Citazioni.

Sinaloa Cowboys, un brano del 1995, ha più di un’analogia con un’altra poesia di Edgar Lee Masters, “Butch” Weldy:

Dopo che mi convertii e misi la testa a partito
mi diedero lavoro nella fabbrica di scatolame.
Dovevo riempire di benzina la cisterna,
che alimentava i tubi lanciafiamme dei capannoni
e arroventava i ferri da saldare.
Salivo, ogni mattina, una scaletta sgangherata
portando secchie piene di quel liquido.
Una mattina, quando stavo versando,
l’aria si fece immobile e si tese,
e io saltai in aria mentre la cisterna esplodeva,
e ricaddi con le gambe spezzate,
e gli occhi bruciati come uova fritte.

In Sinaloa Cowboys Springsteen racconta la storia di due fratelli messicani che riescono a raggiungere San Joaquin, in California, dove trovano lavoro come contadini. A differenza di Lee Masters, Springsteen omette dal suo racconto l’attimo della morte. Dice solo: “Lì, tra l’erba incolta, Louis Rosales morì”, mentre a causa dell’esplosione Butch Weldy ricade “con le gambe spezzate/e gli occhi bruciati come uova fritte”. E’ un’immagine la cui potenza Springsteen non riesce a eguagliare, malgrado in qualche modo anticipi quel momento quando descrive l’effetto dell’inalazione dell’acido (“quei vapori ti lasciano nel deserto a sputare sangue”). Ma è indubbio che i versi di entrambi siano di grande efficacia. L’espediente comune è di abbondare in dettagli teoricamente impoetici: Masters parla di cisterne, tubi lanciafiamme, capannoni, ferri da saldare; Springsteen riesce ad inserire in un verso l’acido iodidrico”.

(da “Bruce Springsteen – Come un killer sotto il sole“, a cura di Leonardo Colombati, Sironi Editore, 2007)

—————————————————-

InfinitiTesti è un sito amatoriale che propone traduzioni e revisioni di testi musicali da tutto il mondo. I nostri lavori sono disponibili nelle pagine Traduzioni e Discografie, o si può far riferimento anche all’Indice Generale, suddiviso in canzoni Italiane e Straniere. Per maggiori approfondimenti in merito ai nostri percorsi e alle nostre Rassegne, si può leggere la sezione dedicata agli Speciali. Per ricevere in tempo reale tutti gli ultimi post pubblicati, si possono sottoscrivere i Feed RSS di InfinitiTesti. Per collaborare in qualunque forma con la redazione, si può far riferimento alla pagina Contatti.

—————————————————-

—————————————————-

Brano proposto da: Arturo Bandini
Direttore: Arturo Bandini ([email protected])
Responsabile Quality: Alessandro Menegaz ([email protected])
Segretaria di Redazione: Arianna Russo ([email protected])

—————————————————-