—————————————————-

“We passed upon the stair
we spoke of was and when
although I wasn’t there
he said I was his friend
which came as some surprise
I spoke into his eyes
I thought you died alone
a long long time ago

Oh no, not me
I never lost control
you’re face to face
with the Man Who Sold The World

I laughed and shook his hand
and made my way back home
I searched for form and land
for years and years I roamed
I gazed a gazely stare
at all the millions here
we must have died alone
a long long time ago

Who knows? Not me
we never lost control
you’re face to face
with the Man who Sold the World

Who knows? Not me
we never lost control
you’re face to face
with the Man who Sold the World”.


—————————————————-

Traduzione.

“Salimmo la scala
parlando del più e del meno
malgrado non fossi lì
lui disse che ero suo amico
e questo mi sorprese
parlai ai suoi occhi
pensavo che eri morto solo
molto molto tempo fa.

Oh no, non io
non ho mai perso il controllo
sei proprio di fronte
all’Uomo Che Vendette il Mondo.

Ho riso e gli ho stretto la mano
e sono tornato a casa
ho cercato una forma e una terra
per molti anni ho vagato.

Ho fissato intensamente
tutti i milioni che sono qui
dobbiamo essere morti soli
molto molto tempo fa.

Chi lo sa? Non io
non abbiamo mai perso il controllo
siete proprio di fronte
all’Uomo Che Vendette il Mondo”.

(Traduzione a cura di Francesco Komd)

—————————————————-

David Bowie, The man who sold the world – 3:55
(David Bowie)
Album: The man who sold the world (1970)
Singolo: “Space oddity / The man who sold the world” (1972) (US release)
Singolo: “Life on Mars? / The man who sold the world” (1973) (US release)

Per altri testi, traduzioni e commenti, guarda la discografia completa di David Bowie.

Per segnalare errori su testi o traduzioni, o semplicemente per suggerimenti, richieste d’aiuto e qualunque altra curiosità, potete scriverci all’indirizzo [email protected].

—————————————————-

Cover.

1. NirvanaThe man who sold the world (1994, testo e traduzione)

—————————————————-

Citazioni.

“Registrata tre anni prima durante le sessioni dell’omonimo album, The Man Who Sold the World era già stata pubblicata a gennaio negli Stati Uniti, come lato B del 45 giri di Space Oddity, raggiungendo la quindicesima posizione in classifica. Al pari di Life on Mars?, anche questa canzone fa ormai parte in modo stabile della lista dei classici di David Bowie, nonostante l’incisione originale, con le sue sinistre percussioni, il riff circolare di chitarra e la voce particolarmente spettrale di Bowie, abbia rischiato di esser oscurata da alcune cover che si sono rivelate successi da Top 10 come quelle della cantante scozzese Lulu e dei Nirvana.
Come per la maggior parte dei suoi lavori di quel periodo, Bowie ha mantenuto a lungo la massima segretezza intorno alla canzone. Nel 1997, in un’intervista rilasciata a BBC Radio 1 in occasione dello special ChangesNowBowie, ha rivelato: «Penso di averla scritta perché c’era una parte di me che stavo ancora cercando… Per me quella canzone ha sempre esemplificato lo stato d’animo che si prova quando si è giovani, quando ci si rende conto che c’è una parte di noi che non siamo ancora riusciti a mettere insieme, c’è questa grande ricerca, un gran bisogno di comprendere realmente chi siamo».

(Wikipedia, voce Life on Mars?)

—————————————————-

InfinitiTesti è un sito amatoriale che propone traduzioni e revisioni di testi musicali da tutto il mondo. I nostri lavori sono disponibili nelle pagine Traduzioni e Discografie, o si può far riferimento anche all’Indice Generale, suddiviso in canzoni Italiane e Straniere. Per maggiori approfondimenti in merito ai nostri percorsi e alle nostre Rassegne, si può leggere la sezione dedicata agli Speciali. Per ricevere in tempo reale tutti gli ultimi post pubblicati, si possono sottoscrivere i Feed RSS di InfinitiTesti. Per collaborare in qualunque forma con la redazione, si può far riferimento alla pagina Contatti.

—————————————————-

—————————————————-

Brano proposto da: Arturo Bandini
Direttore: Arturo Bandini ([email protected])
Responsabile Quality: Alessandro Menegaz ([email protected])
Segretaria di Redazione: Arianna Russo ([email protected])

—————————————————-